logo

LE CARCERI ITALIANE

Carcere di Parma, Casa Circondariale e Casa di Reclusione di via Burla

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 09-06-2017

strada Burla n. 57 43122 PARMA
Parma, Emilia Romagna, Italia

1992

COME FARE


La storia

Struttura attiva ottobre 1992

Ministero della Giustizia

PARMA - Casa di reclusione

Il sito

Nessun sito online

Associazione Antigone

Casa di Reclusione di Parma

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


Teatro con il coordinamento a Parma

2438

Attività culturali e di volontariato rendono il carcere di Parma migliore
2017 | 29 giugno

Il progetto intitolato Volo Diritto è stato promosso dalla direzione del carcere di Parma insieme al Garante dei diritti dei detenuti del comune, al Comune di Parma e alla Conferenza Nazionale Volontariato Penitenziario.

10660

Leggere in libertà. Le due biblioteche del carcere di Parma
2017 | 21 marzo

5422

Si fa il punto sul carcere di Parma
2017 | 26 febbraio

5558

Possibile attività di volontariato territoriale per 2 detenuti del carcere di Parma
2017 | 10 febbraio

Il sindaco di Berceto, Luigi Lucchi, per far fronte al dissesto del territorio del suo comune ha pensato di chiedere ai detenuti del carcere di Parma di prestare opera di volontariato come accade in molti altri comuni italiani. Se il direttore del carcere di Parma darà parere favorevole e partirà il protocollo d'intesa tra il Tribunale di Sorveglianza, il suo istituto potrebbe favorire l'utilizzo di due detenuti volontari per l'opera di sorveglianza territoriale.

10400

Musica per ricominciare a sperare. Gli incontri della Chiesa avventista nel carcere di Parma
2017 | 9, 10, 20 febbraio

Attività della Chiesa avventista della città all'interno del carcere di Parma. Il prevede organizzazione di incontri musicali e di ascolto dei detenuti. Un primo incontro è avvenuto il 9 febbraio 2016 grazie all'impegno di insegnanti ed educatrici che hanno riunito un gruppo di detenuti frequentanti varie classi di scuola interna per incontrare il vice presidente delle Comunità Ebraiche Riccardo J. Moretti. Erano presenti anche il francescano che è da poco cappellano del carcere di Parma e Daniele La Mantia il pastore della chiesa cristiana avventista della città. Il 10 febbraio 2016 il ciclo di incontri è proseguito con un concerto del maestro Claudio Ferrarini, flautista, e del compositore Riccardo Joshua Moretti che ha emozionato molto i detenuti. Il 20 febbraio 2016 è stato il momento del coro della chiesa che ha cantato per i detenuti sul tema Tempo di ricominciare lanciando un messaggio di speranza è di riabilitazione.

10382

Festa della musica nel carcere di Parma
2016 | 21 giugno

Per celebrare la Festa della Musica, il 21 giugno 2016, nel carcere di Parma si è esibito Fabio Biaggi con il suo spettacolo Argento vivo. Durante l'esibizione sono stati interpretati brani appartenenti alla tradizione popolare napoletana è romana che hanno coinvolto gli spettatori e gli hanno divertiti con le performance comiche di Fabio Biagi accompagnato dal suono della sua chitarra.

9512

Trame di Rigoletto. Spettacolo nel carcere di Parma
2016 | 30 maggio

10253

Tavola rotonda sulle fedi religiose nel carcere di Parma
2016 | 25 maggio

Tavola rotonda sulla libertà di esercitare la propria fede religiosa nel carcere di Parma, mercoledì 25 maggio 2016. È intervenuta Patrizia Evola, membro della chiesa cristiana avventista di Parma. Hanno partecipato all'incontro esponenti delle fedi cattolica, pentecostale, avventista, e musulmana. I detenuti sono stati accompagnati da alcuni insefnanti e due mediatrici culturali.

4074

Colpo di testa, calcio e teatro in carcere a Parma
2016 | 3 maggio

In occasione della terza giornata Nazionale del Teatro in carcere l'Associazione di Promozione sociale “ZonaFranca Parma” ha proposto un evento in collaborazione con la Compagnia teatrale dell'Isitituto Penitenziario di Parma. La regista Franca Tragni ha diretto uno spettacolo con un gruppo di detenuti dell'alta sicurezza, dedicato al calcio dal titolo Colpo di testa che vede la partecipazione del giornalista Marco Balestrazzi.

10079

Lavoro in carcere a Parma. Imcontro alla Camera dei Deputati di Roma
2016 | 23 marzo

Il 23 marzo 2016, alle ore 10, alla Camera dei Deputati si terrà la conferenza stampa di presentazione del progetto Sprigioniamo il lavoro che ad aprile partirà negli Istituti penitenziari di Parma. 

9022

Nel carcere di Parma si festeggiano i Papà
2016 | 21 marzo

10 papà detenuti hanno vissuto la festività serenamente con un incontro famigliare nel carcere di Parma.

9023

Progetti scuola carcere a Parma
2016 | 12 febbraio

Il progetto della Cooperativa sociale Sirio, che coinvolge l’Università di Parma, il liceo delle Scienze umane Albertina Sanvitale e il liceo artistico Paolo Toschi, oltre alla redazione radiofonica «Non ci sto più dentro».

8870

Parma: detenuti rinunciano a ore d'aria per studiare le parole
2016 | 8 febbraio

Nel carcere di Riina, di Provenzano ed altri, alcuni detenuti della sezione di sicurezza, tra loro anche qualche ergastolano, rinunciano alle loro ore d'aria per studiare  le parole.

8919

Coro San Benedetto, concerto in carcere
2015 | 15 dicembre

Una giornata speciale, quella vissuta dal Coro San Benedetto, dalla Cooperativa Sirio e dalle persone detenute nell'Istituto Penitenziario di via Burla

9371

Giornata Mondiale dei Diritti Umani: un concerto nel carcere di Parma
2015 | 10 dicembre

Un particolare ringraziamento al M° Paganini, alle coriste e ai coristi del coro San Benedetto che renderanno possibile questo concerto per le persone detenute, i volontari e il personale penitenziario».

9422

Corsi di formazione nelle carceri dell'Emilia Romagna
2015 | 18 settembre

6 nuove sezioni di istituzioni scolastiche all’interno delle carceri dell'Emilia-Romagna.

6402

Nelle carceri di Parma progetti per favorire incontri familiari e formazione professionale
2015 | 24 luglio

Due iniziative promosse dagli Istituti penitenziari di Parma e sostenute da Fondazione Cariparma. Spazi all'aperto per le famiglie in visita e la realizzazione di una cucina per formare nuovi cuochi.

6224

La mia Itaca. Spattacolo teatrale nel carcere di Parma
2015 | 20 maggio

‘La mia Itaca’. Uno spettacolo recitato dai detenuti del carcere di Parma.

5839

Gruppo di lavoro nelle carceri di Parma per salute e figli in prigione
2015 | 8 maggio

Due opuscoli realizzati dai detenuti per dare le principali informazioni su due argomenti importanti per chi vive l’esperienza della detenzione.

5877

Fuga d'affetto il corto girato da studenti e detenuti del carcere di Parma
2014 | 20 ottobre

È appena terminato il laboratorio Fare cinema in carcere… libera la bellezza al quale hanno partecipato circa trenta detenuti del carcere di Parma che hanno realizzato un cortometraggio dal titolo Fuga d’affetto, aiutati da quindici studenti del liceo artistico Paolo Toschi. Lunedì 20 ottobre 2014 il cortometraggio che racconta la quotidianità passata dietro le sbarre, verrà proiettato alle presenza di Agnese Moro, figlia dello statista Aldo Moro, vittima di un rapimento comcluso con la sua morte, nel 1978, attribuito alle Brigate Rosse. Il progetto è stato portato avanti dalla cooperativa Sirio, di cui fa parte, e dall’associazione culturale Kinoki.

4998

Il Rapper Clementino e Gianluca Pecchini, direttore della Nazionale Cantanti hanno incontrato i detenuti del carcere di Parma
2013 | 13 novembre

Il rapper napoletano Clementino, in occasione della partita della nazionale cantanti al Tardini, insieme a Gianluca Pecchinidirettore della Nazionale Cantanti e con il sindaco di Parma Federico Pizzarotti ha incontrato la direttrice del carcere di Parma, la dottoressa Anna Albanosi e si è esibito per i detenuti.

3218

Un corso di cinema in carcere per facilitare il reinserimento port detenzione
2013 | 18 giugno

Partirà dal 18 giugno 2013 un progetto chiamato: "Fare cinema in carcere... libera la bellezza" organizzato dalla cooperativa sociale Sirio e l'Associazione Culturale Kinoki. Le proiezioni si terranno all'interno degli istituti penitenziari di Parma grazie all'intervento della Fondazione Mario Tommasini, personaggio questo che fondò con Mario Zucchi proprio la cooperativa sociale Sirio che ha la finalità di inserire all'interno di percorsi lavorativi i  detenuti. Il progetto però non si limita alla sola visione di pellicole o di programmi televisivi ma si costruiranno percorsi basati sul ragionamento intorno alla fruizione del mezzo e per imparare ad usare le telecamere e le tecniche di montaggio che utilizzano proprio gli operatori dei media. Sono stati coinvolti in questo progetto anche alcuni studenti del Liceo delle scienze umane "San Vitale" di Parma che sono stati prima formati taglio peratore della cooperativa Sirio al fine di avere gli strumenti per interagire all'interno della delle Case di Reclusione. Un necessario aiuto è arrivato dell'equipe dell area giuridico pedagogica e da alcuni agenti della polizia penitenziaria. Il progetto oltre ad essere un momento altamente formativo, di incontro tra realtà interna ed esterna si propone una finalità di reinserimento nel mondo lavoro.

2843

Fare cinema per liberare la bellezza. Laboratorio a Parma
2013 | 18 giugno

9958

Il laboratorio teatrale per i detenuti paraplegici del carcere di Parma
2013 | 17 maggio

Europa Teatri porta avanti un laboratorio teatrale per detenuti paraplegici all’interno della Casa di Reclusione di via Burla a Parma. Il progetto è finanziato dal Comune di Parma ed è nato con l’idea di coinvolgere i diversi ospiti paraplegici della struttura penitenziaria. Durante lo spettacolo intitolato “Il Colpo”, momento finale e riassuntivo di tutto il laboratorio, è stato anche presentato il laboratorio dei burattini allestito dalla cooperativa sociale “Le Mani Parlanti”. I due momenti sono stati complementari e il successo assicurato. L’attività con i burattini ha permesso di lavorare sulle emozioni, proiettando il personaggio e il suo ruolo nello spettacolo al di fuori di se, diversamente dal modo in cui agisce un attore, interpretando il soggetto. Sono intervenuti l’assessore al welfare del Comune Laura Rossi, l’assessore ai servizi sociali della Provincia Marcella Saccani e Paolo Volta di Ausl Parma, accolti dal  direttore aggiunto del carcere Lucia Monastero e dal comandante della polizia penitenziaria Augusto Zaccariello. Le autorità hanno dichiarato il loro sostegno all’attività teatrale come necessario strumento per migliorare la permanenza di un detenuto all’interno della struttura carceraria. Il laboratorio teatrale è condotto da condotto da Carlo Ferrari e Franca Tragni, mentre quello dei burattini è guidato da Corrado Vecchi e Veronica Pastorino della cooperativa sociale “Le Mani Parlanti”. Lo spettacolo teatrale “Il colpo” è stato allestito con i contributi di  David, Luigi, Massimo, Nazareno, Roberto, Junis, Carlo e Franca. Drammaturgia e regia Carlo Ferrari e Franca Tragni.

2724

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Parma,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio