logo

LE CARCERI ITALIANE

Casa Circondariale di Taranto

Carcere di Taranto, Casa Circondariale e Casa di Reclusione Carmelo Magli

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 09-05-2017

Via Speziale, 1 CAP 74100
Taranto, Puglia, Italia

1986

COME FARE


La storia

L 'edificio è stato inaugurato nel 1986.

(dal sito Ministero della Giustizia)

Ministero della Giustizia

TARANTO - Casa circondariale

Il sito

Nessun sito online

Associazione Antigone

CASA CIRCONDARIALE CARMELO MAGLI -TARANTO

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


Torna L'altra città nel carcere di Taranto
2017 | 16 - 30 ottobre

2422

Progetto coni per i detenuti con il Coni
2017 | 18 settembre

10750

Un corso per falegname nel carcere di Taranto
2017 | 21 giugno

10649

Achille Bonito Oliva presenta una mostra di opere delle detenute
2017 | 6 maggio - 15 giugno

Il noto critico d'arte Achille Bonito Oliva ha curato una mostra nel carcere di Taranto Magli dal 6 maggio al 15 giugno. Il percorso si articola in quattro tappe e gli ambienti sono corridoi, stanze che raccolgono le installazioni realizzate dalle detenute. Il progetto si chiama L'altra città e la mostra si intitola Il carcere? Che opera d'arte! Le opere sono state realizzate durante un laboratorio curato da Giulio De Mitri, di Roberto Lacarbonara e Paola Lacatena. Le detenute artiste sono state circa venti supportate anche da alcuni agenti di Polizia penitenziaria, tutti sotto la supervisione di Giovanni Lamarca, comandante della polizia penitenziaria a Taranto Ideatore del bando. La visita della mostra è di per sè una performance alla quale si sottopone il visitatore che deve accettare di farsi ritrarre in una foto segnaletica, lasciarsi prendere le impronte e deve sostare 3 minuti chiuso in una cella. Questa condizione è stata voluta dagli ideatori per dare la possibilità al visitatore di calarsi completamente nella dinamica della detenzione. Le celle hanno una particolarità che le distingue essendo la prima e la quarta completamente dedicate alla femminilità, la seconda racconta il vissuto quotidiano mentre la terza è totalmente dipinta di nero e rappresenta una cella di isolamento da fruire al buio.

10101

Tennistavolo nelle carceri. Reinserimento…Attraverso lo Sport
2017 | 20 febbraio

Reinserimento…Attraverso lo Sport è il nome del progetto nazionale che ha permesso al Ctt Taranto di portare il Tennistavolo nel carcere di Taranto per quattordici detenuti che hanno partecipato ad uno stage formativo, concluso con una dimostrazione di gioco. La finalità dell'iniziativa è stata quella di trasmettere i valori agonistici della cooperazione e della legalità. Notizia del 20 febbraio 2017

5474

I detenuti del arcere di Taranto giocano con l'Amatori rugby
2016 | 9 luglio

9 luglio 2016, alle ore 18, si è giocata una partita, con terzo tempo, allo stadio Iacovone di Taranto. “Il Rugby oltre le sbarre”, progetto che ha portato Amatori rugby a giocare insieme ad una rappresentativa di detenuti del carcere di Taranto.

9377

​Giornata Nazionale della Musica 2016, in carcere a Taranto un concerto jazz
2016 | 23 giugno

Per per la Giornata Nazionale della Musica Jazz nel carcere di Taranto.

9453

Festa della Musica anche in carcere, a tempo di jazz
2016 | 23 giugno

Il volontariato porta la magia del jazz nella Casa circondariale di Taranto.

9502

Teatro in carcere:Taranto la rappresentazione di E venne Falanto
2016 | 15 giugno

l detenuti del carcere di Taranto, che hanno frequentato il laboratorio teatrale interno, curato dalla Compagnia Teatrale Crest e sostenuto dall'Associazione "Il Ponte" Onlus di Taranto, saranno impegnati il 15 giugno 1016, alle ore 10, nel giardino del carcere, Area verde, nella rappresentazione teatrale "E venne Falanto", uno spettacolo che rivisita ironicamente la leggenda della Fondazione della città di Taranto.

6552

Ciaksocial dona libri per il progetto “Liberi dentro”
2016 | 14 giugno

Per contribuire al progetto “Liberi dentro”, l’Associazione di Promozione Sociale Ciaksocial ha donato all’Associazione ”La Mediana” dei libri in favore dei detenuti del carcere di Taranto. Il progetto Liberi dentro prevede un laboratorio scrittura autobiografica a partire da incontri di discussione e confronto, utilizzando testi di autori importanti come fonte di riferimento. Notizia del 14 giugno 2016.

3988

Quella sporca ultima meta. A Taranto anche i detenuti giocano a Rugby
2016 | 17 maggio

Il sogno è una squadra di rugby composta dai detenuti della casa circondariale di Taranto, così come accade già a Torino, Firenze e Napoli. Ma per ora è solo un sogno del presidente dell’Amatori Rugby Taranto 1975, Ivan Zaccaria.

10197

La canapa industriale coltivata nel carcere di Taranto
2016 | 2 maggio

10069

Nel carcere di Taranto la semina della canapa industriale
2016 | 26 aprile

Nel carcere di Taranto si coltiva la canapa industriale per un futuro migliore a favore dei detenuti.

10012

Teatro in carcere: giovedì 14 aprile, alle ore 10 nella Casa Circondariale “C. Magli” di Taranto
2016 | 13 aprile

A Taranto, l’evento sarà promosso dalla Direzione della Casa Circondariale “Carmelo Magli”, in collaborazione con il Crest...

9492

Giardino sinergico/terapeutico nel carcere di Taranto
2016 | 28 marzo

28 marzo 2016. Nel carcere di Taranto si utilizza la green therapy per favorire l'inclusione sociale e come attività terapeutica per abbassare le tensioni. Il progetto realizzato dal Distretto socio sanitario cittadino, si chiama "Il Giardino sinergico/terapeutico quale strumento di prevenzione".

10490

Casa circondariale di Taranto: Antonio Cabrini per la terza edizione del progetto per la rieducazione dei detenuti attraverso lo sport
2015 | 10 dicembre

Dopo il successo degli scorsi anni, ha preso il via il progetto formativo Fuori…gioco! che ha come obiettivo quello di trasmettere ai detenuti i valori tipici dello sport come il rispetto delle regole e dell’avversario.

 

9441

Giochiamoci... su progetto di solidarietà per i figli dei detenuti
2015 | 16 novembre

L’Anteas di Taranto aderisce al partenariato del Progetto “Giochiamoci…. su”. Inizia domani, 17 novembre, il corso di formazione per i volontari che assisteranno i figli dei detenuti.

9656

Articolo 21 per i detenuti del carcere di Taranto
2015 | 19 giugno

Venerdì 19 giugno 2015, nel carcere di Taranto Carmelo Magli, alle ore 10.30, viene sottoscritta una convenzione che riguarda i detenuti in regime di articolo 21, che permetterà ad alcuni ospiti della Casa Circondariale uscire in esterno per svolgere lavori di pubblica utilità.

5823

Le opere dei detenuti del carcere di Trapani
2015 | 28 febbraio

5322

Storie di detenzione dal carcere di Taranto
2015 | 31 gennaio

Il 31 gennaio 2015, nella Casa Circondariale di Taranto, si terrà l'incontro dal titolo “Storie di dentro, dentro le storie”. Saranno presenti lo scrittore Giancarlo De Cataldo, magistrato e l'inviata del “Corriere della Sera” Giusi Fasano, che racconteranno la loro esperienza condotta nella realtà del carcere a contatto con l'umanità dolente della prigione.

5196

Stabat Mater. Lo spettacolo finale del corso di teatro nel carcere di Taranto
2014 | 13 marzo

Lo Stabat Mater di Jacopone da Todi è stato il testo i riferimento sul quale hanno lavorato le detenute del carcere di Taranto durante il laboratorio teatrale. Giovedì 13 marzo 2014, alle ore 10, va in scena, nella Casa Circondariale di Taranto lo spettacolo finale sotto la guida delle attrici del CrestSandra Novellino e Delia De Marco.

3580

Si impara il calcio nel carcere di Taranto
2013 | 16 novembre

Il progetto Fuori gioco! ha coinvolto diciotto detenuti-corsisti della Casa Circondariale di Taranto, utilizzando lo sport è le sue regole per creare un percorso riabilitativo. Il 16 novembre 2013, alle ore 15, si terrà allo stadio Jacovone di Taranto un incontro di calcio di beneficenza. Al quadrangolare parteciperanno le selezioni di Magistrati, Polizia Penitenziaria, Avvocati e Detenuti.

3180

Il silenzio. Uno spettacolo teatrale per le donne detenute nel carcere di Taranto
2013 | 20 maggio

20 maggio 2013. Uno spettacolo a favore delle donne detenute sarà realizzato all'interno della Casa Circondariale di Taranto. Lo spettacolo si intitola "Il silenzio" ed è diretto da Alfredo Traversa e con protagonisti Antonella Fanigliulo, Tiziana Risolo e Tano Chiari. E' prodotto dalla Compagnia pugliese Teatro della Fede. Si tratta di un allestimento scenico del libro "Silenzio amico" scritto dal giornalista Giampiero Beltotto che attualmente è responsabile della comunicazione del Teatro La Fenice di Venezia. Il romanzo è ambientato negli anni Settanta e racconta l'esperienza di clausura religiosa sulla base degli incontri che l'autore ha avuto con le monache di clausura di Valserena. Il tema è quello della costrizione, l'impossibilità di avere rapporti sociali con il mondo esterno. Reclusione volontaria, nel caso delle religiose posta a confronto con la reclusione forzate delle ospiti detenute della Casa Circondariale di Taranto. Un difficile confronto e un momento per il regista di ottenere un feedback del tema affrontato con un pubblico consapevole degli effetti della separazione dal mondo dei liberi.

2615

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Taranto,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio