logo

PROGETTI

Associazione Scugnizzi - Finché c'è pizza c'è speranza

Finché c'è pizza c'è speranza

Associazione Scugnizzi

Di Marco Rabino

Pubblicato il: 04-05-2013

Pizzeria dell'Impossibile”, via De Blasiis,
Napoli, Campania, Italia,

2010 | dal

Il progetto "Finché c'è pizza c'è speranza" è presente all'interno del carcere minorile di Nisida dal 2010. Autore del progetto è l'Associazione Scugnizzi di Napoli. 

Il progetto ha riscosso molto successo tra i detenuti casa di pena e grazie a questo esito positivo il presidente dell'Associazione Scugnizzi Antonio Franco ha chiesto, e ottenuto, dal Comune di Napoli di attivare un altro progetto all'esterno.

“Pizzeria dell'Impossibile” è partito da febbraio 2013, è sostenuto dalla catena di ristoranti Fratelli La Bufala e del Comune di Napoli ed è a favore di ragazzi a rischio.

Frequentano un corso di formazione di 200 ore 15 ragazzi, dieci dei quali sono stati segnalati dal Tribunale dei Minori e altri cinque provenienti dai quartieri disagiati. Lavorano tre giorni alla settimana: dalle 10 alle 12 fanno scuola seguiti da un maestro pizzaiolo.

La “Pizzeria dell'Impossibile” è aperta dalle 12 alle 14 e distribuisce fino a 50 ticket-pizza al giorno. i clienti sono poveri senza tetto della zona. Secondo il Presidente Antonio Franco il contatto, in questo ambito, fra i giovani a rischio e i clochard risulta particolarmente formativo sensibilizzando i ragazzi a considerare positivamente l'azione sociale verso i senzatetto, allontanandoli dai pericoli del guadagno facile della delinquenza.

Guarda il VIDEO

LEGGI ANCHE