logo
eVisioni eNarrazioni 2017

PRISON CULTURE - Gli speciali

Marco Rabino

Letteratura e sociologia della prigione. A Torino, una rassegna che racconta il carcere

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 13-04-2017

CLE - Campus Luigi Einaudi Torino, Lungo Dora Siena, 100
Torino, Piemonte, Italia

2017 | 7 aprile - 19 maggio

Dal 7 aprile al 19 maggio 2017 a Torino si terrà la manifestazione eVisioni eNarrazioni 2017. Si tratta della prima edizione di una manifestazione che mette insieme letteratura e spettacolo per raccontare le istituzioni totali. Il titolo della rassegna fa riferimento ad un termine latino enarratio che si riferisce ad un racconto molto dettagliato è breve. Particolarmente efficace nel raccontare minimi episodi di banalità quotidiana che sono proprio tipici della detenzione. Il tema di quest'anno, 2017, si avvicina al tema del Salone Internazionale del Libro di Torino che chiede di riflettere sull'idea di confine, di frontiera, di muro contrapposta a quella di ponte. Un libro aperto, come nell'immagine guida del salone, un libro, le sue pagine, cavalcano un muro cinto da fili spinati. Si parlerà di letteratura delle carceri e sulle carceri. La prigione è considerata un'istituzione totale, come d'altronde anche la scuola, e per entrambe il libro è un elemento essenziale che crea un ponte verso la conoscenza. Verso il sapere ma anche verso la realtà esterna, il quotidiano della cittadinanza, libera e democratica.

La scuola è un'istituzione della quale si parla molto. Non è così, però, della realtà delle carceri italiane delle quali si parla solamente in ambito specialistico. Questa manifestazione nasce all'interno del corso di sociologia giuridico penale dell'Università di Torino e coinvolge studenti di giurisprudenza che saranno gli operatori di giustizia e i garanti del diritto del domani. Il professor Claudio Sarzotti, organizzatore della manifestazione, fa riferimento alla letteratura romanzata e a quella di Sociologia che tratta di carceri. La sociologia delle istituzioni, in questo caso del carcere, si è ispirata abbondantemente alla narrativa di autori e di scrittori di autobiografie detentive. Claudio Sarzotti, nella sua introduzione alla manifestazione, cita Erving Goffman, uno degli fondatori più illustri della disciplina, il quale ha utilizzato spesso citazioni letterarie dichiarando esplicitamente il suo debito con gli autori. Si tratta di una condizione non superabile vista la difficoltà di reperire materiale di ricerca direttamente all'interno delle carceri vista la necessità di sicurezza e la mancanza di apertura di coloro che vi sono ospitati.

L'importanza di una manifestazione di questo genere, che parla direttamente agli studenti ma vuole essere fruibile aperta anche alla cittadinanza meno esperta, va nell'ottica di un carcere aperto, che fluisce e rifluisce nel sociale libero attraverso eventi, mostre, manifestazioni create al suo interno o all'esterno per parlare di prigione.

Di questo tenore sono gli appuntamenti organizzati. Venerdì 7 aprile 2017, alle ore 10:00, presso l'aula A4 del campus Luigi Einaudi di Torino si potrà assistere allo spettacolo teatrale L'infanzia dell'alta sicurezza di Mimmo Sorrentino, allestito con 8 attrici detenute del riparto di alta sicurezza del carcere di Vigevano. Organizzazione teatro incontro società cooperativa. Venerdì 21 aprile 2017, alle ore 10:00, invece, presso l'aula D1 del campus Luigi Einaudi la presentazione del libro di Alberto Gaino, Il manicomio dei bambini. Storie di istituzionalizzazione editrice Gruppo Abele. Giovedì 27 aprile 2017, ore 10:00, presso l'aula D1 del Campus Luigi Einaudi, Sandro Bronvissuto presenta il suo libro Dentro per le edizioni Einaudi. Giovedì 4 maggio 2017, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, presso l'aula di uno del campus Luigi Einaudi si presenta Miccia corta. Una storia di prima linea di Sergio Segio. Conclude la rassegna venerdì 19 maggio 2017, ore 10:12, presso il trentesimo Salone Internazionale del Libro di Torino al Lingotto Fiere, il libro di Maurizio Torchio intitolato Cattivi, edito da Einaudi.

TI POTREBBERO ANCHE INTERESSARE