logo

LIBRI

Le parole del carcere. Adriano Sofri racconta

Le parole del carcere. Adriano Sofri racconta

Adriano Sofri, Karen Hassan

Di Sara Fornera

Pubblicato il: 01-10-2012


2004

Adriano Sofri, giornalista, scrittore e attivista italiano, ex leader di Lotta continua, condannato a 22 anni di carcere, dopo un lungo e controverso iter giudiziario, fu ritenuto quale mandante dell'omicidio del commissario di polizia Luigi Calabresi.

Condannato nel 1990 e' stato scarcerato nel 2012 per decorrenza della pena.

In questa intervista toccante e ricca di umanità - effettuata presso l' Istituto Penitenziario di Pisa il 27 ottobre 2004 - Sofri non parla di se e fa non solo un'analisi precisa e priva di retorica dei problemi e delle pecche del sistema carcerario italiano, ma analizza le forme, i modi e il significato della comunicazione in carcere. 

"Il carcere respinge ufficialmente, per regolamento, una serie di linguaggi e questo naturalmente ha un'influenza enorme sulla condizione delle persone, ne fa proprio una genia differente".

Parole, gesti, emozioni e stati d'animo trasformati dalla realtà della reclusione. "le parole del carcere" e' uno straordinario ed originale documentario sulla realtà vissuta dietro le sbarre ma si vorrebbe dire, nonostante le sbarre.

Oltre all'intervista, un Dvd contiene un apparato di contenuti speciali che ripercorrono la storia del '68 italiano e una testimonianza del 1997 di Adriano Sofri sulla nascita, la storia e lo scioglimento di Lotta Continua.

Il dibattito sulla grazia ad Adriano Sofri che coinvolge il Presidente della repubblica, il ministro della giustizia e il presidente del consiglio è di straordinaria attualità.

 

LEGGI ANCHE