logo

IL RUGBY OLTRE LE SBARRE

A cura di
ANTONIO FALDA

Antonio Falda

Pubblicato il: 09-04-2016

Disegno di Marco Rabino Invisibile
Antonio Falda

Invisibile = Così come si può sentire un disabile in carrozzella che per quanto provi e riprovi, non riesce a trovare un punto di risalita in un marciapiede. E resta in attesa...

Sponsorizzata Prodotti Gianduja

Grazie a Prodotti Gianduja per il suo sostegno a DETENZIONI

LA STORIA DELLE CARCERI DI TORINO

A cura di
ANGELO TOPPINO

Angelo Toppino

Pubblicato il: 18-03-2017

Archivio Storico del Comune di Torino Il Correzionale di Torino in epoca francese. Un carcere umido e malsano in pieno centro

Nel 1802, in seguito alla dominazione napoleonica di Torino, i francesi che comandavano la città decisero di installare un carcere nell'edificio che ora ospita l'archivio storico di Torino in via Barbaroux 32. Erano spazi più luminosi di quelli delle Carceri senatorie ma gli ambienti erano umidi e malsani e spesso si sviluppavano molte malattie. Si interessò a questo carcere anche la marchesa Giulia Falletti di Barolo. Famose erano le contese tra detenuti uomini e detenute donne che potevano incontrarsi in momenti prestabiliti.

RECENSIONI

Casa Circondariale di La Spezia Villa Andreino

Carcere di La Spezia Villa Andreino, Casa Circondariale di via Fontevivo

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 29-03-2017

Via Fontevivo, 43 CAP 19125 La Spezia, Liguria, Italia

1930

Per elaborare la propria esperienza detentiva un una persona ricorre spesso alla scrittura di poesie. I laboratori di scrittura creativa e i premi che valorizzano le opere prodotte in carcere sono un riconoscimento ed un incentivo verso l'utilizzo di queste forme espressive. A volte la creatività esce dai confini del carcere e diventa spettacolo per tutti.

6012

Casa Circondariale di Savona

Carcere di Savona, Casa Circondariale di Sant'Agostino

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 29-03-2017

Piazza Monticello, 4 CAP 17100 Savona, Liguria, Italia

1800 | chiusura 1 giugno 2016

La Casa Circondariale di Savona è stata chiusa nel 2016, il primo giugno. Lo aveva stabilito un decreto ministeriale il 28 dicembre del 2015. Era sicuramente un carcere inadeguato è sovraffollato oltre i 49 posti di massima capienza che poteva contenere. La chiusura di un carcere soprattutto se non viene sostituito da una struttura nuova e nelle sue vicinanze crea una serie di polemiche rispetto alla condizione di lavoro degli agenti di polizia penitenziaria e della popolazione detenuta che, se residente nel territorio, si trova ad essere trasferita in altre carceri molto distanti, anche centinaia di chilometri.

6014

Casa Circondariale di Vicenza

Carcere di Vicenza, Casa Circondariale e Casa di Reclusione

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 28-03-2017

Via della Scola, 150 CAP 36100 Vicenza, Veneto, Italia

1980

Le aree verdi all'interno delle carceri sono molte. Stanno nascendo progetti di orti, frutticultura e giardinaggio che sfruttano al meglio questi spazi che altrimenti sarebbero lasciati all'abbandono e al degrado. Prendersi cura degli spazi di una struttura penitenziaria sembra una contraddizione alla necessità di libertà della persona. Eppure in un percorso di trattamento della pena umano e rispettoso del diritto di lavoro e attività creativa utilizzare tutti gli spazi che esistono all'interno di un carcere, per creare attività di lavoro e di impegno quotidiano, è una delle operazioni migliori per una detenzione più rispettosa delle persone.

6006

Casa Circondariale di Sanremo Valle Armea

Carcere di San Remo Nuovo Complesso, Casa Circondariale

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 28-03-2017

Località Valle Armea, 144/a CAP 18038 Sanremo, Liguria, Italia,

1996

Il lavoro in carcere come nella vita non è mai abbastanza. Si può lavorare all'interno degli spazi detentivi, nelle cucine, oppure per i servizi agli altri detenuti come portare la posta oppure gestire le spese quotidiane. I lavori più ambiti sono quelli che portano il detenuto all'aria aperta e lo fanno lavorare in serie o in orti allestiti all'interno dei campi o dei piccoli appezzamenti di terreno che il Carcere offre.

6013

Istituto Penale Minorile di Treviso

Istituto di Pena Minorile di Treviso, Carcere Santa Bona

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 27-03-2017

Via Santa Bona, 5d – 31100 Treviso Treviso, Veneto, Italia

1981

Sono molte le associazioni di volontariato e le cooperative che operano all'interno di strutture penitenziarie minorili. Affiancano la scuola statale, che opera attraverso istituti territoriali con sedi distaccate, associazioni sportive e altri enti di formazione. Di grande importanza sono i progetti che portano operatori e professionisti ad incontrare i giovani ospiti per non lasciarli abbandonati e isolati nei loro percorsi di restituzione all'interno della struttura.

6009

Casa Circondariale di Cagliari Uta

Carcere di Uta, Casa Circondariale di Cagliari Ettore Scalas

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 27-03-2017

Zona industriale Macchiareddu 2° strada ovest Uta n. 0 09010 Cagliari, Sardegna, Italia

2014

Il teatro è l'attività creativa e aggregativa più diffusa nelle carceri Italiane. Sono decine le associazioni e le compagnie teatrali che operano con laboratori teatrali aperti a detenuti e, spesso, anche a studenti o attori che vengono dall'esterno. Il Coordinamento nazionale teatro in carcere e espressione di questa varietà e raccoglie gran parte delle compagnie che operano in questa direzione.

8751

Casa Circondariale di Imperia

Carcere di Imperia, Casa Circondariale

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 26-03-2017

Via Giacomo Agnesi, 2 CAP 18100 Imperia, Liguria, Italia

1920

Un gran rumore e clangore di metallo. Corpi scolpiti che sollevano pesi e si esercitano a corpo libero. Non sono suoni che provengono da una palestra in centro città ma arrivano da uno spazio messo insieme alla meglio all'interno di un carcere italiano. È sufficiente però per dare la sensazione di potersi esercitare e di poter mantenere il fisico in piena forma anche dentro una prigione.

6011

DETENZIONI - CARCERI ITALIANE

Carcere di Nola

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 25-03-2017

Nola, Campania, Italia

2016 in costruzione

Il nuovo carcere di Nola dovrà rispondere alle precarie condizioni della edilizia penale nella Regione Campania con le situazioni di sovraffollamento e del cattivo stato delle strutture per Napoli Secondigliano e Napoli Poggioreale. Anche gli altri istituti non sono nuovissimi ma questa struttura, concepita per le necessità di trattamento della pena emerse in seguito agli Stati Generali del trattamento penitenziario, dovrebbe rispondere all'esigenze di coloro che vengono immessi nella società dopo aver terminato il proprio periodo di detenzione.

5176

Casa Circondariale di Trieste

Carcere di Trieste Coroneo, Casa Circondariale

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 25-03-2017

Via del Coroneo, 26 CAP 34100 Trieste, Friuli-Venezia Giulia, Italia

1914

in carcere si può fare cinema. Basta una telecamera portatile e una guida valida per poter riprendere momenti di vita quotidiana e speranze delle persone detenute. Le storie da raccontare non mancano, sono molte e la disponibilità c'è. Il racconto di queste umanità rinchiuse è spesso molto toccante e, costruito con sapienti professionalità, diventa una bella esperienza da vedere.

5999

Casa Circondariale di Udine

Carcere di Udine, Casa Circondariale

Di: DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 25-03-2017

Via Spalato, 30 CAP 33100 Udine, Friuli-Venezia Giulia, Italia

1925

All'interno della propria cella, un detenuto, cerca di ricreare il vissuto esterno della vita libera. Si ingegnia quindi a costruire piccoli manufatti che permettono anche i compagni di cella di portare avanti le abitudini della vita di tutti i giorni e a sentirsi ancora un poco indipendenti rispetto alle faccende quotidiane.

6000