logo

COMICS

Donarelli | I detenuti sardina

I detenuti sardina

Donarelli

Di Marco Rabino

Pubblicato il: 16-06-2013




Si parla molto di carcere. E l'argomento prevalente è il sovraffollamento. I detenuti si trovano stipati all'interno di celle pensate per una persona e si trovano con il letto incastellato per due o tre.

La convivenza con sè stessi, in situazioni di carcerazione è già dura. Figuriamoci se si è obbligati a condividere un misero spazio esistenziale con altre esistenze nella stessa condizione e senza un minimo di privacy.

Certo il carcere non è un premio. Ma è certo che deve essere uno strumento di riabilitazione, o di ripensamento, di evoluzione da una condizione di sbaglio.

Il detenuto-sardina non può avviare un percorso di nessun tipo, può solo cercare di sopravvivere.

LEGGI ANCHE