logo

LE CARCERI ITALIANE

Casa Circondariale di Larino

Carcere di Larino, Casa Circondariale e Casa di Reclusione

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 29-04-2017

Contrada Monte Arcano, 2 CAP 86035
Larino, Molise, Italia

1987

COME FARE


La storia

L'Istituto è stato aperto nel 1987.

(dal sito Ministero della Giustizia)

Ministero della Giustizia

LARINO - Casa circondariale

Il sito

Nessun sito online

Associazione Antigone

CASA CIRCONDARIALE di LARINO (CB)

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


Una serra nel carcere di Larino
2017 | 13 ottobre

5788

Pizzaioli nel carcere di Larino
2017 | 6 ottobre

Un percorso di scuola e lavoro è stato istituito presso l'Istituto alberghiero di Termoli che ha una sede presso il carcere di larino. Il percorso prevede un corso per pizzaiolo.

2450

Mani in alto. Street art nel carcere di Larino
2017 | 16 giugno

10564

Sotto il sole del supplizio, laboratorio
2017 | 10 aprile

Presentazione del libro, Sotto il sole del supplizio, a Campobasso presso il palazzo Gil di via Gorizia il lunedì 10 aprile 2017 alle 18:30. È un testo scritto da Nicola Macolino realizzato nel laboratorio e nella realizzazione dello spettacolo teatrale durante i mesi di marzo e giugno nel carcere di Larino. Nel libro, di immagini e testi, mi sono suggestioni tratte dal testo Die HamletMaschine del regista e drammaturgo tedesco Heiner Muller del 1977 ispirato all'Amleto di Shakespeare. Il progetto è stato promosso dal Centro provinciale per l'istruzione adulti ed è la parte finale di un progetto più articolato in sezioni a partire da quella laboratoriale, performativa e della messa in scena dello spettacolo ispirato al testo itinerante attraverso diversi spazi del carcere.

5499

Primavera sostenibile. L'orto sinergico nel carcere di Larino
2017 | 21 marzo

Durante l'incontro dal titolo Primavera sostenibile, di martedì 21 marzo 2017, viene presentato il progetto "Orto sinergico", creato grazie anche all’istituto tecnico per l’agricoltura "San Pardo" Larino. Nella casa circondariale un'area verde è stata allestita con bancali, un laghetto ed una zona per le piante officinali. Grande interesse per il progetto di agricoltura sinergica apprezzato anche dalla direttrice del carcere la dottoressa Rosa La Ginestra che considera il lavoro a contatto con la terra come una delle opportunità più formative è restitutive rispetto ad una persona sottoposta a limitazione della libertà personale. Presenti all'incontro il dirigente scolastico Lucia Vitiello, il dottor Mario Ialenti, i docenti dell’istituto agrario Elisabetta D’Ercole e Monica Di Iorio i progettisti dell’orto sinergico: la dottoressa Giovanna Vizzarri, i tecnici Giuseppe Barone e Camillo Fagnani. In chiusura la Cooperativa "L’Araba Fenice" ha offerto un buffet realizzato con i prodotti dell’orto. 

8864

Educazione ambientale nel carcere di Larino
2017 | 10 marzo

9573

Lezioni estive per i detetuti del carcere di Larino
2016 | 23 giugno

9919

Heiner Muller in scena al carcere di Larino
2016 | 12 giugno

3927

Il teatro in carcere, parte il progetto di Ministero, Regione e associazioni
2016 | 10 giugno

3926

Hamletmachine di Muller nel carcere di Larino
2016 | 9 giugno

6931

In vino veritas, i detenuti del carcere di Larino impegnati nelmprogetto degustazione
2016 | 12 maggio

10067

Tre concerti nel carcere di Larino con Francesco Buzzurro, Gennaro Porcelli e Antonella Ruggero
2016 | 10 aprile

9203

Lezioni di teatro nel carcere di Larino
2016 | 31 marzo

Dieci giorni di lezioni per gli attori guidati dal regista di Santa Croce Nicolino Macolino e dall’insegnante Petronilla Di Giacobbe.

9138

Si parla di sistema penitenziario nel carcere di Larino
2015 | 3 luglio

Nella Sala della Comunità di Largo Pretorio a Larino si terrà la Tavola Rotonda “oltre il carcere”, a margine della quale sarà presentato il libro “No prison” di Livio Ferrari.

5914

Terza edizione della Cena di solidarietà nel carcere di Larino
2015 | 26 giugno

5904

Nel carcere di Larino si festeggia la chiusura dei corsi dell'Istituto Agrario
2015 | 12 giugno

5751

Nel carcere di Larino il video sulla Shoa
2015 | 6 maggio

Il 6 maggio 2015, alle 9.30, nel carcere di Larino è stata predisposta la proiezione del cortometraggio “Metamorphosi” realizzato dagli studenti del Teatro della Memoria, del Liceo Scientifico “Alfano da Termoli”, che parla di Olocausto e giovani profughi. All'evento partecipano la direttrice dl carcere di Larino, la dirigente scolastica dell’Istituto Agrario di Larino, alcuni alunni autori del video con le responsabili del progetto, le professoresse Petronilla Di Giacobbe e Vittoria Baldassarre la dirigente scolastica professoressa Concetta Rita Niro, alcuni studenti del Ctp (Centro territoriale permanente) che fanno parte del progetto Sprar (“Sistema di protezione per richiedenti e rifugiati politici”) gestito dalla Caritas di Termoli-Larino.

5881

Latte art. Il cappuccino decorato nel carcere di Larino
2015 | 20 aprile

5637

Concerto e reading nel carcere di carcere di Larino
2015 | 14 aprile

Il 14 aprile 2015, alle 9,30, il pianista Simone Sala terrà un concerto nell’auditorium del carcere di Larino. Durante l'esibizione sarà presentata la raccolta di poesie I segreti dell’anima, di Francesco Luigi Frasca, detenuto del carcere. Saranno presenti don Marco Colonna, don Benito Giorgetta che ha scritto la prefazione della raccolta, insieme alla direttrice del carcere di Larino la dottoressa Rosa La Ginestra autrice dell'introduzione alla raccolta poetica. Presenti inoltre la Dirigente scolastica dell’Istituto Alberghiero di Termoli Maria Chimisso, Michele Petraroia l’assessore regionale, l’avvocato Nicola Bonaduce e Paolo Pio Pilone, lo studente del liceo Artistico di Termoli che ha illustrato le poesie. Hanno assistito gli insegnanti e i detenuti alunni dell’Istituto Alberghiero, dell’Istituto Industriale e della scuola media.

5000

Nel carcere di Larino uno spettacolo dedicato a Luis Sepùlveda
2015 | 17 febbraio

5364

I barman del carcere di Larino
2014 | 22 maggio

22 maggio 2014. Nella  casa circondariale di Larino è stato istituito primo concorso di eno-gastronomia, barman e accoglienza turistica intitolato “Buoni … dentro”. Gli insegnanti di cucina Santilli, Granchelli, di sala ricevimento, di barman Di Tullio, Azzarone, Peluso e di accoglienza turisticahanno assistito i loro alunni durante l'esame davanti ai professori dell’alberghiero “Federico di Svevia”, con a capo la dirigente scolastica la professoressa Maria Chimisso.

3810

Nel carcere di Larino corsi per futuri ristoratori
2013 | 6 dicembre

La collaborazione tra la Casa Circondariale di Larino e l’Istituto alberghiero “Federico Di Svevia” di Termoli produce formazione di qualità. Dura da meno di un biennio e già la direttrice del carcere, la dottoressa Rosa La Ginestra, si dimostra molto soddisfatta come anche i docenti dell'istituto. Scontata la ricaduta riabilitativa e formativa si possono valutare le potenzialità che il corso promuove nei detenuti che vi partecipano che dimostrano entusiasmo e voglia di imparare.

3306

Una cena sotto le stelle nel carcere di Larino
2013 | 20 giugno

Don Benito Giorgetta, anima Associazione Iktus onlus organizza la prima cena sotto le stelle all'interno della Casa Circondariale di Larino. La cena è aperta a tutti coloro che vogliono parteciparvi e con il prezzo di 30 euro si potranno gustare le ottime pietanze cucinate dai detenuti che frequentano i corsi dell'Istituto Alberghiero. Il denaro sarà utilizzato per finanziare ulteriori attività nel carcere di Larino. L’Associazione Iktus Onlus organizza una cena etica di raccolta fondi in collaborazione con la Casa Circondariale di Larino. Il titolo della serata è "Sotto le stelle, dietro le sbarre". La cena si svolgerà il 20 giugno 2013 nell'atrio della struttura penale ed è aperta a tutti coloro che vorranno parteciparvi. Il luogo in cui si svolgerà l'iniziativa è l’atrio della Casa Circondariale. Il ricco menù è stato ideato e preparato dai dai detenuti allievi dei corsi dell'Ipssar, guidati dai docenti del corso. Anima dell'associazione è don Benito Giorgetta che è quindi anche colui che guiderà magistralmente la manifestazione gastronomica. I detenuti impegnati tra i fornelli della Casa Circondariale di Larino hanno frequentato i corsi dell’Istituto Alberghiero interno e sono stati validamente preparati dai docenti gastronomi. E' la prima volta che in questa struttura penitenziaria si promuove un'iniziativa di questo genere. L'idea particolarmente vincente è quella di mostrare all'esterno, tramite progetti ed iniziative tangibili, aperte alla cittadinanza, i risultati, sempre positivi, delle attività organizzate all'interno delle strutture penitenziarie. In questo caso la raccolta di fondi ha un fine ulteriormente virtuoso, quello di sostenere le necessità didattiche dei detenuti del carcere di Larino, e favorire la promozione di altre iniziative di formazione e impegno del tempo che è sempre troppo spesso ozioso. Per tutti i partecipanti il prezzo di base è di 30 euro, volendo fare un'offerta maggiore probabilmente sarà ben accolta. Don Benito Giorgetta non intende fermarsi a questa singola iniziativa. Nei suoi piani futuri vi sono altre cene a tema nelle singole sezioni che verranno preparate dai detenuti, ormai diventati cuochi provetti grazie alla formazione ottenuta frequentando i corsi dell’Istituto Alberghiero.

2754

I sette peccati capitali in scena nel carcere di Larino
2013 | 4 giugno

Sul palcoscenico della Casa Circondariale di Larino si mettono in scena i sette vizi capitali. Lo spettacolo nasce all'interno dei corsi del Centro Territoriale Permanente per l'educazione di Termoli sede interna al carcere. Durante quest'anno scolastico i detenuti allievi si sono impegnati nella realizzazione e nella interpretazione di un testo finalizzato ad  una lettura scenica interpretativa, intitolata "Il momento vulnerabile" questo tipo di lettura e stata realizzata in forma di espressione teatrale una vera e propria messa in scena teatrale. In questo caso gli studenti si sono impegnati nella lettura del testo mettendo in secondo piano scenografia e azione teatrale per dirigere l'attenzione dello spettatore alla contenuto del testo, reso vivo dalla lettura espressiva degli studenti. Questo progetto è stato guidato dalla professoressa Filomena Calisto dalla professoressa Anna Fonzo e la professoressa Angela Pietroniro. I testi e la regia sono stati curati da un volontario Walter Cardone la storia è divisa in due atti e racconta i vizi capitali ognuno dei quali è rappresentato da un attore diverso. Tutta la famiglia è partecipe di questa triste realtà mi sarà un lieto fine come nelle migliori storie nascerà un bambino che sarà esente da questa tara familiare e non avrà alcuno dei sette peccati capitali. Come spesso succede è proprio il bambino la nascita che rappresenta una nuova speranza la possibilità di azzerare una vita di sbagli e di cominciare un percorso di pacificazione e di ritorno alle regole sociali.

2828

Il momento vulnerabile. Spettacolo teatrale nel carcere di Larino
2013 | 30 maggio

30 maggio 2013. Nella casa circondariale di Larino i detenuti attori reciteranno nello spettacolo “Il momento vulnerabile”, da un testo elaborato durante il laboratorio portato avanti dagli insegnanti del centro Territoriali per L’educazione in età adulta: Filomena Callisto, Eufrasia Manzo ed Angela Pietroniro. La direttrice della casa circondariale La Ginestra ringrazia Walter Cordone, che ha guidato i detenuti in qualità di autore e regista. Lo spettacolo è aperto ai familiari degli attori.

2785

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Larino,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio