logo

LE CARCERI ITALIANE

Casa Circondariale di Busto Arsizio

Carcere di Busto Arsizio, Casa Circondariale e Casa di Reclusione

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 13-03-2017

Via per Cassano Magnago, 102 CAP 21052
Busto Arsizio, Lombardia, Italia

1984

COME FARE


La storia

L'istituto è stato inaugurato il 28 maggio 1984.

(dal sito Ministero della Giustizia)

Ministero della Giustizia

BUSTO ARSIZIO - Casa circondariale

Il sito

Nessun sito online

Associazione Antigone

Casa circondariale di Busto Arsizio

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


I detenuti di Busto Arsizio si esibiscono a Milano a Palazzo Pirelli
2017 | 5 ottobre

2466

A Busto Arsizio si fa giustizia riparativa
2017 | 22 agosto

Progetto del professor Bienati.

10830

Pirandello remix. Lo spettacolo del carcere di Busto per la Quarta giornata Nazionale teatro carcere
2017 | 27 marzo

5446

Microfestival Incontri nel carcere di Busto Arsizio
2017 | 20 - 31 marzo

Nel Carcere di Busto Arsizio è andata in scena “Microfestival Incontri”, una micro rassegna teatrale, dal 20 marzo e il 31 marzo 2017, per detenuti e circa 200 studenti delle Scuole Superiori E.Tosi, IPC Verri, ITC Gadda Rosselli di Busto e M.Curie di Tradate. Finalità principale è stata quella di creare momenti di condivisione tra realtà detentiva e scolastica nell'ottica del recupero e di una nuova esperienza di socializzazione. L'evento finale è stato lo spettacolo “Pirandello Remix” presso il Teatro Sociale di Busto, recitato dagli attori detenuti dell’Associazione L’Oblò Onlus che opera nel carcere di Busto Arsizio.

5447

Microfestival Incontri inaugurato nel carcere di Busto Arsizio
2017 | 10 marzo

9339

Aperitivo nel carcere di Busto Arsizio
2016 | 8 giugno

Mercoledì 8 giugno 2016 aperitivo nel carcere di Busto Arsizio organizzano le associazioni 3 Bcoop, Voce Libera e studioMOM. Sono stati 110 gli invitati all'evento e con questi Emanuele Antonelli il sindaco di Busto Arsizio, Mirella cerini il sindaco di Castellanza la senatrice Laura Bignami virgola Simone Mantovani della Bcc e la consigliera regionale Paola Macchi. I detenuti hanno partecipato all'evento realizzando il catering di presentazione è uno show cooking la sera con pasta e focaccia.

9477

Migliora la situazione del carcere di Busto Arsizio
2016| 11 aprile

11 aprile 2016. Valutazione positiva per la situazione nel carcere di Busto Arsizio. Da una situazione di emergenza abitativa in seguito ad una profonda ristrutturazione il carcere è diventato un luogo migliore. Dal novembre 2015 sono state attivate due sezioni che offrono celle più ampie con bagni interni e acqua calda. Le celle ospitano due detenuti. Le infrastrutture igieniche sono in preparazione anche per altre celle. Si preparano lavori per fornire della obsoleta sezione dei collaboratori di giustizia di nuove aule e di una palestra. Attualmente nel carcere di Busto Arsizio vi sono 350 detenuti e mediamente 48 uomini per sezione.

9355

Liberi di leggere il libro sospeso entra nel carcere di Busto
2016 | 22 dicembre

22 dicembre 2016 libri e lettura nel carcere di Busto Arsizio. È un'iniziativa partita dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Busto Arsizio che assegna al carcere €1000 da spendere nell'acquisto di libri. Il progetto ha un nome e si chiama liberi di leggere. È stato presentato all'interno del carcere con il direttore Orazio Sorrentini, il presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati Angelo Proserpio, del procuratore capo di Busto Arsizio Gianluigi Fontana e la responsabile dell'area trattamentale dottoressa Rita Gaeta. La stessa iniziativa si trova attiva in alcune carceri italiane. Sei un detenuto ha interesse a leggere un libro in particolare può chiederne l'acquisto tramite le biblioteche interne. Il libro verrà acquistato con una libreria convenzionata. Il direttore del carcere spiega che attualmente vi sono due biblioteche che contengono 1660 libri. Il numero delle richieste mensili e di 160 volumi in lettura. Il libro più richiesto è il Corano.

9251

Nasce una squadra di calcio nel carcere di Busto Arsizio
2015 | 26 giugno

Nel carcere di Busto Arsizio c'è una squadra di calcio a 5. Il suo nome è "La nazione" ed è allenata da Luca Cirigliano. Il coach fa un appello per poter allargare le competizioni e poter fornire un maggior numero di sfide sul campo da calcio. La richiesta è aperta alla cittadinanza che può contattare l'ufficio del trattamento di Busto Arsizio oppure chiamare il centralino del carcere e parlare con l'area trattamentale. Notizia del 26 giugno 2015.

5889

Studenti in formazione nel carcere di Busto Arsizio
2014 | 20 novembre

Giovedì 20 novembre 2014 gli studenti dell'Istituto Barbara Melzi di Legnano hanno parlato di carcere. L'incontro è avvenuto con la direzione del carcere di Busto Arsizio. Hanno partecipato le classi terze della scuola secondaria di primo grado e le classi quarte e quinte del liceo delle scienze umane e dell'Istituto Professionale socio sanitario. Hanno parlato ai ragazzi il direttore del carcere Orazio sorrentini, il comandante della polizia penitenziaria Antonino Rizzo e la dottoressa Rita Gaeta addetta all'area educativa trattamentale. Sono state spiegate le specifiche del carcere, raccontata la vita interna e l'iter burocratico amministrativo che si svolge nel percorso trattamentale. Ogni parte ha spiegato in quale ambito operativo è coinvolta. Nel carcere di Busto Arsizio è presente un laboratorio di cioccolato che hai il nome di Dolci libertà nel quale lavorano più o meno 30 detenuti formati da maestri cioccolatieri. È presente una scuola di alfabetizzazione, media superiore, laboratori di pittura di cineforum e scuola di muratura. Attualmente il carcere di Busto Arsizio ospita 330 detenuti di molte nazionalità. Ai ragazzi è stato spiegato quali sono le conseguenze della criminalità comune e soprattutto i problemi derivanti dall'abuso di sostanze.

5064

Presentazione del libro Ecoscandagli nel carcere di Busto Arsizio
2014 | 22 settembre

Lunedì 22 settembre 2014 presentazione del libro intitolato Ecoscandagli a cura del Gruppo Angelo. Ecoscandagli è una raccolta di racconti scritti dai detenuti che hanno partecipato ad un progetto di pre comunità destinato a persone tossicodipendenti. Il gruppo angelo è proprio composto da persone che hanno problemi di dipendenza da sostanze. Il laboratorio di scrittura è stato organizzato dalla direzione del carcere di Busto Arsizio, dall'area trattamentale e da agenti di rete. È stato curato da operatori del Dipartimento Dipendenze dell'Asl della provincia di Varese. I testi sono stati orientati verso una introspezione di giustizia riparativa. I detenuti hanno parlato della propria esperienza e delle proprie emozioni. Inoltre hanno espresso le loro speranze per il futuro lavorando molto sulla loro identità. Hanno partecipato attivamente il dottor Silvio Aparo che è editore della casa editrice Melino Nerella e lo scrittore Patrizio Pacioni. Dal progetto è nato anche il progetto di un cortometraggio intitolato Il lettore realizzato nella casa circondariale di Busto Arsizio è interpretato dai detenuti del gruppo di lettura. Girerà il video un giovane regista del DAMS dell'Università di Bologna.

4687

Ad Eurochocolate il cioccolato prodotto nel carcere di Busto Arsizio
fatto 2013 | 18 - 27 ottobre

Nel carcere di Busto Arsizio si produce il cioccolato. Presso Costruttori di Dolcezze by Eurochocolate. sarà presente l'azienda Dolci Libertà che produce cioccolateria e pasticceria artigianale nel carcere di Busto Arsizio. Formano e guidano i giovani detenuti cioccolatai esperti maestri e pasticceri per un progetto di rieducazione e reinserimento nel mondo del lavoro. Collaborazione con l'Agenzia regionale per il lavoro penitenziario punto promozione del provveditorato regionale dell'amministrazione penitenziaria Lombarda. Il cioccolato del carcere di Busto Arsizio sarà presente anche a Perugia dal 18 al 27 ottobre 2013. I prodotti sono diversi e dai nomi divertenti. Io me la squaglio del cioccolato in gusti assortiti da sciogliere all'interno di una tazza insieme ad un cucchiaio nel kit. Mani in alto questa è una pralina è un kit che racchiude quattro praline assortite. Si sta preparando anche Ciocco pizza del cioccolato guarnito con frutta secca canditi e altri ingredienti che sembra una pizza tradizionale ma di gusto ben diverso.

3066

Gli studenti del liceo Crespi di Busto Arsizio entrano in carcere
2013 | 4 maggio

Visita degli studenti dell'Istituto liceo Crespi di Busto Arsizio nel carcere della città. Il progetto è stato promosso direttamente dagli studenti e approvato dalla dirigente scolastica Cristina Boracchi che conferma il grande valore di un incontro di questo tipo. Sergio Preite un operatore della struttura penitenziaria guiderà l'incontro insieme all'insegnante dottoressa Loredana Mottura curatrice del progetto. L'Istituto Crespi è molto attivo in progetti che coinvolgono ambiti sociali particolarmente difficili del territorio.

2585

Gli studenti della scuola di San Vittore Olona hanno visitato il carcere di Busto Arsizio
2012 | 12 maggio

11 maggio 2012. Il progetto educazione alla legalità ha portato un gruppo di studenti nel carcere di Busto Arsizio. Sono stati 50 i ragazzi della classe terza della scuola secondaria di primo grado di San Vittore Olona che hanno visitato il carcere di Busto Arsizio. Preventivamente sono state organizzate all'interno del percorso di Cittadinanza e Costituzione delle lezioni con avvocati specializzati in diritto minorile e ordinario. È la prima volta che dei ragazzi di scuola secondaria entrano nel carcere di Busto Arsizio. Gli studenti sono stati accolti con un video e con le testimonianze dei detenuti che hanno parlato loro delle loro attività interne soprattutto del laboratorio di cioccolateria presente all'interno della struttura.

3277

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Busto Arsizio,

Naturcoop opera nel territorio di Varese ed ha sede a Somma Lombardo. Dal 1986 si adopera in ambito sociale al fine di creare possibilità di sostegno e di lavoro, in settori di disabilità fisica e sociale. La sua attività di riflette sul territorio e all'interno degli Istituti Penitenziari.


Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio