logo

PRISON VIDEO

Mario Trudu

Percorsi Sbarrati

Associazione Pantagruel

Di Interno4

Pubblicato il: 01-11-2011


Italia



 

Mario Trudu in carcere dal 1979, è condannato all’ergastolo ostativo, nato in Italia nel 1992. Con la sua voce introduce il video che mette in evidenza la durezza della pena, che condanna al carcere a vita. In Italia, ad oggi, sono 1200 le persone detenute condannate a questa pena.
La questione è molto delicata e i le considerazioni, all’interno dell’opinione pubblica sono contrastanti.


Vi sono però, molte associazioni che si battono per l’abolizione di questo tipo di pena.

Percorsi sbarrati. Con questa consapevolezza è stato girato il video un filmato-manifesto prodotto dagli ergastolani e inaugurato con la campagna Mai dire mai per l'abolizione della "pena senza fine". L'idea è sorta all'associazione Pantagruel nata nel 1986 come cooperativa culturale. A raccontarla, nel video, l'accento sardo di Mario Trudu in carcere dal 1979 e le immagini dei carcerati di Spoleto. La pena a cui sono sottoposti i detenuti ostativi - a prescindere dalla colpa di cui si sono macchiati - è contraria alle leggi dello Stato. Questo è il messaggio contenuto nel video su Youtube. E questo è quello che anche gli operatori sociali e i volontari che prestano assistenza nelle carceri d'Italia vogliono che arrivi a chi il carcere non lo conosce.” (La Rebubblica -18 settembre 2010)

Leggi l’articolo di Giulia Cerino

Percorsi Sbarrati - Il video

L'urlo di Mario Trudu (ergastolano ostativo in carcere dal 1979) - TG3 servizio di Alessia Gizzi – luglio 2011.

LEGGI ANCHE