logo

LE CARCERI ITALIANE

Casa Circondariale di Ivrea

Carcere di Ivrea, Casa Circondariale

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 27-02-2017

corso Vercelli, 165 -10015
Ivrea, Piemonte, Italia

1980

COME FARE


La storia

STRUTTURA:

Anno di costruzione e anno di consegna: 1980

(Osservatorio Antigone on line)

Ministero della Giustizia

IVREA - Casa circondariale

Il sito

Nessun sito on line

Associazione Antigone

Casa Circondariale di IVREA

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


Il vino del carcere di Alba a Produzioni ristrette, Vale la pena 2017
2017 | 1 ottobre

Ad Alba partecipa anche il carcere di Ivrea con l'associazione che si occupa di creare percorsi creativi con i detenuti.

1991

L'addio a Giulia Bertola, volontaria del carcere di Ivrea
2017 | 29 maggio

10603

Liberi di lavorare. Progetti di inclusione lavorativa per i detenuti del carcere di Ivrea
2016 | 12 luglio

10446

Confronto sul carcere, coinvolgendo i giovani del liceo
2016 | 1 febbraio

Il 1 febbraio 2016 a favore dei detenuti del carcere di Ivrea gli studenti si confrontano con i detenuti in un progetto che porta la parola della società libera all'interno della realtà costretta di una casa circondariale. La casa circondariale è quella di Ivrea dove i ragazzi del liceo Gramsci hanno incontrato detenuti educatori e volontari della realtà di Ivrea e del carcere di Opera di Milano. L'evento è stato promosso dai volontari dell'associazione Tino Beiletti e sono stati più di 200 il ragazzi a incontrare la realtà della prigione. L'iniziativa è stata anche sostenuta dal Comune attraverso la figura di Augusto Vino assessore alle Politiche Sociali. Sara Ceccarelli è un educatrice carceraria e ha partecipato all'evento insieme ai professori Davide Bombino e Enrica Francone. Rappresentante dei volontari penitenziari locali è stato Paolo Bersano. L'incontro non era venuto in carcere ma è iniziato presso l'Istituto Gramsci per continuare allo Zac dov'è avvenuto il confronto fra tutte le parti. I detenuti del carcere di Opera e de e ex detenuti del carcere di Ivrea hanno presentato le loro redazioni di Alba e In corso d'Opera. Sono stati presenti anche partecipanti al laboratorio leggere Libera-mente del carcere di Opera E la psicoterapeuta Barbara Rossi. I periodici che vengono pubblicati nelle due carceri hanno lo scopo di far sentire all'esterno la voce dei detenuti che raccontano la loro esperienza e il proprio percorso di restituzione

8945

La discussione culturale nel carcere di Ivrea
2016 | 31 gennaio

Anche in un carcere non molto grande come quello di Ivrea, città piemontese sulla strada per la Valle d'Aosta, che non spesso fa sentire sui giornali la propria voce rispetto ad attività di cultura e volontariato, la scuola incontra i detenuti. In tutta Italia questo tipo di eventi e distribuito, quasi omogeneamente, dal nord al sud e sembra avere molto successo tra insegnanti e loro allievi. L'incontro con il detenuto, è visto, di solito, con le lenti dei media che creano lo stereotipo televisivo o cinematografico della prigione. Questo incontro porta la realtà detentiva a svelarsi per quello che è e a mostrare tutta la sua umanità e il suo dramma. Gli incontri con i detenuti, spesso, vengono con modalità di scrittura creativa, sport, incontri di calcio o di altre discipline, progetti e laboratori teatrali che portano alla messa in scena di spettacoli. Nel carcere di Ivrea si è scelto di percorrere la strada della discussione e della presentazione di attività di redazione che i detenuti interni hanno presentato insieme a quelli di un'altra realtà, ben più attiva e più grande, che è quella della Casa di Reclusione di Opera a Milano. Sapere che anche all'interno di un carcere si può far sentire la propria voce e trasformarla in un discorso veicolo di legalità è una possibilità che non si deve far scappare il mondo dell'istruzione che, oltre a for professione e mestieri deve essere anche formativo.

6867

Riviste e laboratori in carcere Esperienze a confronto
2016 | 29 gennaio

Il 29 gennaio 2016 si tiene il primo appuntamento intitolato la scuola incontra il carcere che vede i detenuti del carcere di Ivrea incontrare i ragazzi del liceo Gramsci. L'evento è promosso da volontari di associazioni che operano nel carcere di Ivrea e insegnanti del liceo eporediese. Saranno presenti anche alcuni detenuti del carcere di Opera tra i quali Giuseppe Catalano che presenta il suo libro “Radici violate”.

8954

Oltre 50 detenuti per Cambio di rotta
2015 | 28 dicembre

Cambio di rotta è un progetto realizzato con il contributo della Compagnia di San Paolo e promosso dal Comune attraverso il suo Assessorato alle Politiche Sociali nella figura dell'assessore Augusto Vino. il progetto si è svolto negli anni 2014/2015 e ha visto la partecipazione di alcuni detenuti del carcere di Ivrea. Sono stati una cinquantina i partecipanti al progetto che hanno sostenuto un'intensa formazione. La coordinatrice Luisa Delfino insieme alla professoressa Daniela Teagno dell'Università di Torino e a Rosalina Bagna hanno illustrato i progressi degli studenti nei laboratori di legatoria, falegnameria, comunicazione e negli altri tirocini. Grande soddisfazione da parte dei detenuti che hanno lavorato anche all'esterno. Per l'occasione sono stati presentati allo zac al mercatino dei prodotti penitenziari alcuni progetti di legatoria e rilegatura che vengono commercializzati dall'Associazione Evasioni Creative.

9218

Prospettive di lavoro per i detenuti del carcere di Ivrea
fatoo 2014 | 13 giugno

Opportunità di lavoro per i detenuti del carcere di Ivrea dal 1 aprile 2014 attraverso un contributo ricevuto dalla cassa delle ammende finalizzato ad un progetto per promuovere posti di lavoro destinati ai detenuti del carcere di Ivrea. La cooperativa che guiderà l'operazione è la cooperativa sociale Divieto di sosta con la Cooperativa Alce blu e la cooperativa Cascina Praie. Si tratta di esternalizzare gestione di servizi come preparazione di pasti, caffetteria del personale, gestione delle spese catering e riattivazione della pizzeria. saranno 5 i detenuti impiegati nel progetto. protagonista, anche a Ivrea come in molte carceri piemontesi e la Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri. Per l'occasione venerdì 13 giugno 2014 il carcere di Ivrea si apre ai cittadini attraverso la presentazione e l'inaugurazione della caffetteria pizzeria rimessa a nuovo anche grazie alla falegnameria della Casa di Reclusione di Saluzzo.

4171

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Ivrea,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio