logo

LE CARCERI ITALIANE

ICATT di Firenze Santa Teresa,

Carcere di Firenze S.Teresa, Istituto a custodia attenuata (ICATT)

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 16-04-2016

Via della Mattonaia, 6 CAP 50121
Firenze, Toscana, Italia

1866

COME FARE


La storia

Il complesso si presenta come un insieme di caseggiati che prospettano sulla via con rade finestre intervallate da ampie muraglie, con un unico ingresso da via della Mattonaia. Era questo in origine un monastero femminile delle Carmelitane scalze intitolato a Santa Teresa d’Avila, fondato nel 1628 in un’area dove si estendevano orti e terre lavorate e costruito su progetto dell’architetto Giovanni Coccapani. Come ricorda una lapide posta in prossimità del portone, qui dimorò per cinque anni, dal 1765 al 1770, Santa Teresa Margherita Redi che, come “un fiore del Carmelo imitante il candore del giglio”, vi morì a soli 23 anni. Soppresso una prima volta nel 1808, quindi ripristinato per essere definitivamente soppresso nel 1865, fu inizialmente utilizzato (ancora retto dalle monache) per ospitare senza casa, quindi nel 1866 venne adattato a carcere preventivo provvisorio e infine divenne penitenziario per condannati a lunghi periodi di detenzione. Nel 1875 sono documentati lavori di ampliamento. Danneggiato gravemente dall’alluvione del 4 novembre 1966, fu restaurato. A seguito della costruzione dei nuovi stabilimenti carcerari a Sollicciano (concorso appalto del 1974) si posero le premesse per il passaggio di questo e degli altri immobili adibiti a carceri presenti nella zona (Santa Verdiana e Murate) al Comune di Firenze, e del loro conseguente recupero nell’ambito di un più ampio progetto di riqualificazione del quartiere di Santa Croce. Nel 1986 fu così bandito un concorso internazionale di idee i cui esiti furono esemplificati in una mostra tenuta nel complesso di Santa Verdiana nell’autunno del 1988. Tuttavia, a differenza di quanto accaduto per le altre due strutture, in questo caso non si è ancora provveduto a restituire lo spazio al quartiere. Attualmente l’edificio ospita la sezione dei detenuti in semilibertà.

(Repertorio delle Architetture Civili di Firenze - a cura di Claudio Paolini)

Ministero della Giustizia

indirizzo

Il sito

Nessun sito online

Associazione Antigone

indirizzo

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / I.C.A.T.T. di Firenze Santa Teresa,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio