logo

STORIE CRIMINALI

 Caso di Oleg Fedchenko - Psychetius

Caso di Oleg Fedchenko

Psychetius

Di Marco Rabino

Pubblicato il: 08-11-2014


Milano, Lombardia, Italia

2010 | 6 agosto

Utilizzare tecniche e forza acquisite nell’esercizio di uno sport per massacrare a mani nude una donna può sembrare la sceneggiatura di un film. Eppure è realtà, una realtà distorta e allucinatoria che si rivela tale nelle parole pronunciate da Oleg dopo l’omicidio: “ Ho visto il diavolo, un enorme mostro nero che voleva entrare dentro di me.” Deliri allucinatori e persecutori, scatenati probabilmente dalla separazione e perdita della persona amata: tutto rientra in un quadro che, come pronunciato dalla sentenza, farebbe pensare ad una schizofrenia di tipo paranoide.

LEGGI ANCHE

Il 6 agosto del 2010 Oleg Fedchenko di 26 anni, pugile dilettante di origine ukraine, scese per le strade di Milano e massacrò una donna a mani nude.