logo

LE CARCERI ITALIANE

Casa Circondariale di Pordenone

Carcere di Pordenone, Casa Circondariale

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 22-03-2017

Piazza Motta, 10 CAP 33170
Pordenone, Veneto, Italia

1866

COME FARE


La storia

L'istituto si colloca all'interno della città, in edificio storico (Il Castello) risalente al secolo XII.

(dal sito Ministero della Giustizia)

L'antico castello di Pordenone fu costruito sulla motta dell'abitato cittadino. L'esistenza del castello viene fatta risalire alla seconda metà del dugento (1273 circa). Nel 1276 i lavori di costruzione dovevano già essere conclusi, visto che in quella data Bernardo patriarca di Aquileia fa sapere all'imperatore Rodolfo che Filippo Ulderico, fratello del duca di Carinzia e Carniola, senza alcun motivo di querela, fece erigere il castello di Pordenone - Diplomatarium Portusnaonense, XX - . Nella descrizione di Leonardo Donato, inserita nel suo Viaggio nella Patria del Friuli nel 1593 si legge: Il detto castello è bello ed amplo e bene accasato e mercantile assai, perciocchè in esso vi si fabbricano panni alti e bassi di varie sorta di basso prezzo ma buoni. E' circondato di mura alte assai e di fossa, con acqua, che volendosi lo potria circondare. Ha un borgo fuori del castello bellissimo che contiene quasi pari abitazioni a quelle del castello. Nel 1811 il castello, ormai in rovina, venne venduto dal governo italiano ad un privato che cominciò lo smantellamento di mura e torri per adibire la costruzione ad abitazione privata. Nel 1866 il castello fu ridotto a carcere, funzione che mantiene ancora oggi.

(iluoghidelcuore.it)

Ministero della Giustizia

PORDENONE - Casa circondariale

Il sito

Nessun sito online

Associazione Antigone

Casa circondariale di PORDENONE

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


Opere d'arte dei detenuti e il progetto Sono stato io. Il mio labirinto
2017 | 15 settembre

10763

Sport in carcere. Per la prima volta il progetto in Friuli Venezia Giulia
2015 | 8 maggio

8 maggio 2015. Lo sport è per la prima volta carcere a Pordenone. È la prima sessione del progetto nazionale sport in carcere per la settimana dedicata all'attività sportiva nelle carceri italiane su iniziativa del Coni e del Ministero di grazia e giustizia. È la prima volta che questo progetto arriva in Friuli Venezia Giulia. È stato promosso dal CONI Point Pordenone dal Presidente Mario Agosti e il presidente del Coni FVG Giorgio Brandolin insieme al delegato di Pordenone Giancarlo Caliman è il direttore del carcere di Pordenone dottor Alberto Quagliotto. I valori dello Sport entreranno a far parte delle attività educative e formative che vengono portate avanti nella casa circondariale. Le attività saranno adeguate alla ristrettezza di dimensioni del cortile interno e degli spazi del carcere di Pordenone. I gruppi saranno composti da 10-15 detenuti e si svolgeranno per tre ore di attività settimanali nelle giornate di lunedì e martedì giovedì e venerdì fino al mese di giugno riprenderanno poi a settembre.

.

5876

La casa in riva al mare. Una mostra fotografica dei detenuti del carcere di Pordenone
2014 | 12 dicembre - 2015 | 12 gennaio

Il 12 dicembre 2014 si apre la mostra intitolata La casa in riva al mare. Il titolo allude alla nota canzone cantata da Lucio Dalla che si riferisce appunto ad un detenuto che sogna di vivere con la sua compagna all'interno di una casa in riva al mare che immagina esistere al di là della finestra della sua cella. La mostra raccoglie le immagini fotografiche scattate dai detenuti del carcere di Pordenone frutto di un corso di fotografia tenuto da Giancarlo Rupolo dal al 4 14 luglio. Il corso è partito dal utilizzo della strumentazione fotografica perfezionando l'utilizzo delle inquadrature e della luce per scattare le immagini. Promotori della mostra e del corso sono stati l'Assessorato alla Cultura la casa circondariale di Pordenone e la ambito distrettuale urbano 6.5. Il corso è stato frequentato da 16 detenuti di diverse nazionalità. La mostra sarà visitabile fino al 12 gennaio 2015 presso il Museo di Storia Naturale San Zenari in via della Motta a Pordenone.

5202

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Pordenone,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio