logo
DETENZIONI - INCONTRI

PRISON CULTURE - Gli speciali

DETENZIONI - INCONTRI

Un incontro sul carcere a Verbania per presentare la Guida ai Diritti dei Detenuti

L'onorevole Bruno Mellano, Garante del Piemonte, interviene con la collega di Verbania Silvia Magistrini

Di Marco Rabino

Pubblicato il: 18-10-2017

Palazzo Flaim
Verbania, Verbano-Cusio-Ossola, Italia

2017 | 20 ottobre, ore 21

Si discute sul carcere a Verbania e l'incontro offre una buona occasione per fare il punto della situazione sull’esecuzione penale In italia, che, detta in soldoni, si traduce in come le diverse carceri si stanno orientando verso una pena riabilitativa piuttosto che punitiva. Certo, il trattamento attuale è ancora di tipo retributivo, traduce la gravità della condanna in anni di restrizione e la richiesta che proviene dall'Europa è quella di migliorare le condizioni di vita nelle carceri. Evitare sovraffollamento, fornire una giusta copertura sanitaria, attivare percorsi di formazione e lavoro. Insomma, allinearsi con il mandato costituzionale che, in Italia, concepisce la pena come riabilitativa. Nel 2015, durante gli Stati Generali dell'esecuzione Penale, per circa un anno, esperti ed operatori, si sono impegnati per fornire delle nuove indicazioni sul trattamento della pena e sui metodi per la loro attuazione. Adesso tocca al legislatore trasformare queste indicazioni in norme applicative.

L'incontro pubblico che si terrà venerdì 20 ottobre 2017, alle ore 21, a palazzo Flaim a Verbania è stato organizzato dall'ufficio Garante per i detenuti di Verbania, rappresentato da Silvia Magistrini. La sede offrirà l'opportunità all'onorevole Bruno Mellano, Garante del Piemonte, di presentare la Guida ai Diritti dei Detenuti, redatta dall’Università di Torino, e il Vademecum, realizzato dal Comitato Regionale per i Diritti Umani del Consiglio Regionale del Piemonte presieduto dal presidente dell’Assemblea legislativa Mauro Laus, insieme al Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale Bruno Mellano.

La pubblicaziine dell'opuscolo è stata curata dal Centro stampa della Regione e realizzata dall’Associazione Sapori reclusi nell’ambito del progetto Stampatingalera, che si trova nel carcere di Saluzzo (Cn). La presentazione ufficiale è avvenuta lunedì 18 settembre 2017, alle 12, nella Sala Viglione di Palazzo Lascaris a Torino con la partecipazione della direttrice del dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Torino Laura Scomparin, il neo provveditore del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria per il Piemonte, la Liguria e la Valle d’Aosta Liberato Guerriero. La guida per i diritti delle persone detenute è stata redatta dagli studenti delle Cliniche legali “Carcere e diritti” del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino coordinati da docenti e tutors, nell’ambito di un progetto finanziato dalla Fondazione CRT per promuovere l’accesso ai diritti della popolazione detenuta.

Interverranno all'incontro :

On. Bruno Mellano, Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale – Regione Piemonte;

Aldo Reschigna, Vicepresidente Regione Piemonte;

Domenico La Gala, Comm. Capo Comandante Casa Circondariale di Verbania;

Silvia Magistrini, Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale – Comune di Verbania;

Silvia Marchionini, Sindaco di Verbania;

Marinella Franzetti, Vicesindaco del Comune di Verbania;

Annamaria Gadda, Presidente Associazione Camminare Insieme Verbania.

Consulta i documenti sul sito ufficiale: http://www.cr.piemonte.it/web/assemblea/organi-istituzionali/garante-dei-detenuti/documenti

LEGGI ANCHE