logo

LE CARCERI ITALIANE

DETENZIONI - CARCERI ITALIANE

Carcere di Piazza Armerina, Casa Circondariale

Scritto da: Marco Rabino

Pubblicato il: 29-05-2017

Contrada Cicciona CAP 94015
Piazza Armerina, Sicilia, Italia

1985

COME FARE


La storia

L'Istituto, costruito nella seconda metà degli anni '80, è stato aperto nel gennaio 2000 come sezione distaccata della Casa Circondariale di Enna. Dal 2005 ha assunto piena autonomia contabile.

(dal sito Ministero della Giustizia)

(Osservatorio Antigone on line)

Ministero della Giustizia

PIAZZA ARMERINA - Casa circondariale

Il sito

Nessun sito online

Associazione Antigone

CASA CIRCONDARIALE  DI  ENNA PIAZZA ARMERINA

Wikipedia

Nessun contenuto su Wikipedia

News cultura, arte, teatro, lavoro


Per i figli dei detenuti in visita al loro genitore ci sarà un parco giochi davanti al carcere di Piazza Armerina
2015 | 14 giugno

E' il 14 giugno 2015 quando si da notizia dell'allestimento di un parco giochi nello spazio antistante il carcere di Piazza Armerina a benificio dei figlio dei detenuti. Il progetto che ha reso possobile questa iniziativa umanitaria si intitola "Regaliamo un sorriso a chi non ce l'ha" ed è stato promosso dal Rotary Club territoriale. La condizione dei bambini che giungono in un luogo poco piacevole come un carcere per incontrare il proprio genitore è appesantita dalle modalità dell'incontro e tra queste gioca un ruolo fondamentale lo spazio nel quale avviene. Sono molte, in Italia, le associazioni che si occupano di preservare la psiche dei bambini a contatto con le strutture carcerarie e uno degli interventi principali è proprio quello di allestire ambienti colorati, spazi ludici e fornire personale in grado di intrattenere i piccoli e mediare tra loro e la realtà della detenzione.

10034

LEGGI ANCHE

OPERANO IN QUESTO CARCERE / C.C. di Piazza Armerina,

Le informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro operati all'interno delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e dagli uffici stampa delle organizzazioni titolari dei progetti. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio