logo

LIBRI

a cura di Silvia Buzzelli  I giorni scontati. Appunti sul carcere

I giorni scontati. Appunti sul carcere

a cura di Silvia Buzzelli

Di Marco Rabino

Pubblicato il: 23-07-2013


Italia,

2012

Il progetto comprende il video di Germano Maccioni girato all'interno della Casa Circondariale di Lodi su invito della stessa direttrice. Il testo raccoglie testimonianze e spunti di operatori che lavorano all'interno delle carceri italiane e portano avanti il dibattito sulla giustezza della "gabbia". Quanto la detenzione sia funzionale al reinserimento e se serve effettivamente la carcerazione come attuata nel presente sistema penitenziario italiano.


 SCHEDA

con contributi di:

Mauro Palma, Silvia Buzzelli, Claudia Pecorella, Fabio Cassibba, Elena Lombardi Vallauri, Stefania Mussio, Elena Zeni, Ercole Ongaro, Marco Verdone, Massimo Filippi, Luigi Lombardi Vallauri.

Sfogliando un qualsiasi vocabolario, cercate il verbo “scontare” e poi l’aggettivo “scontato”: non sorprendetevi se tutti, o quasi, i significati vi condurranno dentro il carcere. Da qui, prende avvio un progetto in forma di appunti accompagnato da un DVD con il documentario I giorni scontati di Germano Maccioni.

(Con la partecipazione di Francesco Maisto).

IL LIBRO

In carcere tutto è scontato e niente lo è.

Partono da questo apparente paradosso le riflessioni di un gruppo di studiosi (direttori penitenziari, educatori, docenti universitari, esperti europei, giuristi e non). Il progetto si divide in due parti perché scrivere/vedere sono azioni più che mai necessarie quando il tema da affrontare è il carcere. Allora la presenza di un regista-attore è indispensabile; un artista è per sua natura sensibile, abituato ai tempi e all’immedesimazione nell’altro. Meglio, forse, di un giurista riesce a interpretare il problema di fondo attorno al quale ruotano le questioni penitenziarie: la presenza cioè di un corpo incarcerato, prigioniero di un’istituzione totale, burocratica, contraddittoria e ipocrita nel momento in cui si prefigge l’obiettivo di punire senza sofferenza. Ma c’è carcere e carcere, gabbia e gabbia. E se il problema fosse la gabbia?

LA CURATRICE

Silvia Buzzelli insegna diritto penitenziario (oltre a procedura penale europea e sovranazionale) nell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. È componente del Comitato istituito nell’ambito della Convenzione tra la suddetta Università e il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (Provveditorato lombardo) per attività di collaborazione scientifica, culturale e didattica.

 
ISBN: 97-888-88249-43-8
Pagine: 160
LIBRO + DVD  Euro 20,00
a cura di
Silvia Buzzelli
I GIORNI SCONTATI
Appunti sul carcere

LEGGI ANCHE