logo

LE CARCERI ITALIANE

Carcere di Giarre, Casa Circondariale

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 27-05-2017

Via Ugo Foscolo, 67 (CT) CAP 95014
Giarre, Sicilia, Italia

1990 | primi anni

COME FARE


La storia

Realizzato nei primi anni '90 quale istituto a custodia attenuata per detenuti tossicodipendenti. Dal 2008 al reparto a Custodia Attenuata si è aggiunto altro reparto per detenuti comuni di Media Sicurezza. Dal 2012 è attivo il regime a celle aperte.

(dal sito Ministero della Giustizia)

Ministero della Giustizia

GIARRE - Casa circondariale

Il sito

Nessun sito online

Associazione Antigone

CASA CIRCONDARIALE DI GIARRE

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


Un cortometraggio per i detenuti del carcere di Giarre
2014 | 3 luglio

Nel carcere di Giarre, al termine del laboratorio artistico di scrittura creativa e teatro “Dalle parole alla scena“, condotto dall’I.I.S. “Fermi – Guttuso” – C.T.P. 13, è stato realizzato il cortometraggio “Il Re da salvare”. I ristretti di queetk carcere sono favoriti da un regime trattamento a celle aperte che favorisce la realizzazione di progetti formativi e di possibile inclusione sociale. La realizzazione di un cortometraggio pone numerosi problemi tecnici e di sicurezza ma gli operatori del carcere e i docenti hanno saputo affrontare le difficoltà iniziali e il progetto è diventato operativo. Un vero reality diretto dal regista Daniele Nunzio Consoli, aiutato dalla  prof.ssa Marisa Brancato, che ha raccontato sessanta ore di vita dei detenuti del carcere di Giarre. Alle riprese ha partecipato come special guest l’attrice Elaine Carmen Bonsangue

5028

Vento di tramontana l'opera di Carmelo Sardo
2014 | 20 - 25 maggio

Un gruppo di detenuti del carcere di Giarre recitano nello spettacolo teatrale intitolato “Vento di tramontana”, ispirato al romanzo scritto da Carmelo Sardo, giornalista e scrittore. Il debutto martedì 20 maggio 2014 al teatro Nusco di Catania. L'adattamento scenico del romanzo è di Gaetano Savatteri, la regia di Federico Magnano San Lio e le musiche di Mario Incudine. Sebbene gli attori principali siano professionisti, la presenza di alcuni ristretti da allo spettacolo un valore aggiunto, un carico esistenziale di realismo nei temi trattati. Mimmo Mignemi, David Coco, Luca Iacono e Marina La Placa indossano i costumi realizzati da Angela Gallaro e le scene, della stessa Gallaro, ricordano la tragica stagione della guerra tra mafia e stato in Sicilia. Il carcere è lo spazio nel quale si muovono i personaggi, stretti da un brutale destino ma con i margini di una speranza di riscatto.

3784

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Giarre,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio