logo

TEATRO

Memorie dietro le sbarre - Fabrizio Pagella, Luca Olivieri

Memorie dietro le sbarre

Fabrizio Pagella, Luca Olivieri

Di Roberta Toscano

Pubblicato il: 20-11-2012

Pentesilea
Milano, Lombardia, Italia,

2012

Memorie dietro le sbarre” Tra il 1936 e il 1939 Cesare Pavese scrive dieci racconti che saranno pubblicati postumi dalla casa editrice Einaudi nel 1953 nella raccolta intitolata “Notte di festa”. Tre di questi scritti e, precisamente, “Il carcere”, “L’intruso” e “Carogne” sono frutto dell’elaborazione poetica che fece dei tre anni di confino (inflitti per motivi politici) lo scrittore di Santo Stefano Belbo.

Il più complesso "Carogne" ('37) rappresenta un ambiente di carcere con alcune figure di delinquenti abituali in forte contrasto con quella di un nobile prete destinato al confino e la vicenda di Rocco, assassino per amore di Concia che, evaso, ritorna volontariamente in prigione dopo aver trascorso una notte con la donna.

Da questo racconto è tratto liberamente il reading teatrale “Memorie dietro le sbarre” di Fabrizio Pagella e Luca Olivieri. Una forma per così dire di “teatro leggero” non certo per quanto i contenuti della rappresentazione ma per la facilità con cui questo spettacolo può essere portato in scena essendo costituito solamente da una voce recitante e da un musicista seduto al pianoforte elettrico.

La micro-compagnia è così libera di portare il teatro in luoghi insoliti come ristoranti, appartamenti privati, circoli culturali senza nessuna difficoltà di tipo tecnico. L’ultimo locale ad aver accolto lo spettacolo è stato il Pentesilea di Milano.

Memorie dietro le sbarre - Fabrizio Pagella, Luca Olivieri

LEGGI ANCHE