logo

LIBRI

Anime prigioniere - Antonio Turco, 2011

Anime prigioniere. Percorsi educativi di pedagogia penitenziaria

Antonio Turco

Di Marco Rabino

Pubblicato il: 24-07-2012


2012

 

Antonio Turco si concentra sul ruolo dell’area trattamentale, sulle figure degli, educatori in primis, poi psicologi e volontari. Questi operatori sono stati privati delle loro potenzialità dall’eccessivo affollamento degli Istituti di pena ed, in generale, dall’eccessiva burocratizzazione della realtà del sistema penitenziario.

Turco ipotizza la nascita di una nuova figura di operatore penitenziario che riunisca tutte le capacità di gestione della quotidianità e di reinserimento nel sociale.

Nel testo l’autore affronta una lettura storica del modello educativo penitenziario.  Tratta l’attuale funzione e la competenza dell’educatore. Considera anche l’aspetto del lavoro interno dei detenuti valutando le prospettive offerte dal found raising e il modello imprenditoriale di molte cooperative di detenuti. Non da ultimo dà giusto risalto alla figura del volontario.

 

 

LEGGI ANCHE