logo

LIBRI

Codice a Sbarre, il libro delle detenute del carcere di Empoli

Codice a Sbarre, il libro delle detenute del carcere di Empoli

Detenute della Casa Circondariale di Empoli

Di Marco Rabino

Pubblicato il: 11-08-2015

Ibiskos Editrice Risolo
Italia

2014 | 23 ottobre

Al termine del laboratorio di scrittura curato da Ibiskos Editrice Risolo è nato il libro “Codice a sbarre” che ha come protagoniste le detenute della Casa Circondariale Femminile di Empoli. Sulle pagine del testo si possono leggere riflessioni, testimonianze, speranze e le storie delle donne detenute che hanno partecipato al progetto di scrittura. A coordinare il progetto è stata Patrizia Tellini che è stata nel passato ospite della stessa Casa Circondariale ed ora si occupa dell'Ufficio Stampa del Comune di Empoli.

Filo conduttore del volume è quello di offrire un altro punto di vista rispetto a quello maschile rispetto al quale le norme sull'uguaglianza e i pari diritti prendono ispirazione.

Inoltre con la pubblicazione del libro si vuole ribadire l'importanza di percorsi di questo tipo nell'ottica di una detenzione riabilitativa e non punitiva, come indicato all'interno della carta Costituzionale.

Il ricavato delle vendite del volume verrà devoluto al “Centro Aiuto Donna Lilith” delle Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli.

LEGGI ANCHE