logo

LE CARCERI ITALIANE

Carcere di Eboli, Casa di reclusione a custodia attenuata, I.C.ATT

Carcere di Eboli, Casa di reclusione a custodia attenuata, I.C.ATT

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 10-07-2017

via Castello n. 10 84025
Eboli, Campania, Italia

1993

Nel carcere di Eboli pet therapy con i cani randagi
2017 | 7 luglio

Nel carcere a custodia attenuata di Eboli (ICATT) i detenuti si occupano di cani, provenienti dal canile, selezionati in base al carattere, per educarli ad una vita in casa. L'attività è finalizzata a trovare una famiglia che ospiti l'animale come accade già in Spagna e in Brasile. Ora anche, per la prima volta in carcere a Eboli grazie all'associazione Cooperativa Dog Park di Ottaviano. Guidano l'attività il presidente Michele Visone e Alberto Ayala, spagnolo e presidente dell'associazione Al Perro Verde e docente della Fondazione Bocalan di Barcellona.

10706

“Innocenza Liberata”, concerto nel carcere di Eboli
2016 | 21 dicembre

L’arte dietro le sbarre per portare una ventata di libertà a chi ancora non può assaporarla, ma può essere libero grazie ad un’idea, ad una speranza, ad un progetto..

9289

Mi girano le ruote, lo spettacolo a Eboli
2016 | 11 giugno

Presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Ferrari” i detenuti dell’ICATT di Eboli rappresentano “Purchè sia purè”, con la compagnia teatrale “Canne Pensanti”, Compagnia Teatrale “Instabile” dell’I.c.att. di Eboli, sabato 11 giugno 2016. La regia dello spettacolo è diretto da Massimo Balsamo supportato dall'Associazione di Promozione Sociale “Mi Girano le Ruote” con la presidente Vitina Maiorello. L'incasso della serata andrà a sostegno di un progetto di formazione giornalistica curato dall'associazione che ha portato alla nascita del giornale interno al carcere “Diversamente liberi”. I redattori della rivista collaborano con alcune scuola della zona e associazioni del terzo settore per creare una rete sociale attraverso la quale studenti e detenuti possono confrontarsi su temi di formazione, legalità e prevenzione della devianza.

10310

Icatt di Eboli ospite di sport e solidarietà
2016 | 31 maggio

10303

Nel carcere di Eboli i detenuti lavorano la terra
2016 | 23 aprile

L'agricoltura come opportunità di riscatto sociale e di reinserimento nel mondo del lavoro. Coldiretti Salerno che entra nella casa di reclusione di Eboli.

9990

Innocenza Liberata, concerto nel carcere di Eboli, compagnia Delirio Creativo
2015 | 21 dicembre

Il 21 dicembre 2015 la compagnia teatrale Delirio Creativo si esibirà nel carcere di Eboli con l'anteprima dello spettacolo Innocenza Liberata.

9357

Serate dedicate ai detenuti e ai loro figli nel carcere di Eboli
2015 | 12, 19 settembre

Un progetto per unire figli e genitori in un contesto difficile.

6364

Criature, lo spettacolo teatrale per cinque carceri della regione Campania
2015 | 6 febbraio - maggio

Criature è lo spettacolo prodotto da Delirio Creativo, è scritto e diretto da Raffaele Bruno. In scena Federica Palo, Angela Dionisia Severino e Rita Paolella.Una storia tratta da un tragico episodio di cronaca realmente accaduto a Napoli che ha meritato l’attenzione di Stefano Benni, con cui il regista vanta una decennale collaborazione.

5236

La gatta cenerentola nel carcere di Eboli
2014 | 19 dicembre

Venerdì 19 dicembre 2014, alle ore 20.00, al Teatro “Benedetto XVI” S.Maria di Costantinopoli di Baronissi, andrà in scena “La Gatta Cenerentola” a cura della compagnia “Le Canne Pensanti” della Casa di reclusione di Eboli diretto dalla dotteoressa Rita Romano

5152

Una rievocazione storica Medioevale con i detenuti del carcere di Eboli
2013 | 14 giugno

L'evento si terrà all'interno dell'Istituto a custodia attenuata per il trattamento delle tossicodipendenze di Eboli. Per l'occasione l'istituto sarà trasformato in un teatro all'aria aperta e inserito in un ambiente ricreato come un mercato medievale. Tutti i 50 ospitati avranno un ruolo all'interno della rievocazione intitolata "Ana de Mendoza principessa di Eboli" che ognuno avrà una parte nella rappresentazione oppure nella organizzazione dell evento. I protagonisti dello spettacolo sono ospiti del istituto penitenziario ma saranno presenti anche i venditori di prodotti di pelletteria, realizzati all'interno dell'ICATT di Eboli, i cuochi ma anche sceneggiatori del testo che stato ispirato da un libro di Giuseppe Barra e Antonella Cestaro. Alcuni dei deenuti che parteciperanno all'evento hanno frequentato i corsi del progetto "Liberi dentro" per una durata annuale. Sarà alle ore 19 del 14 giugno 2013 che il pubblico potrà entrare all'interno del mercato medievale e vedere oltre che acquistare i prodotti locali e quelli realizzati dai detenuti che ne proporranno l'acquisto vestiti con abiti d'epoca. Ovviamente grande scelta per quanto riguarda i prodotti di pelletteria realizzati all'interno dell'istituto dalla cooperativa. Alla manifestazione parteciperanno anche alcuni artisti esterni come due ballerini del professional ballet di Pina Testa e alcuni giovani allievi dell'Accademia dello spettacolo di Baronissi. L'evento vuole portare all'esterno, attraverso uno scambio reciproco di esperienze, le attività che vengono promosse dall'Amministrazione penitenziaria in collaborazione con altre organizzazioni al fine di alleggerire il costo di mantenimento di ogni detenuto per lo Stato e per attivare reali programmi rieducativi attraverso progetti culturali e lavorativi.

2852

La Divina Galera. Spettacolo con i detenuti Icatt Eboli
2013 | 23 maggio

Il gruppo teatrale "Le Canne Pensanti" dell'istituto Icatt di Eboli, Ha portato in scena lo spettacolo intitolato La Divina Galera.

2800

La storia

Il Castello Medioevale nel quale è ospitato I.C.ATT di Eboli è del 1100.

L'I.C.ATT di Eboli è un Istituto a Custodia Attenutata per il Trattamento delle Tossicodipendenze e/o Alcoldipendenze. L'Istituto accoglie mediamente circa 50 detenuti con caratteristiche ben definite: giovani di età compresa tra i 19 e 45 anni, tossicodipendenti e/o alcoldipendenti provenienti dalla provincia di Salerno o dal territorio della Regione Campania, con un basso indice di pericolosità sociale. La struttura di particolare rilievo storico è innestata all'interno del Castello medievale di Eboli; ciò consente la realizzazione di eventi culturali ed artistici di elevato livello, garantendo gli spazi e le potenzialità per l'espletamento di iniziative trattamentali e socio - rieducative di altissima valenza sia a livello nazionale che internazionale.

(dal sito Ministero della Giustizia)

Ministero della Giustizia

EBOLI - Casa di reclusione

Il sito

Nessun sito online

Associazione Antigone

Icatt - Casa di Reclusione di Eboli

Wikipedia

Nessun contenuto su wikipedia

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / I.C.ATT. di Eboli,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio