logo
La scelta di Ibra -  Foto di Paolo Bosio

PRISON CULTURE - Gli speciali

Professoressa Mira Carello

Dietro le sbarre, Oltre le sbarre

Scritto da: DETENZIONIstruzione

Pubblicato il: 12-02-2014

MINORI IN CARCERE: CONOSCERE, PREVENIRE, INTEGRARE.

2013 - 2014

Progetto di rete tra Scuole, Enti ed Organizzazioni

L’attenzione dei mass-media negli ultimi anni ha riportato al centro di un dibattito politico e culturale le condizioni di vita nelle carceri italiane, tuttavia la realtà detentiva è ancora poco conosciuta dalle persone comuni e anche nelle scuole, al di là di sporadiche e meritevoli iniziative da parte di qualche Docente o Dirigente Scolastico, manca un approccio al tema sistematico e adeguato ai percorsi di apprendimento in relazione all’età dei discenti.

Senza pretese di esaustività e rimandando per una conoscenza approfondita delle tematiche legate al carcere alla vasta documentazione esistente in materia , vale la pena qui richiamare alcuni dati tra i più significativi per comprendere le dimensioni della realtà carceraria ed impostare un qualsivoglia percorso di avvicinamento all’universo penitenziario italiano e non solo.

SCARICA IL DOCUMENTO

LA SCUOLA ITALIANA, IL CARCERE E LE ASSOCIAZIONI: PROGETTI DENTRO-FUORI

Se è raro che nelle scuole circolino dati di questo genere e sulla base di essi si impostino percorsi educativo-didattici, ancora più limitato nelle Istituzioni Scolastiche è l’eco delle iniziative, seppure moltiplicatesi negli ultimi tempi, per far interagire universo carcerario e mondo esterno. 

Tuttavia, seppure lentamente, si sta facendo strada nella scuola la convinzione che la popolazione detenuta e gli operatori che lavorano all’interno della realtà detentiva possano rappresentare un importante strumento di sensibilizzazione verso la legalità e la cittadinanza responsabile. In tale direzione si sono mosse alcune scuole pilota in Italia con progetti che hanno portato gli studenti all’interno del carcere per dialogare con le persone detenute e per realizzare progetti in comune (documento allegato).

In particolare l'associazione Interno4 con il progetto DETENZIONI porta avanti da anni, in collaborazione con Enti ed Istituzioni, un dialogo tra carcere e territorio.

Il primo evento del progetto DETENZIONI è stato organizzato tramite protocollo d'intesa tra il CTP (Centro Territoriale Permanente) “Croce Morelli” di Torino, l’Associazione Interno4 di Torino e la Casa Circondariale” Lorusso e Cutugno” di Torino, allora diretta dal dottor Pietro Buffa, ora provveditore penitenziario di Bologna.

I Partner dell’Associazione Interno4 coinvolti nel Progetto Detenzioni

• Dipartimento Amministrazione Penitenziaria
• Osservatorio Internazionale vittime di violenza del Comune di Torino
• Biblioteche civiche della città di Torino (dipartimento scuola)
• Antigone Piemonte (Associazione Nazionale per i diritti dei detenuti)
• Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Torino.

Grazie a Paolo Bosio per la foto ufficiale del progetto