logo

LE CARCERI ITALIANE

Casa Circondariale di Sondrio

Carcere di Sondrio, Casa Circondariale di via Caimi

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 08-03-2017

Via Caimi, 80 CAP 23100
Sondrio, Lombardia, Italia

1908

COME FARE


La storia

L'edificio è stato costruito nel 1908 e diversi sono stati negli anni gli interventi di ristrutturazione.

(dal sito Ministero della Giustizia)

Ministero della Giustizia

SONDRIO - Casa circondariale

Il sito

Nessun sito on line

Associazione Antigone

indirizzo

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


Pasta artigianale fatta in carcere
2017 | 30 settembre

Va avanti, velocemente il progetto. Sono 35 detenuti, giovani e stranieri, a lavorare nel pastificio del carcere di Sondrio con il marchio 1908.

2491

Con la lettura del Piccolo Principe termina il ciclo di letture
2017 | 1 agosto

10856

Una stanza per gli incontri familiari nel carcere di Sondrio
2017 | 23 giugno

2687

La pasta senza glutine dello chef Ferrarini
2017 | 18 aprile

18 aprile 2017. Nel carcere di Sondrio lo chef Marcello Ferrarini produce pasta senza glutine insieme ai detenuti. Si chiama Pasta 1908, la pasta gluten free, che viene prodotta nel laboratorio, per ricordare l'anno di fondazione del carcere di Sondrio. Lo chef Ferrarini ha trasformato una vecchia autorimessa del carcere in laboratorio professionale che produce pasta per i negozi della zona ma, spera, di poter aumentare la produzione su scala nazionale. La cura è quella di un pastificio artigianale di alta qualità. È stata Stefania Mussio, la direttrice del carcere di Sondrio che ha da poco assunto l'incarico, a pensare di poter avviare questa attività che impiega, ad ora, 35 detenuti. Il pastificio e il corso annesso hanno sostituito quello di informatica che la direttrice ha giudicato non idoneo sia per il tempo da impiegare rispetto alle pene, sia per la ricaduta immediata che, invece, un corso di formazione su progetti di eccellenza gastronomica offre ai giovani detenuti soprattutto immigrati. Altro protagonista di questo progetto è Alberto Fabani, della cooperativa sociale «L’ippogrifo», da 25 anni nel carcere di Sondrio, che ha messo insieme l'Associazione italiana celiachia, lo chef Ferrarini, la grafica Antonella Trevisan per il packaging, e il fotografo Mario Finotti per le foto della pubblicità. Le macchine sono costate 60 mila euro ma tutto rigorosamente senza additivi chimici.

9016

Filatelia nelle carceri
2017 | 23 marzo

Il 23 marzo 2017, alle ore 17.30, presso la sala "Enrico Vitali" del Credito valtellinese, in via delle Pergole 10 incontro di chiusura e mostra degli elaborati realizzati dai partecipanti al progetto "Filatelia nelle carceri" nato nell’estate 2016. In tale periodo si incontrano la direttrice della Casa circondariale di Sondrio, Stefania Mussio, ed i rappresentanti di Poste italiane per attivare un percorso didattico attraverso la scoperta e conoscenza del francobollo. Hanno partecipato i detenuti con l'educatrice Mariantonietta Tevere Maellaro e le referenti per la filatelia Lia Barillani ed Antonella Foschetti. All'evento ha partecipato la cooperativa Pastificio 1908, che opera nel carcere di Sondrio, al fine di rappresentare le opportunità di lavoro nel carcere.

5515

La nuova biblioteca si inaugura nel carcere di Sondrio
2017 | 15 marzo

5317

Presentazione del panificio 1908
2017 | 8 marzo

9474

Il pane del carcere di Sondrio
2015 | 27 luglio

Si fa il pane nel carcere di SondrioLunedì 27 luglio 2015 il carcere di via Caimi di Sondrio offrirà a tutti coloro che vorranno assaggiare il prodotto realizzato da 8 detenuti che hanno acquisito la qualifica di panificatore. Il corso si è tenuto nella cucina interna al carcere messa a punto dall'associazione di volontariato Quarto di luna. Un detenuto ha anche avuto la possibilità di svolgere un tirocinio in un'azienda agricola attraverso l'articolo e tu no. Alle 18:00 del 27 luglio 2015 i panificatori prepareranno dei prodotti da assaggiare insieme ai volontari e alle famiglie dei corsisti. Vi sarà anche musica organizzata da Bruna MazzocchiDaniele Mordazzi e Nicola Colli. Il corso di panificatore si affianca a quello di altri progetti importanti per la riqualificazione delle esperienze dei detenuti. L'importante è che la formazione diventi un bagaglio per la riabilitazione una volta tornati in libertà. Non sono mai troppi i progetti che offrono agli ospiti di un carcere formazione lavorativa e crescita culturale.

5561

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Sondrio via Caimi,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio