logo

LE CARCERI ITALIANE

Casa Circondariale di Venezia S. Maria Maggiore

Carcere di Venezia Santa Maria Maggiore, Casa Circondariale

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 06-07-2017

Via Santa Croce, 324 CAP 30133
Venezia, Veneto, Italia

1926

COME FARE


La storia

L’Istituto, realizzato nel 1926, è stato sottoposto negli anni scorsi a radicali lavori di ristrutturazione dei reparti detentivi dei quali si compone, delle zone di socialità e degli uffici.

(dal sito Ministero della Giustizia)

Ministero della Giustizia

VENEZIA S.M.Maggiore - Casa circondariale

Il sito

Nessun sito online

Associazione Antigone

CASA CIRCONDARIALE MASCHILE DI VENEZIA

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


I colloqui nel Chiostro di Santa Maria Maggiore
2017 | 14 ottobre

2423

20 anni per la Cooperativa sociale onlus Il Cerchio di Venezia
2017 | 21 febbraio

La Cooperativa sociale onlus Il Cerchio compie 20 anno di attività e dalle dieci del 27 febbraio 2017  partiranno i festeggiamenti a Sacca Fisola. La Cooperativa nasce nel 1997 a Venezia ed è l'assessore alla Coesione Sociale del Comune di Venezia, Simone Venturini che inaugura la giornata di celebrazione delle attività che da subito si sono indirizzate verso il mondo delle carceri. Durante l'incontro di apertura interviene il presidente della cooperativa Gianni Trevisan e sottolinea il ruolo sociale ed inclusivo delle cooperative sociali. Il Cerchio si occupa, nei primi anni, della pulizia degli arenili dell'isola di Pellestrina, in seguito di attività di lavanderia del carcere della Giudecca, attività che potenzierà nel tempo fino a diventare l'unica lavanderia industriale del centro storico nel quale lavorano circa 12 detenute. Si aggiungono le attività di pulizia dell'isola della Certosa e la promozione di una attività di sartoria nel carcere femminile e il Banco Lotto 10 in città, con la vendita di abiti e accessori prodotti dalle detenute. Ma le attività sono molte altre ancora. Intervengono al dialogo Massimo Cacciari, Enrico Sbriglia, provveditore regionale dell'amministrazione penitenziaria del Triveneto, Giovanni Maria Pavarin, presidente del tribunale di Sorveglianza di Venezia e Gabriella Straffi che è stata, fino al 2016, la direttrice delle carceri veneziane, Gennaro Migliore sottosegretario al ministero della Giustizia. Non poteva mancare l'attuale direttrice del carcere di Santa Maria Maggiore, la dottoressa Imma Mannarella e la direttrice del carcere femminile della Giudecca, la dottoressa Annamaria Marin. Moderatore è Giovanni Vianello dell'associazione Il Granello di Sanape. Presente il garante dei detenuti del comune di Venezia Sergio Steffenoni.

5404

Michalis Traitsis con Passi Sospesi alla presentazione della Terza Giornata Nazionale di Teatro in Carcere presso il Museo Criminologico di Roma
2016 - 24 marzo

La partecipazione di Michalis Traitsis alla presentazione della Terza Giornata Nazionale di Teatro in Carcere presso il Museo Criminologico di Roma

9066

Venezia-Tunisi. I bambini dialogano e i detenuti traducono le lettere
2016 | 16 febbraio

Alcuni detenuti di lingua araba nel carcere di Santa Maria Maggiore a Venezia contribuiscono alla traduzione di messaggi di bambini veneziani tunisini in arabo francese ed italiani grazie all'attività dell'associazione Venezia: pesce di pace. L'attività è organizzata da salesiani attraverso don Domenico Paternò che opera a Tunisi. L'attività di pesce di pace nasce nel 1992 e ha organizzato tra le altre iniziative un Trialogo, un incontro tra fratelli in Abramo un imam un sacerdote cattolico e un rabbino. 16 febbraio 2016.

8808

Made in Prison, feltro di gran moda
2015 | 12 dicembre

Per riportare in vita materiali difettosi o capi di abbigliamento si è pensato di realizzare prodotti in feltro con l'aiuto di alcune detenute delle carceri di Venezia Santa Maria Maggiore, Milano Opera e Catazia di Piazza Lanza. Nelle diverse realtà i prodotti vengono poi commercializzati sul territorio.

9391

Regole e rispetto nello sport Scarpa ne parla in carcere
2015 | 24 novembre

Un incontro importante per i detenuti del carcere di Venezia Santa Maria Maggiore il 24 novembre 2015. Ad incontrarli sarà Daniele Scarpa campione olimpico e campione mondiale di canoa. Questo incontro è stato organizzato dall'associazione di volontariato Il granello di senape e si inserisce in un programma di iniziative che ogni settimana vengono portate avanti da questa associazione. gli in incontri sono integrati nell'attività che i volontari dell'associazione conducono nella biblioteca del carcere che viene aperta 4 giorni alla settimana. Questi incontri nel mese di novembre sono stati dedicati allo sport attraverso la visione di un film e incontri con operatori. Finalità è quella di utilizzare la pratica sportiva come metodo per affrontare i problemi esistenziali.

9582

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Venezia Santa Maria Maggiore,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio