logo

LE CARCERI ITALIANE

Casa Circondariale di Bologna Dozza

Carcere di Bologna, Casa Circondariale della Dozza

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 24-06-2017

Via del Gomito, 2 CAP 40127
Bologna, Emilia-Romagna, Italia

1986

COME FARE


La storia

L’anno di costruzione dell’istituto è il 1984 (consegnato nel 1986).

(Osservatorio Antigone on line)

Ministero della Giustizia

BOLOGNA - Casa circondariale - (Dozza)

Il sito

Nessun sito online

Associazione Antigone

Casa Circondariale di BOLOGNA “DOZZA”

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


Incontro a Milano con l'Associazione Mozart14 che coordina il Coro Papageno del carcere di Bologna
2017 | 7 novembre

Martedì 7 novembre 2017, alle ore 11.30, presso Anteo Spazio Cinema di via Milazzo 9 a Milano, Alessandra Abbado, presidente dell'Associazione Mozart14 presenta alla stampa gli sviluppi della sua attività dentro e fuori il carcere. Mozart14 opera con la convinzione che fare musica insieme oltre ad essere un potente strumento educativo sia anche un valido mezzo per alleviare il disagio fisico e intervenire per migliorare la nostra vita interiore. 

2418

Highlanders Formigine Rugby contro i Giallo Dozza rugby
2017 | 15 ottobre

43 a 19 per la squadra ospite Highlanders Formigine Rugby.

2411

La seconda edizione del Festival Cinevasioni nel carcere di Bologna
2017 | 9 -14 ottobre

Per il secondo anno consecutivo l'associazione documentaristi Emilia-Romagna, in collaborazione con il Dipartimento di Amministrazione penitenziaria organizza il festival cinematografico d'autore nella sala cinema del carcere di Bologna. Dal 9 al 14 settembre 2017.

2489

Raccolta libri e materiale di cancelleria per la scuola interna
2017 | 27 settembre

Per i 160 detenuti della scuola interna del carcere di Bologna, CIPIA, si è impegnato Ascom Confcommercio per trovare libri e materiale di concelleŕia.

2503

Mozarelle di bufale prodotre nel carcere di Bologna
2017 | 21 agosto

10833

Il docufilm sul coro Papageno del carcere di Bologna per la festa della musica 2017
2017 | 16, 18, 21, 24 giugno

Enza Negroni ha girato un docufilm intitolato “Shalom!” che racconta il coro Papageno del carcere di Bologna. Il documentario viene presentato nella sezione Biografilm Music al 13esimo Biografilm Festival il 16 giugno 2017 alle ore 11.30 al Cinema Lumière e replicato domenica 18 giugno 2017 alle ore 20.30 al Biografilm Hera Theatre Cinema Arlecchino. Si potrà vedere in tv mercoledì 21 giugno 2017 alle 10.00 su RAI 3 e sabato 24 giugno 2017 su RAI 5. Si festeggia anche così la Festa della musica 2017 con un progetto di grande profilo fondato dal maestro Claudio Abbado nel carcere di Bologna.

9268

Il coro Papageno nel concerto annuale aperto al territorio dal carcere di Bologna
2017 | 17 giugno

Il coro Papageno, del carcere di Bologna si esibisce il 17 giugno 2017, nel pomeriggio, come tradizione annuale, presso il carcere di Bologna, con un concerto aperto al pubblico esterno.

10526

Triangolare di calcio nel carcere di Bologna
2017 | 15 giugno

10614

Polo universitario potenziato alla Dozza
2017 | 15 giugno

Il polo universitario, presente nel carcere di Bologna, registra un aumento di iscritti passando dai 25 nell'anno accademico 2014-2015, anno di inizio del progetto formativo, a 40 studenti di quello 2016-17. 

10216

Servizio civile per sostenere i bambini in carcere
2017 | 7 giugno

10566

La prima meta, presentato il documentario a Ferrara
2017 | 7 maggio

10531

Illumia sostiene la squadra di Rugby del Giallo Dozza, nel carcere di Bologna
2017 | 4 maggio

10463

Il documentario della squadra di Rugby di Bologna
2017 | 4 aprile

La prima proiezione a Bologna al Lumière giovedì 30 marzo 2017 seguita da quella del 4 aprile 2017 al Nosadella. È Il docufilm La prima meta che racconta la squadra di rugby Giallo Dozza, del carcere di Bologna, di Enza Negroni e della produttrice, indipendente, Giovanna Canè. Il rugby entra nella Casa Circondariale della Dozza tre anni fa attraverso il club cittadino Bologna Rugby 1928 che ha chiesto alla regista di documentare con le sue immagini il loro progetto di formare una squadra di rugby in carcere. Iniziano quaranta detenuti, dai 20 ai 35 anni con pene dai 4 anni all’ergastolo allenati da Max Zancuoghi, promotore del progetto. Attualmente sono al terzo anno al campionato nazionale di C2. Il docufilm nasce dalle riprese realizzate all’interno del carcerr sono stati impiegati sei mesi del 2015, 25 giorni di ciak. Per confezionare il documentario è statornato necessario un anno di post produzione. La prima meta è stato applaudito al Festival dei Popoli di Firenze e a fine aprile sarà presentato in competizione alla 48ma edizione Vision du Réel International Film Festival in anteprima internazionale.

9325

presentazione della seconda edizione del Festival del Cinema in Carcere Cinevasioni
2017 | 3 aprile

Il 3 aprile 2017, presso la sede della Fondazione del Monte si terrà la conferenza stampa di presentazione della seconda edizione del Festival del Cinema in Carcere Cinevasioni che ha come sede la Casa Circondariale della Dozza di Bologna dal 9 al 14 ottobre 2017. Ciakincarcere è un laboratorio, un percorso di formazione finalizzato alla riabilitazione che si è concluso il 4 aprile 2017 e ha preso il via ad ottobre 2016. Protagonisti saranno autori, studiosi e attori Invitati dal comitato presieduto da Filippo Vendemmiati, Direttore Artistico del Festival. Hera sarà il nuovo partner del progetto che raccoglie grandi consensi a partire dalla Direttrice della Casa Circondariale della Dozza, Claudia Clementi.

7533

Il match tra i Giallo Dozza e La Drola del carcere di Torino
2016 | 27 novembre

2513

A Bologna il derby di rugby si gioca in carcere
2016 | 25 giugno

9915

Concerto al Senato del coro Papageno del carcere di Bologna per la Festa della musica 2016
2016 | 20 giugno

Lunedì 20 giugno 2016, alle ore 17:00, a Roma a Palazzo Madama presso la sede del Senato della Repubblica si esibirà il coro Papageno. È stato fondato da Claudio Abbado all'interno del carcere di Bologna per dare la possibilità ai detenuti di esprimersi con la musica. Lo spettacolo inaugura la Festa Europea della Musica che si tiene ogni 21 giugno e si potrà vedere in diretta su Rai 2. Il coro Papageno, il cui nome si ispira a un personaggio creato dal librettista che attore Schikaneder e compare nel Flauto Magico di Mozart, è formato da 75 detenuti uomini e donne di molte nazionalità insieme a circa 30 volontari. L'invito a inaugurare l'iniziativa europea è stato direttamente del Presidente Pietro Grasso.  Saranno 40 i coristi del coro Papageno del carcere di Bologna che si esibiranno diretti da Michele Napolitano su accompagnamento di un ensemble di archi.

3983

Coro Papageno in concerto al carcere Dozza
2016 | 9 giugno

3934

Shots from Othello. Terza edizione de: I fiori blu musicateatro
2016 | 30 maggio

10270

Nel carcere di Bologna i detenuti in sciopero della fame in ricordo di Pannella
2016 | 20 maggio

Marco Pannella ricordato dai detenuti di Bologna.

10201

Claudia Cardinale madrina del Festival Cinevasioni 2016 nel carcere di Bologna
2016 | 15 maggio

10193

Bologna, registi e detenuti insieme: il cinema in carcere con Cinevasioni
2016 | 9 - 14 maggio

Dal 9 al 14 maggio 2016, nella Casa circondariale Dozza di Bologna, va in scena la prima rassegna di Cinevasioni.

10172

Cinevasioni 2016 vince Lo chiamavano Jeeg Robot.
2016 | 14 maggio

Il film di Gabriele Mainetti vince la Farfalla di ferro alla prima edizione del Festival del cinema in carcere, conclusosi oggi alla Dozza di Bologna.

10182

Festival Cinevasioni. Catalin, detenuto è uno dei giurati
2016 | 9 - 14 maggio

Uno dei detenuti che ha seguito il corso “CiakinCarcere” alla Dozza e diventerà giurato del primo Festival del cinema in carcere (9-14 maggio)

10105

Marescotti presidente di giuria della prima edizione di Cinevasioni
2016 | 9 - 14 maggio

Sarà Ivano Marescotti a presiedere la giuria della I edizione di Cinevasioni, primo festival del cinema in carcere, in programma dal 9 al 14 maggio all’interno della casa circondariale della Dozza.

10038

Cinevasioni, alla Dozza il primo festival del cinema in carcere
2016 | 9 maggio

10088

Cinevasioni, Matteo Garrone emoziona alla Casa Circondariale Dozza di Bologna
2016 | 9 - 14 maggio

10138

Cinevasioni, un festival dietro le sbarre del carcere di Bologna
2016 | 9 - 15 maggio

10183

Festa della musica il 21 giugno 2016 nel carcere di Bologna
2016 | 7 maggio

10120

I detenuti del carcere di Bologna impegnati in un progetto di bio agricoltura
2016 | 5 maggio

10110

Me che libero nacqui al carcer danno
2016 | 28 aprile

10036

Bologna, i detenuti-agricoltori coltivano la terra in carcere
2016 | 26 aprile

Detenuti agricoltori, per lavorare la terra, vendere i prodotti e sentirsi più liberi. Succede al carcere Dozza di Bologna grazie al progetto Semi di libertà, firmato nei giorni scorsi...

10010

Semi di libertà, alla Dozza i detenuti produrranno piante biologiche
2016 | 21 aprile

Recupero della serra del carcere di Bologna per la formazione sull'agricoltura biologica e urbana dei detenuti. 

9978

Cinevasioni festival 2016 nel carcere di Bologna
2016 | 9 - 14 maggio

Nel carcere di Bologna si svolge Cinevasioni, a Bologna il primo Festival del Cinema in Carcere.

9920

Formazione per detenuti a bioagricoltura
2016 | 19 aprile

9970

Alunni della scuola secondaria Il Guercino incontrano i detenuti della casa circondariale di Bologna
2016 | 18 aprile

Gli alunni della scuola secondaria Il Guercino hanno incontrato i detenuti del carcere di Bologna Dozza.

9932

Dustur, il documentario girato nel carcere di Bologna in proiezione allo Spazio Oberdan di Milano
2016 | 13 - 17 aprile

Dustur, Costituzione in lingua araba. Il dialogo fra le culture si può instaurare sulla base del confronto fra le Carte Costituzioni, le norme civili, i diritti e i doveri che regolano la società di Paesi diversi.

9413

Cinevasioni. Un festival di cinema nel carcere di Bologna
2016 | 9 - 14 maggio

Cinevasioni è il primo festival organizzato dentro un istituto di pena italiano, dove le opere in concorso sono votate dai detenuti.

9119

Il documentario Dustur girato nel carcere di Bologna
2016 | 20 marzo

Dustur si riferisce ad un progetto pedagogico nato per mettere a confronto i partecipanti e condurli verso l'integrazione culturale.

9000

Il festival CINEVASIONI nel carcere di Bologna
2016 | 22 febbraio

Il festival cinematografico CINEVASIONI nel carcere di Bologna dove sono i detenuti a premiare i lungometraggi in concorso.

8768

Cinevasioni. Un detenuto disegna la locandina
2016 | 20 febbraio

È un detenuto Italiano l’autore del manifesto di Cinevasioni, il primo festival del cinema in carcere in calendario a maggio 2016 alla Dozza.

8761

Dustur. Storie di islamici nel carcere della Dozza a Bologna
2016 | 18 febbraio

Il regista Marco Santarelli ha realizzato un nuovo lavoro nel carcere di Bologna Dozza seguendo due storie: quella dei detenuti musulmani della Dozza impegnati in un corso scolastico sulla Costituzione italiana e quella di Samad, giovane marocchino ex detenuto.

8769

Carceri: a Dozza Bologna festival film
2016 | 29 gennaio

Cinevasioni, il primo festival del film in carcere a Bologna.

8958

Colletta libro. Gli acquisti in cartoleria a favore dei detenuti
2015 | 31 ottobre

9854

Il coro Papageno si esibisce per il pubblico esterno
2015 | 5 luglio

Esibizione del Coro Papageno nella chiesa del carcere Dozza di Bologna. Ne fanno parte 20 uomini e 30 donne.

5929

Inaugurato il polo universitario del carcere di Bologna
2015 | 27 maggio

All'interno del carcere bolognese della Dozza si apre un polo universitario, per permettere ai detenuti di laurearsi. 

5807

Nel carcere di Bologna si esibisce il coro Papageno
2015 | 15 maggio

Concerto in carcere per il Coro Papageno, nella Chiesa Nuova della Dozza a Bologna.

5834

Lo chef dietro le sbarre Gazmend Kullav detenuto del carcere di Bologna
2015 | 3 maggio

Gazmend Kullav di nazionalità albanese, 43 anni, è l'autore del libro “La dolce evasione”, ricette e golosità gastronomiche. Federico Taddia de: La Stampa di Torino, gli dedica un articolo.

5664

Ricette dal carcere. La dolce evasione di un cuoco albanese
2015 | 29 aprile

"La dolce evasione: ricette dal carcere" è un libro di ricette scritto da è Gazmend Kullav, autore della rubrica di cucina del settimanale ‘Ne vale la pena’ del carcere bolognese.

5649

I detenuti del Giallo Dozza Rugby sconfitti, con onore, da Stendhal Parma
2015 | 18 aprile

Termina il primo campionato per la squadra di rugby del carcere di Bologna il giallo Dozza Bologna. È il 18 aprile 2015 e il capoclassifica Stendhal Parma avanza 32 a 10 sul Giallo Dozza Bologna. La squadra dei detenuti era reduce da 2 vittorie consecutive vinte sul campo del carcere bolognese.

5044

Rugby oltre le sbarre. Il Misano travolto dal Giallo Dozza 7 a 54
2015 | 11 aprile

11 aprile 2015. Presso il campo del carcere di Bologna si incontrano Giallo Dozza Bologna la squadra di rugby del carcere, e il Misano. Vincono i detenuti del Giallo Dozza Bologna con 8 mete di cui 7 trasformate. È un vero successo per i giocatori della squadra del Giallo Dozza Bologna che sono diventati professionisti a meno di un anno dai loro allenamenti. È stato possibile anche realizzare un terzo tempo nel quale i detenuti hanno incontrato i loro parenti e hanno potuto gustare i piatti offerti dalla squadra tutor il Rugby Bologna 1928. 

5627

Il Giallo Dozza vittorioso sul Rugby San Marino
2015 | 28 marzo

A poco tempo dalla sua formazione la squadra del carcere di Bologna Giallo Dozza Bologna disputa una partita il 28 marzo 2015 contro il Rugby San Marino. Si tratta del sesto turno del girone consolazione del campionato C2 che viene vinto dal Giallo Dozza Bologna x 14 a 5.

5607

I detenuti attori della Compagnia della Fortezza incontrano gli ospiti del carcere di Bologna
2015 | 19 febbraio

Punzo lo racconta a una platea di un centinaio di detenuti, uomini e donne che qui scontano una pena. Molti di loro seguono il laboratorio di Paolo Billi, che da otto anni, all’esperienza del carcere minorile, affianca il lavoro dentro la Dozza.

5354

Meno male è lunedì. Un ciclo di proiezioni a Bologna
2015 | 26 gennaio

Meno male è lunedì” che racconta l’esperienza dell’officina all’interno del carcere della Dozza

5180

Il film sul lavoro in carcere
2015 | 15 gennaio

Esce nelle sale italiane, a partire da Bologna, «Meno male è lunedì», il docu-film firmato dal giornalista Filippo Vendemmiati che racconta la storia di Fid, Fare impresa in Dozza, l’impresa sociale costituita nel carcere bolognese, quasi tre anni fa, da tre big della packaging valley del capoluogo emiliano: Gd, Ima e Marchesini Group.

5103

Associazione Concordanze porterà la musica classica in carcere
2014 | 26 ottobre

L'Associazione Concordanze propone l’idea di girare carceri e istituti psichiatrici dell’Emilia-Romagna. Come sempre cerchiamo di portare la musica classica nelle sue forme più alte in luoghi in cui altrimenti l’arte e la cultura non potrebbero mai arrivare – racconta Mattia Cipolli dell’associazione Concordanze – e anche quest’anno gireremo tra istituti psichiatrici e carceri.

5025

Nel carcere di Bologna si lavora per l'IKEA di Casalecchio
2014 | 1 ottobre

Gomito a Gomito è la sartoria del carcere della Dozza a Bologna dove vengono modificati orli, merletti, grembiuli e tovaglie dell'Ikea di Casalecchio di Reno.

4879

La squadra di Rugby del carcere della Dozza di Bologna si arricchisce di nuovi arrivi
2014 | agosto

Come nella Casa Circondariale Lorusso e Cutugno di Torino, nel carcere Dozza, di Bologna, sta nascendo una squadra di rugby d'eccezione. Altri giocatori sono stati richiesti dalle istituzioni penitenziarie dell'Emilia-Romagna. A mettere in pratica il protocollo siglato con la Federazione italiana rugby e il Rugby Bologna è il Provveditore Penitenziario della Regione Pietro Buffa, già autore dello stesso progetto durante la sua direzione del carcere torinese. Insieme a lui la direttrice della Dozza Claudia Clementi.

4630

Le ragazze detenute nel carcere di Bologna
2014 | 18 luglio

Un articolo di Repubblica il del 18 luglio 2014, un periodo nel quale tradizionalmente ci si scorda delle persone in difficoltà e più deboli, e tutti pensano alle vacanze, racconta la realtà delle donne recluse nel carcere di Bologna. La giornalista Lorenza Pleuteri traccia il racconto di 52 recluse che nella data delle l'articolo sono presenti nel carcere di Bologna. Sempre a questa data le presenze totali sono 680. Le donne risiedono nel braccio A e nel braccio B, e anche in questi spazi, si sentono gli effetti dello svuotamento delle carceri. Le donne raccontano quali sono i loro sogni, le loro speranze e i progetti ai quali hanno partecipato per rendere più leggera è sopportabile la loro detenzione. Un loro rincrescimento è quello del lavoro che non c'è e quindi il tempo passa meno velocemente. Chi ha il lavoro arriva a un massimo di €400 decurtate di €52 per le spese di mantenimento. Manca anche la possibilità di lavorare all'esterno. La giornalista visita la sartoria che si chiama Gomito a gomito della cooperativa Siamo qua nella quale è impegnata Annamaria Franzoni un lavoro all'esterno. Si pensa di inventare delle nuove risorse, delle nuove possibilità che portino le donne anche all'esterno per lavorare e per operare in favore della propria vita. Novità anche per i detenuti al maschile dove si sta pensando di aprire il polo universitario con un distaccamento della Alma Mater. Le donne però non potranno accedere all'istruzione universitaria, solo la possibilità di frequentare, se verrà aperta, la Ragioneria della scuola Keynes. Se non verrà aperta nemmeno questa realtà scolastica le donne detenute inviare nella propria cella o in biblioteca. La giornalista sottolinea che l'unica possibilità di frequentare una realtà mista e quella del coro Papageno ma per il resto rimane impossibile creare spazi comuni tra uomini e donne.

5661

Nuovi corsi dell'Università nel carcere di Bologna
2014 | 27 maggio

Il 27 maggio 2014 un gruppo di professori si è oggi recato presso il Polo Universitario Penitenziario (PUP) del carcere della Dozza per pubblicizzare i corsi di laurea. 

3826

Il fine settimana di lavoro dei detenuti del carcere di Bologna
2014 | 4 maggio

Tre detenuti della Casa Circondariale Dozza di Bologna hanno passato offerto illoro lavoro volontario, domenica 4 maggio 2014, a favore della collettività, riqualificando la zona delle mura di Porta San Vitale, piazzetta Borgo Masini, via del Pallone.

3751

Nel carcere di Bologna si cuce grazie ad Ikea
2014 | 11 - 13 aprile

Gomito a Gomito è il nome del progetto, del laboratorio sartoriale in cui le donne recluse collaborano con addetti e volontari della Cooperativa Sociale Siamo Qua per produrre manufatti (sciarpe, berretti, tessile per la casa, borse) che vengono poi venduti al Mercato della Terra di Bologna e altri eventi locali. Ikea ha donato a Gomito a Gomito alcuni tessuti e materiali, con i quali le sarte hanno creato astucci, borse, grembiuli e altri oggetti in tessuto.

3707

Iniziano le riprese del nuovo film di Filippo Vendemmiati nel carcere di Bologna
2014 | aprile

Iniziano le riprese, nel carcere di Bologna del film “Meno male è Lunedì” con la regia di Filippo Vendemmiati, che trae spunto dall’esperienza unica in Italia che ha portato tre aziende bolognesi, leader nel settore del packaging, ad aprire una vera e propria officina nella ex palestra del carcere di Bologna.

6233

I coristi detenuti del carcere di Bologna si esibiscono in città
2013 | 14 dicembre

Il 14 dicembre 2013, alle ore 15.00, il Coro Papageno composto da detenuti e da coristi volontari della Casa Circondariale di Bologna Dozza si esibirà insieme all'Orchestra Mozart. L'iniziativa si colloca nell'ambito delle attività del Progetto Papageno, che dall'ottobre 2011 l'Orchestra Mozart di Bologna realizza in collaborazione con la Casa Circondariale, organizzando laboratori corali sotto la guida del maestro Michele Napolitano.

3211

AIDS in carcere, un documentario e una lettura teatrale di Ivano Marescotti
2013 | 6 dicembre

Il 6 dicembre 2013, nel carcere di Bologna, verrà proiettato un documentario seguito da una lettura teatrale per affrontare il drammatico problema dell'AIDS.

3307

Coordinamento Teatro Carcere Emilia Romagna: cinque appuntamenti
2013 | 30 ottobre - 16 novembre

Il Teatro Carcere è rappresentato nelle carceri emiliane con la manifestazione “Stanze di teatro in carcere” la cui terza edizione si svolge dal 30 ottobre al 16 novembre 2013 con 5 appuntamenti grazie al Coordinamento Teatro Carcere Emilia Romagna. Mercoledì 30 ottobre 2013, alle ore 14.30, presso il carcere di Bologna, nel Teatro del Pratello va in scena lo spettacolo dal titolo LA VERITÀ SALVATA DA UNA MENZOGNA. Si tratta di una prova aperta con scene e drammaturgia di Paolo Billi, studio a cura di Filippo Milani, Elvio Pereira De Assunçao. Le mmagini di scena sono di Sandro Capatti. Recitano i detenuti della sezione penale insieme a Francesca Pedone, Susanna Accornero, Gilda Giamannossi.

3170

I musicisti del Comunale di Bologna finiscono in carcere per un concerto
2013 | 5 giugno

A Bologna il 5 giugno 2013 un quartetto d'archi e un quintetto fiati del Teatro Comunale di Bologna si esibiranno all'interno della Casa Circondariale della Dozza ed eseguiranno brani di Paul Hindemith e di Ludwig van Beethoven. È la terza volta che il progetto di volontariato musica del Comunale viene accolto all'interno del carcere della Dozza È con grande entusiasmo che i musicisti del teatro festeggiamo il 250 anniversario della sala del Bibbiena in questo modo cioè portando un po di musica e di cultura all'interno di spazi nei quali la sofferenza è la principale componente. I musicisti del teatro comunale interpretano la loro musica come uno strumento di solidarietà sociale nel senso in cui la loro attività entra nello spazio del carcere nel quale sono proprio i più disagiati e più poveri che vengono ospitati. Sono proprio queste fasce sociali più deboli che spesso sono private della cultura e della possibilità di fruire di una musica quella classico Sinfonica di difficile frequentazione. Sono molte le storie di migrazione che approdano all'interno della casa circondariale di Bologna. Si trovano molte situazioni di esclusione dal tessuto sociale e dalle sue regole. Occorre considerare che ultimamente le carceri non sono più dei luoghi in cui vengono ospitati i veri delinquenti ma spesso sono degli spazi in cui vengono rinchiusi coloro che non riescono ad integrarsi nella società o che hanno gravi problemi a condurre una vita sociale a norma. La convinzione e la speranza dei musicisti impegnati all'interno del carcere nel concerto è quella che l'arte e la musica nel loro caso divenga, ma ne sono convinti, un fattore positivo nel contesto di una reale riabilitazione e molte storie di ex detenuti lo confermano: il teatro, la pittura, l'arte, la cultura e la scuola a volte la musica sono stati delle reali motivazioni per indurre chi ha scontato il suo percorso detentivo ad affrontare una nuova realtà lasciandosi alle spalle i ricordi di una vita sbagliata.

2814

Vite appese un cineforum dedicato al prison movie nel carcere di Bologna
2013 | 8 - 22 maggio

Presso l'Aula grande di Giurisprudenza, via Zamboni, a Bologna, alle ore 18.30 per avvicinare studenti, docenti, operatori e semplici cittadini alla realtà della detenzione, verranno proiettati tre film di argomento carcerario. Le tre pellicole sono ambientate nelle carceri italiane: 8 maggio "I Giorni Scontati — Appunti per un film in carcere", un documentario con soggetto, sceneggiatura e regia di Germano Maccioni ambientato all'interno della Casa Circondariale Di Lodi 15 maggio "Cesare non deve morire" dei fratelli Taviani. 22 maggio 2013, "Milleunanotte" di Marco Santarelli, ambientato all'interno del carcere di Bologna Dozza.

2590

Una mostra opere di riciclo realizzate dai detenuti delle carceri della Dozza e di Forlì
2013 | 8 aprile- 22 aprile

Nella sede della Regione a Bologna dal 8 al 22 aprile 2013 si potrà  visitare la mostra organizzata dal progetto interprovinciale RAEE in Carcere e patrocinata  dalla Regione e dal Ministero della Giustizia. Supportata dal consorzio Ecolight e dal Gruppo Hera Spa. Si tratta di riciclo di rifiuti elettronici che diventano arredamenti, installazioni e gioielli. Il titolo della mostra è opeRAEE, esercizi artistici di recupero degli apparecchi elettrici ed elettronici. Opere d'arte, oggetti di arredo e di design, iniziativa dal Consorzio Ecolight e Gruppo Hera nei laboratori tenuti presso le carceri di Bologna e di ForlìDaniele Steccanella, è il responsabile laboratorio RAEE della cooperativa sociale It2 di Bologna, che ha curato l’allestimento della mostra con Manuela Raganini, presidente della cooperativa sociale Gulliver di Forlì.

2696

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Bologna Dozza,

L'Associazione Mozart14 è nata nel 2014 per portare avanti le attività musicali nel sociale di Claudio Abbado.


Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio