logo

IL RUGBY OLTRE LE SBARRE

A cura di
ANTONIO FALDA

Antonio Falda

Pubblicato il: 09-04-2016

Disegno di Marco Rabino Invisibile
Antonio Falda

Invisibile = Così come si può sentire un disabile in carrozzella che per quanto provi e riprovi, non riesce a trovare un punto di risalita in un marciapiede. E resta in attesa...

Sponsorizzata Prodotti Gianduja

Grazie a Prodotti Gianduja per il suo sostegno a DETENZIONI

LA STORIA DELLE CARCERI DI TORINO

A cura di
ANGELO TOPPINO

Angelo Toppino

Pubblicato il: 23-02-2017

San Giuseppe Cafasso, 1811-1860 Il testamento di don Cafasso

Don Cafasso testimoniò fino alla fine della sua vita la sua missione lasciando ogni suo avere ai suo fratelli in Cristo e ai poveri detenuti delle carceri cittadine. Conosciuto come il Sacerdote dei condannati a morte don Giuseppe Cafasso volle assistere fino all'ultimo, anche dopo la sua morte, gli ultimi della città di Torino.

RECENSIONI

Casa  Circondariale di Alba Giuseppe Montalto

Carcere di Alba Giuseppe Montalto, Casa Circondariale

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 24-02-2017

Loc.Toppino- via Vivaro n. 14 12051 Alba, Cuneo, Italia

1987

Il lavoro è sicuramente una grande opportunità per coloro che sono costretti a passare in carcere gran parte della loro esistenza. Anche solamente qualche anno della propria vita, se passato in isolamento o in condizioni di inedia, potrebbe essere devastante per il proprio equilibrio emotivo e umano. Fortunatamente vi sono molti progetti che portano le aziende ad investire energie e formazione in carcere ottenendo in cambio una produzione di alto profilo.

5956

Beato Angelico, Deposizione dalla croce, 1430

Marco Rabino

Beato Angelico, Deposizione dalla croce. Analisi e Interpretazione

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 24-02-2017

Convento di San Marco Firenze, Toscana, Italia

1430

La deposizione dalla croce di Beato Angelico è un'opera molto delicata, poetica, che segna un momento di passaggio dalla pittura medievale a quella rinascimentale. Colori brillanti e figure modellate delicatamente sono la cifra del Beato Angelico che ha realizzato insieme a Lorenzo Monaco questa pala d'altare per i suoi confratelli del convento di San Marco a Firenze.

9329

Casa Circondariale di Genova Marassi

Carcere di Genova Marassi, Casa Circondariale

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 23-02-2017

Piazzale Marassi 2 Genova, Liguria, Italia

fine 1800

La scrittura creativa, insieme ad esperienze di laboratorio teatrale e creativo in genere, permette al detenuto di non rimanere isolato all'interno della realtà detentiva. Creando un testo, partendo dalla riflessione sulla propria esperienza oppure su un'opera affrontata con gli operatori che portano avanti il laboratorio, il detenuto ha la possibilità di meditare anche sulla propria esperienza riflettendo né il vissuto e ponendo le basi per una propria riabilitazione in società.

5635

Casa Circondariale Di Teramo

Carcere di Teramo, Casa Circondariale Castrogno

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 23-02-2017

C.da Ceppata n. 1 64100 Teramo, Abruzzo, Italia

1977

Oltre ad attività culturali, nelle carceri italiane sono attivi molti progetti sportivi. Se la cultura fa muovere la mente, lo sport rende attivo il corpo e influisce positivamente sulla vita di tutti i giorni. Figuriamoci se il quotidiano è quello trascorso dietro le sbarre di un carcere dove la possibilità di muoversi è ovviamente limitata. Il Rugby, quale sport a forte valenza umana, è uno sport che sempre di più viene diffuso nelle carceri nazionali.

6070

San Giuseppe Cafasso, 1811-1860

Angelo Toppino e Marco Rabino

Il testamento di don Cafasso

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 23-02-2017

Torino, Piemonte, Italia

1856 | 20 ottobre

Don Cafasso testimoniò fino alla fine della sua vita la sua missione lasciando ogni suo avere ai suo fratelli in Cristo e ai poveri detenuti delle carceri cittadine. Conosciuto come il Sacerdote dei condannati a morte don Giuseppe Cafasso volle assistere fino all'ultimo, anche dopo la sua morte, gli ultimi della città di Torino.

6359

Ex carcere di Busto Arsizio

Marco Rabino

Riqualificazione di ex carceri, cultura in prigione arte e teatro.

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 22-02-2017

Busto Arsizio, Lombardia, Italia

2016 | 18 giugno

Intervento presentato in occasione di un interessante convegno a Busto Arsizio. Durante l'incontro è stato affrontato il tema della riconversione di edifici in disuso in seguito alla loro chiusura, o al trasferimento, dell'istituto carcerario che ospitavano. In particolare, si è parlato dell'ex carcere di Busto Arsizio, un edificio storico che l'amministrazione comunale vuole riconvertire ad uso cittadino per attività culturali e formative.

9

Casa Circondariale di Torino Lorusso e Cutugno

Carcere di Torino, Casa Circondariale Lorusso e Cutugno

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 22-02-2017

Via Adelaide Aglietta, 35 Torino, Piemonte, Italia

1986 | 13 ottobre

I progetti che permettono a un detenuto di esprimere se stesso attraverso la poesia ho la scrittura creativa sono molto più importanti rispetto a quello che si potrebbe pensare dall'esterno. La vita di tutti i giorni, per coloro che possono vivere la loro esistenza liberi, è molto ricca di esperienza e di incontri. Queste possibilità ci fanno sentire liberi nonostante tutte le costruzioni che la società ci pone.

5628

Casa Circondariale di Napoli Secondigliano

(Centro Penitenziario Napoli Secondigliano)

Carcere di Napoli, Casa circondariale Secondigliano

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 22-02-2017

Via Roma verso Scampia, 350 - 80100 Napoli, Campania, Italia

1991

Scrivere dipingere e creare, in generale, permette di mantenere un contatto con la realtà e con la propria esistenza. Percorso favorito anche dalo scambio con operatori culturali volontari e altre figure che portano all'interno della struttura penitenziaria un sano vento di cittadinanza attiva è umano calore.

5634

Casa Circondariale di Vercelli

Carcere di Vercelli, Casa Circondariale Billiemme

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 21-02-2017

Via del Rollone, 19 CAP 13100 Vercelli, Piemonte, Italia

1983

I progetti di cultura, teatro, e letteratura che si attivano all'interno delle carceri in Italia sono particolarmente importanti perché contribuiscono ad attivare percorsi di restituzione e riabilitazione.

5965

Casa Circondariale di Agrigento di Contrada Petrusa

Carcere di Agrigento, Casa Circondariale contrada Petrusa

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 21-02-2017

Contrada Petrusa CAP 92100 Agrigento, Sicilia, Italia

1992

La cultura all'interno di un carcere non è solamente un percorso formativo obbligatorio dalla normativa, e anche un importante strumento di resistenza. Non di resistenza alla legalità ma di resistenza al declino delle proprie facoltà psichiche e mentali in presenza di una vita costretta, legalmente impedita alla libertà.

6145