logo

CONSULTA ANCHE LE SEZIONI

Scritti in prigione

Lettere da S.Anna

Torquato Tasso
1581

PROGETTI DENTRO/FUORI

STORIE CRIMINALI

DETENZIONI - STORIE CRIMINALI

Psychetius

Caso di Marcello Lo Verso

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 17-10-2014


Cep di Pra,Liguria, Italia

2011 | luglio

Marcello Lo Verso odiava suo padre. Lo detestava talmente che arrivò a tagliargli la gola.

3392


Caso di Giuseppe Pilone - Psychetius, 2012 | giugno

Psychetius

Caso di Giuseppe Pilone

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 15-10-2014


Settimo Torinese, Torino, Italia

2012 | giugno

Giuseppe Pilone, di Settimo Torinese, teneva in casa il cadavere del padre.

3391


Caso di Morena Loprete - Psychetius

Psychetius

Caso di Morena Loprete

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 13-10-2014


Catanzaro, Calabria, Italia

2008 | dicembre

Morena Loprete era una madre ed una moglie. Nel dicembre del 2008 la sua condizione cambia tragicamente. Litiga violentemente con il marito, lo ferisce, gli strappa a morsi il lobo di un'orecchia e quando lui esce di casa lo insegue. Prima, probabilmente, afferra la neonata e la scaraventa a terra uccidendola. Morena Loprete verrà arrestata in stato di shock e giudicata incapace di intendere e volere.

3390


Caso di Paolo Cocchini - Psychetius

Psychetius

Caso di Paolo Cocchini

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 12-10-2014


Loreto Aprutino, Abruzzo, Italia

2011 | 30 marzo

Paolo Cocchini aveva 46 anni, di professione meccanico. Un presente familiare di continue liti con il padre di 76 anni. Tutti e due abitavano in una casa isolata, lontana dal centro abitato. L'ennesima lite e un irrefrenabile impulso a stringere le mani intorno al collo del genitore. Poi, Paolo Cocchini entra in stato confusionale e vaga disperato per la campagna dove viene ritrovato dalla forza pubblica.

3389


Caso di Josef Fritzl - Psychetius, 1984 - 2008

Psychetius

Caso di Josef Fritzl

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 10-10-2014


Amstetten,Austria

1984 - 2008

Josef Fritzl, austriaco, all'apparenza è un anziano signore tranquillo e normale sposato. Josef Fritzl ha tenuto richiusa la figlia nello scantinato di casa per 24 anni abusandone continuamente. Dagli abusi sono nati sette figli, tutti segregati con la madre.

3388


Caso di Baye Lahat - Psychetius

Psychetius

Caso di Baye Lahat

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 08-10-2014


Oristano, Sardegna, Italia

2012

Una notte la polizia sorprende un ragazzo di colore, ai bordi di una strada, in preda ad uno stato estatico. Ed è subito manicomio criminale.

3380


Davide Frigatti

Marco Rabino

Storie a confronto Kabobo e Davide Frigatti

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 07-10-2014


Milano, Lombardia, Italia

2014 | 2 ottobre

Due casi di follia omicida con caratteristiche simili. Kabobo e Davide Frigatti. Due uomini che in preda a delirio uccidono in modo violento dei passanti a caso.

4713


Caso di Renato Valboa - Psychetius

Psychetius

Caso di Renato Valboa

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 07-10-2014


Camaldoli, Toscana, Italia

2009 | luglio

Una violenza particolarmente cruda quella che Renato Valboa ha messo in atto per uccidere la compagna Florinda Di Martino. Nel passato aveva già ferito l'ex moglie. La giustizia lo ha condannato all'Ospedale Psichiatrico Giudiziario. La violenza domestica, il femminicidio in particolare non accenna a diminuire e le condizioni sociali particolarmente critiche non fanno altro che aumentare le occasioni di tensione familiare e il contrasto tra i coniugi. Quando, come nel caso di Renato Valboa, si aggiungono anche condizioni mentali non equilibrate scatta spesso la violenza incontrollata e l'uxoricidio che in molti casi è anche premeditato.

3385


Caso di Paola Muscellini - Psychetius

Psychetius

Caso di Paola Muscellini

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 06-10-2014


Forlì, Emilia-Romagna, Italia

2011 | 14 ottobre

Paola Muscellini di Forlì, era una donna che aveva lavorato una vita. Ex impiegata dell'imps, di 64 anni, Paola Muscellini, il 14 ottobre 2011 in preda ad un raptus strangolò l'anziana madre, Gigliola Bracci di 87 anni. Paola mise un cordino di nailon intorno al collo della madre e strinse forte. La spinse la depressione, forse, l'ennesima sgarbatezza della madre anziana e malata. Poi il tentativo di suicidio.

3381


Caso di Monica Montagna

Psychetius

Caso di Monica Montagna

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 04-10-2014


Ferriere, Emilia-Romagna, Italia

2011 | 24 luglio

Monica Montagna dopo l'arresto non ricordava di aver ucciso la sua migliore amica. Monica non ricorda di aver infierito con 150 coltellate sul corpo di Annalisa Lombardi. Monica, una ragazza di 29 anni, il 24 luglio 2011 a Ferriere, in una casa di via Circonvallazione uccise senza apparente motivazione la ragazza con la quale condivideva gran parte della sua giornata. E' stata destinata al manicomio criminale giudicata una minaccia per la società.

3382


Angelo Spagnoli

Psychetius

Caso di Angelo Spagnoli

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 02-10-2014


Bagni di Tivoli, Lazio, Italia

2007 | 3 novembre

Dal proprio forte pieno di armi di ogni genere, una casa in città, Angelo Spagnoli il 3 novembre del 2007 spara sulla folla. 52 anni ex-tiratore scelto dell'esercito, con il grado di capitano Angelo Spagnoli depresso e arrabbiato con il mondo dichiara la sua battaglia contro l'umanità e spara contro tutti finché non terminano le munizioni.

3378


Anders Behring Breivik

Psychetius

Caso di Anders Behring Breivik

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 01-10-2014


Oslo,Utoya,Norvegia

2011 | 22 luglio

Anders Behring Breivik, norvegese, figlio di un diplomatico, è diventato drammaticamente noto a presso l'opinione pubblica di tutto il mondo per aver compiuto le stragi di Oslo e Utoya il 22 luglio 2011 in Norvegia. Nel secondo e più grave attentato, avvenuto in un campo politico estivo gremito di giovani tra i 14 e i 20 anni organizzato dalla Lega dei Giovani Lavoratori (Arbeidernes Ungdomsfylking, AUF, Anders Behring Breivik sparò sui giovani riuniti sull'isola di Utøya a Tyrifjorden, Buskerud uccidendone 69.

3377


Caso di Matteo Gliatta - Psychetius

Psychetius

Caso di Matteo Gliatta

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 29-09-2014


Torre Pellice, Piemonte, Italia

2008 | 19 settembre

Matteo Gliatta uccise con un colpo di pistola la figlioletta di 8 anni il 19 settembre 2008. Ferì sua moglie e tentò anche il suicidio. Perchè? Il giudice ha valutato che l'uomo agì in preda al delirio. La pena fu di dieci anni in ospedale psichiatrico giudiziario.

3376


Oscar Pistorius

Atleta sudafricano

Oscar Pistorius

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 28-09-2014


Pretoria, Sud Africa

2013 | 14 febbraio

Dalla notorietà internazionale per le sue vicende sportive ed umane, Oscar Pistorius, erede di una delle famiglie più ricche di Pretoria, in Sudafrica, è diventato un illustre protagonista della cronaca nera. Il giorno di San Valentino, il 14 febbraio del 2013 viene trovato riverso, sul corpo della fidanzata Reeva Steenkamp, nel loro bagno, ferita a morte da due colpi di una pistola 9 millimetri. Seminudo e con le protesi insanguinate ammette di averla colpita avendola scambiata per un ladro. Le indagini che seguiranno sono complicate e piene di ostacoli. Rilevamenti della scientifica non precisi, gossip, pressioni mediatiche alzano sul caso Pistorius un gran polverone mediatico e accendono gli animi della gente. Come in altri casi, la vicenda di Oscar Pistorius sembra essere quella di una fiamma bruciata troppo velocemente. Un ragazzo osannato dal popolo, dai media e dagli sponsor che subito precipita nell'incubo della prigione.

4703


Omar Bianchera

Psychetius

Caso di Omar Bianchera

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 27-09-2014


Volta Mantovana, Monzambano, Italia

2010 | 25 aprile

E'il 25 aprile del 2010, Omar Bianchera, un autotrasportatore di 45, uccise l'ex moglie, una anziana vicina di casa e il figlio di un conoscente col quale aveva litigato che pagò al posto del padre. Omar Bianchera era sempre stato una brava persona, da tutti considerato un tipo calmo e dedito al suo lavoro. Qualcosa, però, scatta nella sua mente, prende un fucile e salda i conti con coloro con i quali aveva litigato. Ma, fondamentalmente, era forse davvero una persona per bene e non reggendo alla colpa si impicca un anno dopo, il 12 novembre 2011 nella sua cella.

3371