logo

LE CARCERI ITALIANE

Casa Circondariale di Bergamo via Gleno

Carcere di Bergamo di via Gleno, Casa Circondariale e Casa di Reclusione

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 11-03-2017

Via Monte Gleno, 161 CAP 24100
Bergamo, Lombardia, Italia

1978

COME FARE


La storia

La struttura, costruita negli anni 50 è stata inaugurata nel 1978. Nella struttura era presente un’aula bunker che, attorno al 2005 è stata trasformata in una sezione penale. La sezione non è entrenta in funzione al 100% solo dopo il 2010.

(Osservatorio Antigone on line)

Ministero della Giustizia

BERGAMO - Casa circondariale

Il sito

indirizzo

Associazione Antigone

CASA CIRCONDARIALE DI BERGAMO

Wikipedia

indirizzo

News cultura, arte, teatro, lavoro


Oltre il muro, porte aperte allo sport
2017 | 26 febbraio

9690

Detenuti al lavoro per verniciare le loro celle a Bergamo
2016 | 27 giugno

Nel carcere di Bergamo il 27 giugno 2016 si presenta un progetto di riqualificazione degli spazi interni operato dagli stessi detenuti. Amministrazione comunale, direzione del carcere di via Gleno di Bergamo e azienda Sikkens leader nella produzione di vernici insieme collaboreranno per realizzare la decorazione delle celle. Saranno 3000 i metri quadri da decorare e la Sikkens fornirà gratuitamente il materiale. Questo progetto rientra nel più vasto Piano del Colore per la città di Bergamo Alta e basta attivato dal Comune della città attraverso il suo rappresentante Gori. Con questo progetto si fanno meno distanti le due realtà quella libera è quella detenuta che viene in questo caso concepita, per quanto riguarda gli spazi esistenziali, alla stregua di quella metropolitana esterna. Le celle ospitano circa, a questa data, 500 persone e saranno sicuramente favorite nel poter usufruire di spazi puliti e rimessi a nuovo.

9888

Pallavolo nel carcere di Bergamo
2016 | 5 giugno

Una giornata dedicata allo sport nel carcere di Bergamo di via Gleno domenica 5 giugno 2016. La manifestazione si terrà dalle 9:00 alle 13:00 che sarà inserita tra le attività che la Uisp promuove insieme a una squadra di pallavolo per la sezione femminile ed una squadra esterna sempre di pallavolo. Il progetto si chiama Oltre il muro porte aperte allo sport 2015/2016. I familiari delle detenute sportive potranno assistere alla manifestazione e potranno entrare in campo partecipando direttamente con le loro congiunte. Il terzo tempo che seguirà vedrà insieme le donne detenute con le loro famiglie.

8898

Nel carcere di Bergamo 2000 ragazzi incontrano i detenuti
2016 | 20 marzo

20 marzo 2016. Giubileo dei giovani della Diocesi e incontro con i detenuti. 2000 ragazzi sono stati impegnati nel loro Giubileo e hanno incontrato il carcere per far partecipi anche coloro che sono privi di libertà dell'evento religioso. Con loro anche il vescovo Francesco Beschi accolto da don Fausto Resmini il cappellano del carcere di Bergamo di via Gleno.

8999

Istruzione e Università nel carcere di Bergamo
2016 | 29 febbraio

29 febbraio 2016. Si dà notizia di un incontro che si è tenuto presso la Sala Conferenze della sede di Sant'Agostino dell'onestà degli studi di Bergamo. questo incontro è stato organizzato per sancire ancora una volta un rapporto proficuo tra il carcere di Bergamo e l'Università della città. Ha partecipato il rettore magnifico Remo Morzenti Pellegrini che ha ribadito l'impegno dell'Ateneo e ha ricordato quanto è importante l'istruzione in un Istituto carcerario. Anche il direttore del carcere di Bergamo il dottor Antonino Porcino ha ringraziato e ha sottolineato l'essenzialità della formazione per i detenuti di un carcere. E dai il 5 ottobre 2004 che carcere e università collaborano con l'ottica di promuovere o far riprendere la formazione ai detenuti del carcere cittadino.

8820

Effetto Serra II, l’arte in carcere diventa una bella mostra in GAMeC
2015 | 22 dicembre

Inaugurazione il 22 dicembre 2015 presso la GAMeC di Bergamo. Si inaugura la mostra intitolata Effetto Serra II con le opere dei detenuti del carcere di Bergamo. Il progetto è stato portato avanti insieme ai Servizi Educativi del museo d'arte moderna e contemporanea insieme all'Orto Botanico di Bergamo. Inaugurazione il 22 dicembre 2015 dalle 17:30 alle 19:00 con Giovanna Brambrilla e Giovanni Fornoni. Lo scopo del progetto è stato quello di confrontarsi sulla realtà dell'arte in carcere e sul potere di rieducazione di percorsi creativi. In particolare effetto serra prende spunto da un'opera intitolata a 30 studi di erbe e fiori di Giacomo Manzù. Si tratta di un erbario di proprietà della Fondazione Credito Bergamasco e custodito nel Museo della città. Sono disegni dedicate a piante realizzati dall'artista Giacomo Manzù in tempo di guerra. Sono piante dormienti e questa particolarità ha convinto gli organizzatori che potevano essere esempi di quello che avviene in una struttura carceraria nella quale la creatività e appunto quiescente. Le persone in carcere come le piante dormienti non hanno la possibilità di esprimersi poiché è stata vietata dalla loro condizione presente. Il percorso creativo si spera che si svegli questa qui è scienza e porti i detenuti a liberare la propria energia vitale e creativa.

9247

Albino, con i lavoretti dei bimbi libri per i detenuti
2015 | 22 novembre

Fine novembre 2015 verranno realizzati dei lavori natalizi dai bambini che serviranno per comprare materiale di cancelleria per alcuni studenti. questi studenti sono molto particolari perché risiedono nel carcere di Bergamo. I bambini sono quelli della primaria di Albino e sicuramente rifletteranno sul loro progetto che costituirà un valido percorso formativo con lo scopo di avvicinarsi, anche con le loro piccole menti, ad una dura realtà cittadina. Ogni anno i bambini dell'Istituto Comprensivo Solari si avvicinano ad un tema sociale e quest'anno è toccato al carcere. La dirigente scolastica Veronica Migali ha voluto far confrontare insegnanti e alunni a questo tema di drammatica attualità proprio per iniziare un percorso di consapevolezza civile già in tenera età. Un convegno ha spiegato alla cittadinanza il progetto e ha raccontato quale sia la realtà della formazione degli istruzione in carcere fondamentale strumento per costituire e ricostruire una propria identità civile e in piena legalità. Ha moderato il convegno giornalista Paolo Confalonieri e hanno parlato il cappellano don Fausto Resmini, la responsabile Anna Maioli, il comandante del reparto di polizia penitenziaria Daniele Alborghetti e Maria Grazia Agostinelli che coordina la scuola.

9621

SPAZI(), il giornale pubblicato dai detenuti di Bergamo
2015 | 20 novembre

20 novembre 2015 l'autrice Adriana Lorenzi ha tenuto un laboratorio di scrittura creativa presso il carcere di Bergamo di via Gleno. Risultato di questo laboratorio è stata una pubblicazione, rivista Spazio, che raccoglie testi scritti dai detenuti partecipanti al progetto. Il progetto durerà 3 anni ed è coordinato attraverso l'aiuto di Paola Suardi, l'agenzia Altergo-Informa ed è sostenuto dal Creberg, dal Comune e dall’Associazione Carcere e territorio.Il laboratorio che si occupa di rieducare i detenuti con la scrittura è attualmente al suo dodicesimo anno nel carcere di Bergamo ed è sfociato nel progetto che hanno portato avanti Lorenzi e Suardi che, amiche già ai tempi dell'università, ci sono trovate d'accordo nel lanciare un ponte oltre le mura della casa detentiva e arrivare fino in città. Nel luglio 2015 sono state stampate 500 copie del numero 0 e hanno ventre verranno stampate 1000 copie del primo numero.

9628

Un regalo per la città Pigmenti colora Bergamo: 3 scuole, il carcere e l’ospedale
2015 | 16 ottobre

Pigmenti ha presentato un progetto al bando "Che fare": se vince il bando quattro artisti coloreranno: 3 scuole, il carcere, un ospedale e la casa di riposo.

9779

Dai cioccolatini ai video: i detenuti si mettono in mostra
2015 | 25 settembre

9880

Nel carcere di Bergamo si coltiva il biologico
2015 | 1 marzo

Un articolo di Daniela Morandi su Corriere.it si fa il punto sulla coltivazione di prodotti biologici all'interno del carcere di Bergamo. Il progetto ha preso avvio nel 2010 e si è concluso nel 2013 con 9 detenuti della casa circondariale di Bergamo. L'orto in carcere è stato attivato grazie delle borse lavoro. Titolare la cooperativa Aretè il cui fondatore Oliviero Arzuffi ha scritto anche un libro intitolato progetto a rete. Questo libro raccoglie le attività realizzate in 27 anni di collaborazione tra carcere e istituzioni.

5408

Concerto di Natale 2014 nel carcere di Bergamo
2014 | 18 dicembre

Natale 2014. Concerto di Natale nel carcere di Bergamo. Non è solo questa l'iniziativa a cercare di allietare il Natale per i detenuti nel carcere di Bergamo. Ci sarà un'esibizione di cornamuse e più colloqui con i familiari. Si impegneranno nelle attività le associazioni di volontariato che operano nel carcere.

5155

Set per una fiction nel carcere di Bergamo
2014 | 13 ottobre

Gli ambienti del carcere di Bergamo diventeranno un set per la fiction tv nella quale recitano Jerry Calà e Giancarlo Giannini. La storia si ispira al libro di Franco Bertè che si intitola I nuovi giunti - racconti dal carcere. Franco Bertè lavora da 25 anni nelle carceri ed è ora medico e direttore sanitario del carcere di Bergamo. L'autore è stato il medico di molti detenuti ed alle loro storie ha tratto ispirazione per i suoi libri. Ora i suoi racconti diventeranno una fiction nazionale. Jerry Calà interpreta la parte del commissario Coletti e Giancarlo Giannini è il questore. La prima puntata si intitolerà la donna murata e racconta un fatto realmente accaduto che ha visto un uomo uccidere una donna della quale era amante dopo che questa gli aveva confidato di essere incinta. Il corpo della donna venne murato nel cantiere nel quale l'uomo lavorava. Sono storie criminali di vita vissuta e dalle tinte forti. Partecipano come attori Giovanna Rei come ispettrice e Katia Ricciarelli che interpreta la sorella del questore. Il titolo della serie allude ad una sezione presente in ogni carcere nella quale vengono ospitati i nuovi arrivi di una prigione.

4936

Incontri letterari nel carcere di Bergamo
2014 | 27 maggio

Ha inizio la rassegna letteraria della Cooperativa Città Alta a Bergamo. Quattro incontri si svolgeranno nella Casa Circondariale di via Gleno. Si parte il 27 maggio 2014 con la presentazione del libro Cartoline dal carcere, scritto da Adriana Lorenzi e Catia Ortolani.

3824

Irish party solidale dei Meneguiness nel carcere di Bergamo
2014 | 11 gennaio

Concerto nel carcere di Bergamo di via Gleno del gruppo Meneguinness. l'evento si terrà sabato 11 gennaio 2014 e da rivolto a detenuti e loro familiari. Il gruppo si occupa di musica tradizionale irlandese ed è originario di Brugherio in Brianza nato nel 2012.

3333

A Bergamo le Letture Amene si svolgono anche in carcere.
2013 | 21 maggio - 3 luglio

“Letture amene sotto il berceau” del giardino del Circolino di Città Alta è una rassegna letteraria articolata su 10 incontri, in programma dal 21 maggio fino al 3 luglio 2013 a Bergamo città Alta. L'iniziativa è stata creata nel 2004 e nel tempo è diventati un appuntamento fisso per i cittadini. Il progetto intende favorire l'incontro tra scrittori e i lettori di libri e romanzi,indipendentemente dalla formazione culturale ma legati dalla passione per la lettura e la letteratura. Mimma Forlani guida l'ottava edizione che è dedicata a Giuseppe Pontiggia nel decennale della scomparsa. Gli incontri per i detenuti della Casa Circondariale di via Gleno sono tre che daranno la possibilità agli ospiti dell'Istituto di pena di confrontarsi con gli scrittori e le loro opere.

2637

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Bergamo,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio