logo

Un aiuto

Devi incontrare un parente detenuto?

Come informarsi sugli orari di visita e le modalità dei colloqui

Le carceri nazionali
Italia

2017 | 4 ottobre

Può capitare, sfortunatamente, di avere un parente da visitare in carcere. Ci sono casi di detenzione nei quali l'arrestato, e la famiglia, non hanno mai avuto esperienza di prigione e il primo pensiero è quello di potersi incontrare. Le informazioni che puoi trovare sul sito del Ministero spiegate nell'articolo.


LA STORIA DELLE CARCERI DI TORINO

A cura di
ANGELO TOPPINO

Angelo Toppino

Pubblicato il: 18-03-2017

Archivio Storico del Comune di Torino Il Correzionale di Torino in epoca francese. Un carcere umido e malsano in pieno centro

Nel 1802, in seguito alla dominazione napoleonica di Torino, i francesi che comandavano la città decisero di installare un carcere nell'edificio che ora ospita l'archivio storico di Torino in via Barbaroux 32. Erano spazi più luminosi di quelli delle Carceri senatorie ma gli ambienti erano umidi e malsani e spesso si sviluppavano molte malattie. Si interessò a questo carcere anche la marchesa Giulia Falletti di Barolo. Famose erano le contese tra detenuti uomini e detenute donne che potevano incontrarsi in momenti prestabiliti.

IL RUGBY OLTRE LE SBARRE

A cura di
ANTONIO FALDA

Antonio Falda

Pubblicato il: 09-04-2016

Disegno di Marco Rabino Invisibile
Antonio Falda

Invisibile = Così come si può sentire un disabile in carrozzella che per quanto provi e riprovi, non riesce a trovare un punto di risalita in un marciapiede. E resta in attesa...

LE CARCERI ITALIANE
Elenco delle carceri italiane con informazioni circa progetti culturali, artistici, di istruzione e lavoro. Le immagini delle carceri italiane provengono dalla stampa nazionale e non sono state realizzate in proprio

 Casa Circondariale di Vigevano - , 1993

Carcere di Vigevano, Casa Circondariale dei Piccolini

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 08-03-2017

Via Gravellona, 240 CAP 27029
Vigevano, Lombardia, Italia

1993

I progetti di teatro in carcere, grazie a processi di ripensamento e gruppi di lavoro, sono il medium culturale che più si presta a organizzare percorsi virtuosi di giustizia riparativa che mettono insieme colpevoli e vittime nell’intento di creare un dialogo risolutivo del conflitto.

5980


Casa Circondariale di Lodi

Carcere di Lodi, Casa Circondariale

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 05-03-2017

Via F. Cagnola, 2 CAP 20075
Lodi, Lombardia, Italia

1912

Il volontariato nelle carceri italiane è molto diffuso. Le associazioni che operano con volontari sono di diversi orientamenti, religiosi, culturali e di categoria. Le attività sono spesso di genere teatrale, letterario, artistico e formativo. Sempre di più, nei casi in cui ci si vuole mettere in gioco, si attivano percorsi di giustizia riparativa che vedono l'incontro tra vittime e autori di un crimine non necessariamente con legati. Questo tipo di incontro offre la possibilità di un percorso di riconciliazione e di ripensamento del danno causato.

5973


Casa  Circondariale di Mantova

Carcere di Mantova, Casa Circondariale

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 05-03-2017

Via Carlo Poma, 3 CAP 46100
Mantova, Lombardia, Italia

1911

La musica, in un carcere, è sempre stata presente. Probabilmente non nelle prime carceri nelle quali vigeva il silenzio assoluto. Nelle carceri del dopoguerra suonavano le radio. Prima si sentivano i canti dei detenuti. Oggi è il periodo dei lettori MP3, nelle carceri nelle quali sono permessi. Rimane comunque la possibilità di organizzare concerti e spettacoli che rappresentano sempre il modo migliore per vivere insieme la musica.

5974


Casa Circondariale di Cremona - , 1992

Carcere di Cremona, Casa Circondariale

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 04-03-2017

Via Palosca nr.2 CAP 26100
Cremona, Lombardia, Italia

1992

Il rugby è uno sport dall'alto valore di legalità. È una dichiarazione che sembra un po' forzata. Per capire il perché andiamo a vedere dov'è il rugby è diffuso, e si sta sempre più diffondendo. Sono le carceri, le scuole ad alto rischio delle estreme periferie, a beneficiare di più del Rugby che lega contatto fisico, apparentemente duro e violento, con sani principi sportivi ed umani.

5971


Casa Circondariale di Lecco - , 1910

Carcere di Lecco, Casa Circondariale Pescarenico

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 04-03-2017

Via Cesare Beccaria, 9 - Località Pescarenico CAP 22053
Lecco, Lombardia, Italia

1910

Uno dei problemi più inquietanti e delicati del mondo del carcere è quello rappresentato dei bambini, figli di detenuti, che raggiungono gli istituti in visita ai genitori, mamma o papà. Non si può negare l'incontro familiare ad una persona in detenzione. Tanto più a rappresentare questi affetti sono dei bambini. Per evitare il trauma dell'ingresso in una struttura di detenzione ai minori vi sono delle associazioni che si occupano di creare percorsi, progetti e spazi che permettano di creare momenti più felici e sereni alle famiglie che si incontrano in un carcere.

5972


Casa Circondariale di Brescia Canton Mombello

Carcere di Brescia Nerio Fischione, Casa Circondariale di Canton Mombello

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 03-03-2017

Via Spalto S. Marco, 20 CAP 25100
Brescia, Lombardia, Italia

1914

Lo sport è una delle realtà che non si può far mancare all'interno di un carcere. Qualsiasi attività sportiva è necessaria alla sopravvivenza psicofisica di una persona alla quale la libertà personale sia stata sottratta. Palestre, campi da calcio, campi di qualsiasi tipo, non devono mancare tra le mura di una prigione.

5970


Casa di Reclusione di Fossano Santa Caterina

Carcere di Fossano Santa Caterina, Casa di Reclusione a custodia attenuata

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 01-03-2017

Via S.Giovanni Bosco, 48 CAP 12045
Fossano, Piemonte, Italia

1800 fine

Poter creare ed esprimere se stessi è per le persone detenute una fonte immancabile di vitalità per poter combattere l'ozio e la degradazione psichica che purtroppo si verifica in una situazione di reclusione. Non sono mai troppe le iniziative messe in campo dalle realtà culturali purtroppo le energie sono poco sostenute da contributi finanziari che, in periodo di crisi spesso vengono a mancare.

5968


Casa  Circondariale di Verbania

Carcere di Verbania, Casa Circondariale

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 28-02-2017

Via Castelli, 7 CAP 28048
Verbania, Verbano-Cusio-Ossola, Italia

1800

Il lavoro è come sempre una delle difficili attività da fornire a delle persone svantaggiate socialmente. Soprattutto detenuti ed ex detenuti hanno poche possibilità di attivare percorsi di reinserimento in società utilizzando il lavoro. Da sempre questo tipo di argomento solleva molte perplessità. La prima fra tutte è quella che mette in competizione ex detenuti con persone che non hanno il lavoro e che non hanno avuto problemi con la legge. Nell'ottica di un miglioramento delle condizioni complessive della società la risposta è ovviamente quella di garantire a tutte le fasce della popolazione la possibilità di lavorare.

5964


Casa di Reclusione di Saluzzo Rodolfo Morandi

Carcere di Saluzzo, Casa Circondariale e Casa di Reclusione

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 28-02-2017

Regioni Bronda, 19/b Località Cascina Felicina CAP 12037
Saluzzo, Piemonte, Italia

1992

Il teatro è diffuso in tantissime carceri italiane. L'attività teatrale offre possibilità formative e, a volte anche professionali. Oltre ad essere una terapia di grande effetto sulla propria condizione di detenuto, il teatro da la possibilità di ripensare alla propria esperienza e di drammatizzarla riuscendo avviare percorsi che migliorano il proprio rapporto con il mondo e gli altri.

5966


Casa Circondariale di Ivrea

Carcere di Ivrea, Casa Circondariale

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 27-02-2017

corso Vercelli, 165 -10015
Ivrea, Piemonte, Italia

1980

La fredda stanza di un carcere italiano si può riscaldare di creatività in seguito all'attivazione di un laboratorio di scrittura o di arte. È una realtà che spesso viene permessa all'interno di un istituto penitenziario grazie all'attività di operatori di associazioni culturali e cooperative che operano all'interno di questi spazi. L'importanza del loro impegno è fondamentale.

5962


Casa Circondariale di Aosta Brissogne

Carcere di Aosta Brissogne, Casa Circondariale

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 26-02-2017

Loc. Les Iles, 14, Brissogne (AO) CAP 11020
Brissogne, Valle D'Aosta, Italia

1984

Esistono percorsi culturali e creativi che permettono, attraverso l'espressione della propria esperienza di vita, di sentire ben presente la propria esistenza e di condividerla con persone che provengono dall'esterno. Questo incontro, che può essere e sembrare scontato a coloro che non vivono la realtà detentiva, estremamente vitale e rappresenta il necessario ossigeno per la vita mentale del detenuto.

5958


Casa di Reclusione di Alessandria San Michele

Carcere di Alessandria San Michele, Casa di Reclusione

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 26-02-2017

Strada Statale, 31 CAP 15100
Alessandria, Piemonte, Italia

1992

Non solo il lavoro, per quanto possa essere importante, è fonte di riabilitazione all'interno di un carcere. Per la persona alla quale è stata negata la possibilità di vivere liberamente è importante anche coltivare ancora una parvenza di individualità. E sicuramente con il lavoro che ci si realizza all'interno di una comunità grande o piccola, libera o costretta.

5967


Casa Circondariale di Firenze Sollicciano Mario Gozzini

Carcere di Firenze Sollicciano, Casa Circondariale

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 25-02-2017

via Girolamo Minervini n. 2/R 50142
Firenze, Toscana, Italia

1982

Il teatro all'interno delle carceri è talmente importante e necessario che sono parecchie le compagnie teatrali che operano all'interno delle carceri italiane. Queste compagnie sono spesso dirette da registi molto validi e professionali che operano ai margini del volontariato. I contributi finanziari che arrivano dal pubblico per questi progetti sono molto esigui. E, in questo periodo, la crisi economica ha prodotto ulteriori tagli che, anche in presenza di buone intenzioni della pubblica amministrazione, rendono quasi impossibile il finanziamento di percorsi e laboratori teatrali in carcere.

6039


Casa Circondariale di Genova Marassi

Carcere di Genova Marassi, Casa Circondariale

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 23-02-2017

Piazzale Marassi 2
Genova, Liguria, Italia

fine 1800

La scrittura creativa, insieme ad esperienze di laboratorio teatrale e creativo in genere, permette al detenuto di non rimanere isolato all'interno della realtà detentiva. Creando un testo, partendo dalla riflessione sulla propria esperienza oppure su un'opera affrontata con gli operatori che portano avanti il laboratorio, il detenuto ha la possibilità di meditare anche sulla propria esperienza riflettendo né il vissuto e ponendo le basi per una propria riabilitazione in società.

5635


Casa Circondariale Di Teramo

Carcere di Teramo, Casa Circondariale Castrogno

Di: Marco Rabino

Pubblicato il: 23-02-2017

C.da Ceppata n. 1 64100
Teramo, Abruzzo, Italia

1977

Oltre ad attività culturali, nelle carceri italiane sono attivi molti progetti sportivi. Se la cultura fa muovere la mente, lo sport rende attivo il corpo e influisce positivamente sulla vita di tutti i giorni. Figuriamoci se il quotidiano è quello trascorso dietro le sbarre di un carcere dove la possibilità di muoversi è ovviamente limitata. Il Rugby, quale sport a forte valenza umana, è uno sport che sempre di più viene diffuso nelle carceri nazionali.

6070