Scena dal film Bully
Scena dal film Bully
Reformatory (Riformatorio) - Regia di Lewis D. Collins, 1938

Reformatory (Riformatorio)

Regia di Lewis D. Collins

Di Marco Rabino

Pubblicato il: 11-01-2018


USA,

1938

Lewis D. Collins  Reformatory (Riformatorio)In Reformatory la vicenda inizia con un dramma: un ragazzo tenta la fuga dal penitenziario di stato, la Scuola statale di Garfield, e viene ucciso. In seguito alla tragica morte viene incaricato a dirigere il riformatorio Robert Dean, prima assistente del direttore.

Il nuovo direttore si opera immediatamente per migliorare le condizioni di trattamento dei ragazzi ospiti del riformatorio. Dala sua parte si schierano immediatamente il medico del carcere, il Dr. Hector Blakely e la dottoressa Adele Webster, la psicologa dell'Istituto.

Lewis D. Collins  Reformatory (Riformatorio) - Jesse DuffyLa prima occasione si presenta nel momento in cui scoppia una protesta nella sala mensa a causa delle cattive condizioni del cibo. Il direttore Dean ordina di distribuire una grande quantità di frittelle per sfamare i ragazzi e obbliga i fornitori dei prodotti di cucina a mangiare il loro stesso cibo.

Non mancano i conflitti con il personale di sorveglianza. Dean licenzia tutti gli agenti dopo aver scoperto che il loro capo, Mac Grady ha costretto il piccolo Fibber Regan a mangiare sapone come punizione per aver mentito. Il riformatorio è così privo di sorveglianza e il direttore si accorda con i ragazzi permettendo loro di autogestirsi con la promessa di non fuggire.

Lewis D. Collins  Reformatory (Riformatorio) -Frankie DarroL'ex capo degli agenti però odia il direttore per il suo licenziamento e mira a sostituirlo. Grady per creare dei problemi a Dean falsifica dei documenti e invia un ragazzo, Louie Miller, a Garfield con il compito di screditare il direttore.

Intanto il Dean ascolta una conversazione tra Pinkie Leonard ed il padre ex detenuto. L'uomo vuole che il figlio evada dal riformatorio approfittando della situazione di autogestione ma il figlio è contrario. Pinkie entra anche in conflitto con Louie Miller quando scopre la vera ragione del suo arrivo. Al momento di giustificare lo scontro con Louie, Pinkie non vuole passare da spia e viene così destinato nella sezione in cui si trovano Louie e Fibber. Louie mette in atto i piani che gli ha ordinato Grady, l'ex capo degli agenti, e convince Fibber a fuggire con lui. Pinkie li segue per riportarli indietro ma viene colpito da una pietra e sviene. Louie scappa nelle paludi e annega.

L'epilogo segna il fallimento del tentativo di detenzione liberale di Dean. Pinkie viene riportato in riformatorio e considerato un fuggitivo e il direttore Dean viene convocato dal governatore Spaulding.

Lewis D. Collins - Reformatory (Riformatorio) - Murray Harrys Lewis D. Collins  Reformatory (Riformatorio) - Kent Rogers Lewis D. Collins - Reformatory (Riformatorio) - Sammy McKim

 

Interpreti

Jack Holt ... Robert Dean
Bobby Jordan ... Pinkey Leonard
Charlotte Wynters ... Adele Webster
Grant Mitchell ... Arnold Frayne
Tommy Bupp ... Fibber Regan
Frankie Darro ... Louie Miller
Ward Bond ... Mac Grady
Sheila Bromley ... Mrs. Regan
Vernon Dent ... Cook Howard
Greta Granstedt ... Millie
Paul Everton ... Gov. Spaulding
Lloyd Ingraham ... Doctor Blakely
Joe Caits ... Jim Leonard
Al Bridge ... Guard (uncredited)
Dick Curtis ... Guard (uncredited)
Jesse Duffy Jr. ... Inmate (uncredited)
Murray Harris ... Inmate (uncredited)
Mickey Martin ... Inmate (uncredited)
Sammy McKim ... Inmate (uncredited)
Paul Nichols ... Inmate (uncredited)
Kent Rogers ... (uncredited)
Guy Usher ... Official (uncredited)
John Wray ... Guard (uncredited)

Reformatory - 1938

LEGGI ANCHE

ULTIMISSIMI DAL SITO