logo

LE CARCERI ITALIANE

Casa Circondariale di Cuneo Cerialdo

Carcere di Cuneo Cerialdo, Casa Circondariale

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 20-02-2017

Via Roncata, 75 CAP 12100
Cuneo, Piemonte, Italia

1978

COME FARE


La storia

L'istituto è in funzione dal 1978, in origine composto da 2 padiglioni denominati Vecchio Giudiziario (allo stato attuale chiuso per restauro) e Cerialdo. Dal 2010 è aperto il nuovo padiglione penale.

(dal sito Ministero della Giustizia)

Anno di costruzione e di consegna: la struttura è stata costruita a partire dagli anni ’50 e consegnata nel 1976.  A marzo 2011 è stato aperto il nuovo padiglione per i detenuti in regime ordinario (il vecchio padiglione è in corso di ristrutturazione).

(Osservatorio Antigone on line)

Ministero della Giustizia

CUNEO - Casa circondariale

Il sito

Nessun sito on line

Associazione Antigone

Casa Circondariale di Cuneo

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


A conclusione della scuola nel carcere di Cuneo
2017 | 11 luglio

10161

I detenuti del carcere di Cuneo impegnati nella differenziata
2017 | 1 marzo

5363

La scuola edile del carcere di Cuneo
2016 | 20 - 30 giugno

Una mostra che parla della Costituzione è condivisa tra il Comune il carcere di Cuneo e la Scuola Edile della città. Si intitola “la Costituzione in.. Piazza della Costituzione” e ha lo scopo di formare un ponte solidale tra la città e i detenuti. Inoltre il progetto vuole creare un legame tra il mondo della formazione della Scuola Edile e le attività formative che si tengono in carcere ai 28 allievi dei corsi per la qualifica di addetto muratore e addetto agli stucchi e ai decori. Il progetto è una mostra fotografica che si può visitare dal 20 al 30 giugno 2016 nell'atrio del salone d'onore. La mostra illustra le due grandi opere esposte in Piazza della Costituzione. Un'opera è composta da 30.000 tesserine di un mosaico dalle dimensioni di 207 x 140 cm, raffigura la fotografia della firma della Costituzione italiana. La seconda opera è composta da 80.000 tesserine e raffigura la frase pronunciata da Pietro Calamandrei nel discorso per i giovani alla Società Umanitaria di Milano tenuto il 26 maggio gennaio 1955. La mostra riporta anche i 12 principi fondamentali sui quali si basa la Costituzione italiana. Una terza parte racconta le idee progettuali che alcuni allievi del corso di post diploma tecnico di impresa edile hanno realizzato per un progetto destinato alla piazza.

10541

Saggio di fine anno al carcere di Cerialdo per gli studenti dell'Istituto Alberghiero
2015 | 22 dicembre

Il 22 dicembre 2015 si è tenuto un evento intitolato “un insolito Natale” all'interno della casa circondariale di Cuneo Cerialdo. L'incontro è stato organizzato con l'Istituto Alberghiero Virginio Donadio. I detenuti studenti hanno preparato un buffet dimostrativo come conclusione di un percorso triennale. Il direttore dell'Istituto Alberghiero è Claudio Dutto che si è dimostrato molto soddisfatto e ha ringraziato i vertici del carcere di Cuneo.

9233

La musica dell’Orchestra Bruni si esibisce nel carcere di Cerialdo
2015 | 28 novembre

Un concerto dell'Orchestra Bruni è stato organizzato all'interno del carcere di Cerialdo. Il 28 novembre 2015 musicisti dell'orchestra Bruni hanno suonato per alcuni detenuti che hanno assistito all'esecuzione in occasione dei festeggiamenti natalizi 2015. L'idea di portare la musica classica all'interno delle mura carcerarie è un progetto di grande importanza secondo Paolo Mosca il presidente dell'associazione Orchestra Bruni. Durante l'intervallo dei brani sono stati premiati alcuni scritti poetici che hanno partecipato al concorso indetto da Scrittorincittà sul tema della luce. 

9503

Si tengono in carcere le prove del concerto di Ferragosto
2015 | 15 agosto

9461

Le scuole del carcere di Cuneo
2015 | 9 giugno

Il 9 giugno 2015 il direttore della casa circondariale di Cuneo Cerialdodottor Claudio Mazzeo ha presentato alla commissione consiliare del Comune la situazione formativa presente all'interno del carcere. Durante la mattinata nella quale si è chiuso l'anno scolastico delle scuole professionali interne con la consegna dei diplomi il direttore ha descritto la realtà della scuola edile, della sezione alberghiera convenzionata con la scuola superiore di Dronero e il percorso di alfabetizzazione. Sono risultati circa 60 i detenuti formati ogni anno nel carcere di Cuneo.

5757

Una mostra sugli insetti allestita nel carcere di Cerialdo
2014 | 14 settembre

14 settembre 2014. Ospitata all'interno del carcere Cerialdo di Cuneo una mostra dedicata agli insetti. L'iniziativa entomologica è già stata presentata nelle carceri di Novara e in quella di Alba. La curatrice della mostra è Marinella Garzena referente della sezione entomologica del Museo di Scienze Naturali di Torino. Il progetto rientra in uno più ampio che vuole portare all'esterno una parte del museo per far vedere le raccolte a coloro che non possono farlo. La raccolta entomologica è stata donata da Pietro Castellano, Torinese, che ha lasciato in seguito alla sua morte avvenuta nel 2010, 86 anni le teche originali degli anni Cinquanta del Novecento con decine di coleotteri, scarabei, maggiolini, lepidotteri, moltissime farfalle rare, altri insetti molto belli e particolari. La mostra è corredata da pannelli illustrativi un microscopio per osservare da vicino gli insetti.

4664

Concerto nel carcere di Cuneo
2013 | 14 dicembre

Sabato 14 dicembre 2013 l'Orchestra d'archi Bruni si è esibita all'interno della casa circondariale Cerialdo di Cuneo. L'evento è stato organizzato con l'associazione di volontariato aria aperta ed è stato molto apprezzato dalla popolazione detenuta. Il direttore del carcere Claudio Mazzeo e il presidente Francesco Villani hanno ribadito l'importanza della musica in carcere e degli concerti che mettono in contatto la città con la realtà carceraria.

3444

Liberi dentro lavoro e volontariato in carcere
2013 | 21 giugno

A Borgo San Dalmazzo in provincia di Cuneo, presso la biblioteca Anna Frank, venerdì 21 giugno alle ore 21, si è tenuto un incontro intitolato "Liberi dentro lavoro e volontariato in carcere". L'incontro aperto a tutti coloro che hanno voluto partecipare, è stato organizzato internamente al progetto Scuola di legalità dalle associazioni Liberavoce e Terra del Fuoco. L'argomento è stato quello del lavoro e del volontariato in carcere, due aspetti che nel panorama del dibattito contemporaneo sul sistema penitenziario sono di grande attualità, soprattutto quella del lavoro interno. Si è discusso della condizione e dell'esperienza delle cooperative sociali e di quelle di volontariato che operano in Italia, all'interno delle case di pena, e costituiscono una grande opportunità di creare progetti di osmosi, che mettono in comunicazione l'interno con l'esterno e che offrono per corsi di riqualificazione professionale ed educazione alla legalità. La ricaduta morale ed etica di queste attività  è rivolta a garantire la dignità delle persone detenute attraversa il diritto lavoro e il rispetto delle regole. Alla serata sono intervenuti i volontari dell'Associazione Aria aperta dell'Associazione Sesta opera, che lavorano all'interno della Casa Circondariale di Cuneo, proponendo attività culturali e di alfabetizzazione. Altra organizzazione rappresentata è stata Voci Erranti che opera in ambito teatrale all'interno della Casa di Reclusione Morandi di Saluzzo. La Cooperativa sociale Colibrì altro mercato di Cuneo ha portato l'esperienza di organizzazioni che realizzano progetti alimentari e artigianali nelle case di pena Italiane, che vengono poi distribuiti nella rete del commercio equo e solidale. La cooperativa di produzione Pausa caffè, rappresentata da Andrea Bertola ha descritto la sua attività all'interno della Casa di Reclusione Morandi di Saluzzo attraverso la realizzazione di un laboratorio di torrefazione e produzione di birre artigianali. Durante la serata sono stati degustati i prodotti realizzati nelle carceri e distribuiti dal circuito equo solidale.

2872

Solidarietà e calcio al Cerialdo di Cuneo
2013 | 28 maggio

I detenuti della Casa Circondariale di Cuneo hanno partecipato ad un quadrangolare di calcetto che si è svolto martedì 28 Maggio 2013 presso il campo da calcio dell'istituto di pena. I detenuti partecipanti frequentano le classi prima e seconda dell’istituto professionale “Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera” i ragazzi esterni invece sono studenti della alunni della sede di Dronero, dell’Istituto Agrario “Virginio Donadio”. Hanno partecipato al quadrangolare anche Amministratori del Comune di Cuneo. E' stata la squadra interna a vincere la gara. Al loro capitano è stata consegnata la coppa donata dal Dirigente Scolastico Claudio Dutto. A tutti i giocatori  il Comune di Cuneo ha consegnato una medaglia a ricordo della partecipazione. La manifestazione è stata promossa ed organizzata dalla Direzione della Casa Circondariale di Cuneo nella figura del dottor Claudio Mazzeo che durante la fase finale di premiazione ha ringraziato tutti per la partecipazione ad una importante iniziativa. Operazioni come questa, che sono fortunatamente diffuse nelle carceri italiane, mettono in positivo contatto la realtà interna con quella esterna delle scuole e degli Istituti di formazione territoriali.

2790

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Cuneo,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio