logo

COOPERATIVE

Cascina Bollate

Cascina Bollate

Cooperativa sociale

Di Marco Rabino

Pubblicato il: 10-05-2015

Casa di Reclusione di Bollate
Milano, Lombardia, Italia

2007 | dicembre

La cooperativa sociale Cascina Bollate è nata nel dicembre 2007 ed opera all'interno della Casa di Reclusione di Milano - Bollate. La cooperativa Cascina Bollate si occupa di formare e dare lavoro a detenuti nel campo del giardinaggio e vivaismo, che operano accanto a giardinieri liberi coordinati da Susanna Magistretti (www.attraversoilgiardino.it) Davide Cignoli e Marianna Merisi.

I detenuti coinvolti nelle attività di Cascina Bollate apprendono un mestiere e operano in un campo particolarmente in crescita in questi ultimi anni. Oltre a produzioni ordinarie, i detenuti giardinieri di Cascina Bollate, si impegnano attivamente nella produzione di fiori e piante non facilmente reperibili sul mercato.

La produzione della Cooperativa Cascina Bollate è quella che si può trovare in un vivaio d'eccellenza. Accanto alla produzione di piante erbacee perenni vi è una piccola collezione di piante annuali e di rose antiche, selezionata con l'aiuto di Anna Peyron (www.vivaioannapeyron.com), anche lei socia della cooperativa.

Cascina Bollate

Gli obiettivi dei fondatori della Cooperativa Cascina Bollate sono: "da una parte portare "dentro" la stessa impostazione di lavoro di "fuori", formando dei giardinieri professionali e non dei forzati del decespugliatore. Dall'altra portare "fuori" i lavoratori e, con loro, una qualità di lavoro e di prodotto insospettabile se si pensa in modo tradizionale ad una casa di reclusione."

Cascina Bollate

Il vivaio di Cascina Bollate si trova all’interno della Casa di Reclusione di Bollate a Milano. Il vivaio, che è costituito da due grandi serre e circa 10.000 mq di terreno, non è aperto al pubblico se non durante alcune visite straordinarie permesse dall'amministrazione penitenziaria.

Il sito del progetto Cascina Bollate

LEGGI ANCHE