logo

LIBRI

Fuori dalla gabbia - Cristiano Scardella, 2013

Fuori dalla gabbia

Cristiano Scardella

Di Marco Rabino

Pubblicato il: 13-02-2014

Bonfirraro Editore
Italia

2013

Fuori dalla Gabbia è un libro che parla di carcere ma soprattutto di una vicenda umana, la disgrazia giudiziaria di Aldo Scardella.

Scardella  morì nella sua cella d’isolamento all'interno della Casa Circondariale di BuonCammino a Cagliari. Era un giorno torrido del luglio 1986.

L'autore del libro è Cristiano Scardella il fratello di Aldo. Cristiano decise di scrivere Fuori dalla Gabbia per denunciare il tragico fatto accaduto al fratello e per tentare di ottenere delle risposte sul perché di quella morte tanto drammatica.


 

La scheda tecnica fornita dalla casa editrice:

E’ difficile raccontare un pesante lutto, specie se è frutto di un’assurda ingiusta condizione come nel caso di Aldo Scardella. Una vicenda che è stata resa nota prima dalla cronaca e successivamente da approfondimenti televisivi, radiofonici e da pubblicazioni. Un caso incancellabile dalla memoria di chi, vivendo a Cagliari negli anni Ottanta, ha conosciuto più o meno direttamente il clima della città. Anni in cui le rigide norme del codice di procedura penale hanno inciso negativamente nella vita di diverse persone. Diritti negati al cittadino privato della libertà personale che non poteva adeguatamente ricorrere alla difesa.

Un argomento difficile anche per il legame tra la vittima-protagonista della vicenda e l’autore del libro. Non è stato però così per Cristiano. Ha infatti scelto di raccontare l’emblematica tragica esperienza di suo fratello e della famiglia utilizzando un originale e inedito modello di narrazione. Si susseguono nel testo un’alternanza di storie, memorie, intrecci tra personaggi reali e televisivi utilizzando messaggi inviati, ricevuti o mai inoltrati attraverso il cellulare. Dialoghi o discussioni attraverso facebook. Si esprimono quesiti, dubbi, interrogativi, ragionamenti, risposte insoddisfacenti. Il risultato è vivace, stimolante, innovativo, fresco e impegnativo. Mille voci si intrecciano, riflettono, pensano, elaborano, condividono, propongono. Mille volti riemergono dalla memoria, altrettanti appaiono ex novo.

Quella “grande tragedia per me e per la mia famiglia, una vergogna per lo Stato”, che rievoca Cristiano, diventa un momento corale di riflessione e dibattito vivo. Si anima del presente e s’intreccia con il passato. Rivivono come in una rassegna cinematografica personaggi noti e meno noti. Figure che dichiarano e negano, pagine di giornale che documentano, frasi interrotte e ricostruite, pensieri espressi e mai comunicati all’interlocutore.

SBN: 9788862720717
Prezzo: 17,90 €
Prezzo di vendita: 17,90 €

LEGGI ANCHE