logo

ASSOCIAZIONI

Associazione Culturale Teatro Aenigma

Associazione Culturale Teatro Aenigma

Di DETENZIONI redazione

Pubblicato il: 04-03-2015

Casa Circondariale di Villa Fastiggi
Pesaro, Marche, Italia



LA COMUNICAZIONE TEATRALE è il titolo del laboratorio attivato tredici anni fa all’interno della Casa Circondariale di Villa Fastiggi a Pesaro a cura dell’Associazione Culturale Teatro Aenigma. Da ottobre 2002 ad oggi oltre trecentocinquanta persone recluse hanno preso parte attiva ai diversi laboratori promossi. L’obiettivo principale è stato quello di stimolare la creatività, permettendo ai singoli partecipanti di rappresentarsi e prendere coscienza dei propri mezzi espressivi e comunicativi. Non secondariamente, a livello più specificatamente teatrale, sono stati prodotti i seguenti allestimenti/eventi con la Compagnia “Lo Spacco”, dal 2006 composta da detenuti e detenute: Antigone da Sofocle- Brecht (Maggio 2003); Teatro-Forum (ottobre 2003 con replica presso il Teatro Sperimentale di Pesaro nel novembre 2003); L e S e r v e d i J e a n G e n e t (Teatro Raffaello Sanzio di Urbino – Giugno 2004); Il Teatro di Jean Genet - “Le Serve” e “I Negri” (dicembre 2004); UBU Roi di Alfred Jarry (dicembre 2005, in collaborazione con la III B- Scuola Media “Galilei” di Pesaro), Commedia in Commedia (novembre 2006, replicato a maggio 2007 presso la nuova sede del Palazzo di Giustizia di Pesaro su invito dell’Associazione Nazionale Magistrati), Teatro Forum (febbraio 2007), Dialogo semiserio con la Morte (ottobre 2007), Vita nuova (aprile 2008), Napoli Milionaria (aprile 2009), Lettere dal carcere (maggio 2010), Drammi onirici (dicembre 2011), Performance poetica (giugno 2012, in collaborazione con il Quartetto italiano di flauti Les Flutes Joyeuses, il laboratorio di scrittura creativa al femminile a cura della Cooperativa L’officina, il fotografo Umberto Dolcini), Un clown alla corte dello Zar (2012/2013 replicato anche nei Teatri di Caldarola, Corinaldo, Pesaro, Torino), I burattini di Federico Garcia Lorca (marzo 2014), Davanti alla legge , da Franz Kafka (marzo 2015). Sul progetto sono stati prodotti i documentari di Maria Celeste Taliani Dentro e oltre: vite parallele (2004), UBU al fresco (2006), Il riscatto di Pulcinella (2007), Natività (2008, regia di Vito Minoia), Oh, bellissimo sole (2011), Sogni che varcano i muri (2012), In Memoria di Janusz Korczak (2013), I b u r a t t i n i d i G a r c i a L o r c a (2014). E’ stato inoltre pubblicato il volume P e r u s c i r e d a ll’i n v i s i b il e (2004) a cura di David Aguzzi e Vito Minoia. Una documentazione articolata del lavoro degli anni 2004-2009 è presente nel volume Recito, dunque so(g)no (2009), prima fotografia del Teatro in Carcere in Italia a cura di Emilio Pozzi e Vito Minoia. Il 30 Agosto 2006 all’esperienza è stato assegnato il Premio Nazionale Franco Enriquez per l’impegno sociale e artistico, il 22 gennaio 2011 il testo dello spettacolo Lettere dal carcere ha vinto il Premio Letterario Nazionale Gramsci. Dal 2003, il progetto ha coinvolto ogni anno una classe della Scuola secondaria inferiore di Villa Fastiggi (ICS “Galilei”) con felici elaborazioni creative intrecciatesi con quelle attuate in carcere. Fra tutte ricordiamo lo spettacolo I o n o n m i s a l v e r ò (2013) dedicato al pedagogista polacco Janusz Korczak. L’attuale II B (a.s.2014/2015) dell’Istituto Galilei è impegnata in un allestimento ispirato ad un secondo testo di Kafka, La tana , che sarà rappresentato a maggio/giugno 2015 a Scuola e nell’ambito dell’iniziativa “L’arte sprigionata” a cura della Direzione della Casa Circondariale e della Biblioteca "San Giovanni" di Pesaro. Negli ultimi anni, nell’ambito del nuovo progetto “La Comunità accogliente” sono state promosse iniziative a favore di detenuti in permesso lavorativo all’esterno del carcere, già componenti della Compagnia “Lo Spacco”, insieme a cittadini di Pesaro interessati a condividere con loro un’esperienza scenica. Nell'ambito di "Teatro in Carcere - Progetto unitario per le Marche" sostenuto dalla Regione Marche, il Teatro Aenigma opera attualmente anche nella Casa Circondariale di Montacuto in Ancona (dove ha anche sviluppato una significativa esperienza tra il 2004 e il 2009) e nella Casa Mandamentale di Macerata Feltria, dove ha ripreso l'attività nel 2013 dopo una prima sperimentazione nel 2004/2005.


Contatti:
Presidente Vito Minoia
Romina Mascioli
David Aguzzi
Mariano Dolci
Via Giancarlo De Carlo, 5 - 61029 URBINO
Sede organizzativa - Via Peschiera 30 - 61030 Cartoceto (PU) tel./fax + 39 0721 893035 - e.mail: aenigma@uniurb.it Sito: http://www.teatroaenigma.it/home.php

LEGGI ANCHE