logo

STORIE CRIMINALI

DETENZIONI - STORIE CRIMINALI

Caso di Loris Castelli

Psychetius

Di Marco Rabino

Pubblicato il: 18-10-2014


Bologna, Emilia-Romagna, Italia

2011 | 19 novembre

Annualmente in Italia circa centotrenta donne muoiono per mano del proprio partner, in pratica una ogni tre giorni. Come si può far del male a chi si ama? Amore fonte d’ispirazione per pittori, cantanti, registi, scrittori, poeti; filo conduttore di felicità e di disperazione. Il confine è labilissimo, un giorno si è in paradiso ma basta poco a sprofondare nell’inferno. Come è successo a Loris Castelli, nel momento in cui si è reso conto che la sua compagna, non soddisfatta del loro rapporto di coppia e delle continue liti, era in procinto di dirgli addio. In quel momento il senso di possessione verso colei che era la sua donna e che stava perdendo ha avuto la meglio e l’ha portato a sferrare le 6 coltellate mortali. In seguito all’uccisione della propria partner tenta il suicidio che può essere letto come conseguente senso di colpa dopo essere rinvenuto da quello stato di non lucidità di cui era stato preda in quei secondi fatali ma.. “come può un uomo uccidere con il suo Amore e pensare di consolarsi perché è stato un errore?”

LEGGI ANCHE