logo

LE CARCERI ITALIANE

Casa Circondariale di Enna

Carcere di Enna, Casa Circondariale Luigi Bodenza

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 27-05-2017

Via Palermo, 20 CAP 94100
Enna, Sicilia, Italia

1930

COME FARE


La storia

L'istituto si trova nella zona centrale di Enna, è stato edificato nel 1930 in stile liberty. Nel 2012 è stato intitolato all'assistente capo del Corpo di polizia penitenziaria originario di Enna, Luigi Bodenza assassinato nel 1994 mentre era in servizio.

(dal sito Ministero della Giustizia)

Ministero della Giustizia

ENNA - Casa circondariale

Il sito

Nessun sito online

Associazione Antigone

indirizzo

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


Detenuti lavorano nel call center
2017 | 4 agosto

10849

Per la Festa della Musica 2017, la seconda edizione nel carcere di Enna
2017 | 21 giugno

5521

Festa della musica 2016 nel carcere di Enna
2016 | 21 giugno

La Festa della Musica ha fatto tappa anche dentro la Casa Circondariale di Enna “Luigi Bodenza”  con un appuntamento che ha visto i detenuti protagonisti di un caffè concerto.

10203

Uso e riuso: per un ambiente pulito. Nel carcere di Enna si assemblano giocattoli
2016 | 30 maggio

Nel carcere di Enna guidati Isabelle Cannarozzo di Enna Euno ha guidato un percorso orientato al riciclo e sono stati realizzati dei giocattoli dai detenuti partecipanti del corso.

10289

Laboratori teatrali e orti per i detenuti del carcere di Enna
2016 | 8 aprile

9305

Vivicittà con i detenuti del carcere di Enna
2016 | 2 aprile

Alla manifestazione Vivicittà 2016, organizzata dalla Uisp hanno partecipato venti detenuti del carcere di Enna. In totale sono 18 le carceri che hanno aderito all'iniziativa. I detenuti del carcere di Enna hanno percorso sette giri perimetrali da 450 metri insieme alle rappresentanze dei vigili del fuoco, polizia e polizia penitenziaria.

9167

Al via un progetto di educazione ambientale per i detenuti di Enna
2015 | 30 dicembre

I detenuti della Casa Circondariale «Luigi Bodenza» di Enna realizzeranno un divano con bottiglie di plastica, che doneranno alla città

9204

Detenuti carcere Enna costruiscono divano di bottiglie di plastica e lo donano alla città
2015 | 29 dicembre

Anche la Casa Circondariale “Luigi Bodenza” di Enna partecipa al progetto di Educazione Ambientale “Uso e riuso: per un ambiente pulito”

9219

Sfide di calcio nel carcere di Enna
2015 | 9 ottobre

9813

I cuochi del carcere di Enna
2015 | 27 maggio

Cena Al fresco nel carcere di Enna. Il mercoledì 27 maggio 2015 si tiene un gala di beneficenza con ospiti esterni organizzato per dare la possibilità ai detenuti di proporsi come cuochi e sommelier nella casa circondariale Luigi Bodenza. Insieme a loro ci saranno gli studenti dell'istituto alberghiero "Federico II".

5381

Laboratorio video nel carcere di Enna con il regista Paolo Andolina
2013 | 29 luglio

Durante i corsi professionali organizzati all'interno della Casa Circondariale di Enna i detenuti hanno girato un video musicale ispirandosi al brano musicale Happy di Pharrel William. Il progetto è stato realizzato grazie al regista Paolo Andolina del corso professionale Anfe regionale di Fotografia.

4941

Il blog dei detenuti del carcere di Enna
2013 | 6 dicembre

Nel carcere di Enna prende il via un blog scritto dai detenuti. Si tratta di un primo esperimento di comunicazione social all'interno di un penitenziario siciliano. Titolarità del progetto è dell’associazione Spiragli, che presenta l'iniziativa venerdì 6 dicembre 2013 alle 18, presso il caffè Kenisa di Enna. L'indirizzo del blog è www.pensieriinliberta.it.

3318

Premio al corto girato da Tilde Di Dio nel carcere di Enna
2013 | 4 dicembre

Scuola e carcere unite in un progetto guidato dalla regista Tilde Di Dio che ha realizzato il cortometraggio "Di là dal muro" all'interno della Casa Circondariale di Enna. Protagonisti gli studenti del Centro Territoriale per l’educazione Permanente, con sede presso l'Istituto Comprensivo “E. De Amicis”. Il video è stato menzionato all'interno del concorso “Quel fresco profumo della libertà”, promosso dal Ministero dell’Istruzione insieme al Centro Studi Paolo Borsellino. 

3255

Un corso di mosaico realizzato nella Casa Circondariale di Enna
2013

In carcere il fare artistico è sempre molto apprezzato ed è una attività molto che impegna la mente, il corpo e può, a volte, offrire vere possibilità di recupero sociale. In questo caso si tratta di una tecnica non comune, il mosaico, di difficile realizzazione e dal costo non indifferente. La Casa Circondariale di Enna ha ospitato un corso intensivo di mosaico, per avvicinare i detenuti che hanno frequentato il laboratorio di una tecnica di non facile realizzazione. Il corso è stato realizzato attraverso il progetto PON “tessere di storia” della scuola “De Amicis” diretta da Maria Belato che è anche la sede a cui fanno capo i corsi del centro territoriale per l’istruzione degli adulti (CTP) e responsabile dei corsi di scuola primaria e media, all'interno dell'Istituto di pena. Sono stati 15 i detenuti protetti, di varie nazionalità, a poter usufruire del corso che è stato finanziato con fondi europei. I detenuti hanno frequentato venti lezioni di tre ore ciascuna e alcune lezioni tenute dalla professoressa Elisa Bellino. Ogni corsista è stato invitato ad elaborare una propria cifra stilistica con la quale sono stati creati diversi manufatti. Son state due le opere di maggior impegno: il rivestimento in mosaico del tabernacolo della cappella interna al carcere ed una riproduzione del “logo” della storico istituto scolastico “De Amicis” di Enna. Queste due opere verranno poste in sede permanente all'interno della Casa Circondariale di Enna e presso l'Istituto “De Amicis”.

2801

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Enna,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio