logo

LIBRI

Le prigioni malate. Ottavo rapporto di Antigone sulle condizioni di detenzione in Italia

Le prigioni malate. Ottavo rapporto di Antigone sulle condizioni di detenzione in Italia

A cura di Ronco D., Scandurra A., Torrente G.

Di Sara Fornera

Pubblicato il: 13-05-2013


2011

Daniela Ronco e' assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Torino e membro del coordinamento nazionale dell’Osservatorio di Antigone.

Alessio Scandurra e' ricercatore presso la Fondazione G. Michelucci e cultore di Filosofia del diritto presso l’Università di Firenze. È presidente di Antigone Toscana e membro del comitato direttivo dell’Associazione Antigone.

Giovanni Torrente e' assegnista di ricerca al Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Torino e docente di Sociologia del diritto presso l’Università della Valle d’Aosta. Membro del comitato direttivo dell’Associazione Antigone.

L’Osservatorio sulle condizioni di detenzione di Antigone nasce nel 1998 e, da allora ad oggi, ogni anno il ministero della Giustizia ha rinnovato l’autorizzazione a visitare le carceri per fotografare il sistema penitenziario. Dal primo rapporto, "Il carcere trasparente", la filosofia di fondo del lavoro non è cambiata: nessun luogo pubblico deve mai rimanere oscuro, e tanto meno il carcere. Il Rapporto è uno strumento indispensabile per affrontare i problemi e farsi domande sul sistema carcerario, parte della società che non può essere ignorata.

L’Ottavo rapporto di Antigone sulle condizioni di detenzione vuole fornire un aggiornamento del sistema penitenziario italiano. L'introduzione e' di Giuliano Pisapia, sindaco di Milano, avvocato, scrittore e politico italiano. Il rapporto si divide in tre parti. La prima descrive i numeri e le cause del sovraffollamento delle carceri italiane, mettendo in luce le ragioni per cui le carceri del nostro paese sono oggi tra le più incivili d’Europa. La seconda parte descrive i modi in cui, in una simile condizione di intollerabile sovraffollamento, i diritti fondamentali delle persone detenute sono messi costantemente a rischio. La terza parte prova ad aprire uno spazio di riflessione sull’edilizia penitenziaria, individuata dal governo quale risposta fondamentale all’attuale condizione di sovraffollamento, cercando di gettare un po’ di luce e aprire un confronto su di una operazione fino a ora portata avanti nel più assoluto silenzio.

Titolo: Le prigioni malate. Ottavo rapporto di Antigone sulle condizioni di detenzione in Italia
Curato da: Ronco D., Scandurra A., Torrente G.
Editore: Edizioni dell'Asino
Collana: I libri necessari
Data di Pubblicazione: Novembre 2011
ISBN: 8863570701
ISBN-13: 9788863570700
Pagine: 203

LEGGI ANCHE