logo

PROGETTI

Liberincarta, mostra mercato di oggetti in cartapesta dal carcere di Firenze

Liberincarta, mostra mercato di oggetti in cartapesta dal carcere di Firenze

Libreria delle donne

Di Team DETENZIONI

Pubblicato il: 12-11-2013

Libreria delle donne, via Fiesolana 2B
Firenze, Toscana, Italia,

Intro 2013 | 16 - 27 novembre

COMUNICATO

« … All’inizio ci si domandava cosa avrebbero potuto dire, quale contributo poteva offrire un gruppo di uomini rinchiusi in una prigione, soprattutto su una questione così delicata. Certo è, per come sono andate le cose, che i risultati sono andati oltre le aspettative …»

(LIBERINCARTA, Istituto penitenziario M. Gozzini, Firenze)

L’associazione Fiesolana2b, in collaborazione con la Casa Circondariale Mario Gozzini di Firenze ospita "Liberincarta, Sentimenti incollati a mano", una mostra mercato di oggetti, soprattutto in cartapesta, creati dal gruppo Liberincarta, nato nell’aprile del 2013 all’interno dell’Istituto penitenziario fiorentino raccogliendo lo sforzo e l’impegno di alcune persone detenute. Tema della mostra, che costituisce il momento finale e pubblico di un percorso progettuale articolato in vari momenti, è la donna e la violenza sulle donne.  

L’iniziativa è nata da un incontro e ha creato incontri. L’idea è mettere in contatto realtà diverse, accomunate dalla carta, l’arte, i libri.  

Un gruppo di donne  ‒  associatesi per  realizzare attività volte all’affermazione del principio di pari opportunità tra donne e uomini e al superamento degli stereotipi di genere, nonché per promuovere la lettura e la scrittura come strumenti di crescita personale e culturale – e un gruppo di uomini detenuti si confrontano sul tema della donna e della violenza sulle donne.

L’obiettivo ultimo è quello di costruire un contesto comunicativo che favorisca la visibilità del mondo delle persone detenute.

Il progetto prevede diversi momenti:

‒ un percorso di crescita, riflessione e studio collettivo ed individuale sul tema della donna in generale e sul ruolo che ha da sempre ricoperto nella società. Tale percorso, che ha preso avvio nel giugno di quest’anno, ha impegnato un notevole numero di persone detenute e l’intera Area educativa dell’Istituto “M. Gozzini”, intrecciando dimensioni sociologiche, antropologiche e storiche; 

‒ una mostra mercato di oggetti in cartapesta e a olio realizzati nel laboratorio interno al carcere, presso i locali dell’Associazione, frutto del percorso di riflessione, dibattito, ricerca e studio sulla condizione femminile. Obiettivo della mostra mercato è far conoscere il gruppo Liberincarta e raccogliere fondi, il cui ricavato andrà in parte a un’organizzazione che aiuta le donne che hanno subito violenza, in parte servirà a rifinanziare il laboratorio creativo;

‒ un dibattito sul tema della violenza sulle donne,  organizzato il 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Un confronto in forma di dialogo approfonditi nel corso del laboratorio, altra buona occasione per dare un senso a quella giornata attraverso una riflessione fruttuosa e piena di spunti interessanti per tutte le organizzazione anche non coinvolte direttamente nel progetto.

 

I destinatari del progetto @ invisibiliO sono:

a ‒ Le persone detenute presso la Casa Circondariale  “Mario Gozzini” di Firenze;

b ‒ I cittadini di Firenze e, in particolar modo, quelli del Quartiere 1;

c – Le Istituzioni, organizzazioni ed enti, pubblici e privati, che si occupano di carcere, dei temi della giustizia e della pena; e, ancora, quelle che si occupano di valorizzazione e promozione della condizione femminile, pari opportunità e politica di genere.

PROGRAMMA in via di definizione

16 novembre- 27 novembre, Mostra mercato Liberincarta in via Fiesolana 2B, Firenze.

16 novembre
ore 17,00/20,00 – Inaugurazione Mostra Mercato e presentazione del progetto.
Segue piccolo buffet

17 novembre
ore 17,00/19,00 – Piccola presentazione dell’iniziativa all’interno del Il dì di festa promossa da Legacoop Toscana, Unicoop, Cooperative di Produzione e Lavoro Associazione Toscana e Legacoop Servizi Toscana.

25 novembre
ore 17,00/19,00 – Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
Il femminicidio e la violenza sulle donne. Dibattito

 

LEGGI ANCHE